Sembra tutto possibile……. Al Superman

Riceviamo e Pubblichiamo

In un periodo di “grosse difficoltà economiche” e di “lotta agli sprechi”, in un contesto dove i tecnici-burocrati dell’Ente Villese parlano di “carenza di risorse” appare assolutamente fuori luogo la liquidazione da parte del Segretario Generale dell’Ente di N. 100 ore di straordinario in favore di un dipendente comunale.

Si è proprio così, la gestione ordinaria che però scarica sulla “fase commissariale” il costo di un solo dipendente che oltre alle normali attività ordinarie (non si sa di quali particolari competenze si sarebbe occupato) “riconosce e liquida” al SUPERMAN dei dipendenti comunali 100 ore di straordinario, superando e derogando il limite massimo delle ore riconoscibili ad ogni singolo dipendente.

E la politica villese cosa fa dinanzi a simili CONTESTI che sono fuori da ogni logica di risparmio OLTRE CHE TOTALMENTE INOPPORTUNI.

Si fa soggiogare da parte dei SOLITI NOTI BUROCRATI DELL’ENTE, che non rinunciano mai a nulla?

Mentre tutta la Città ha dovuto patire un’inesistente cartellone di manifestazioni estive a causa della scarsità di risorse e che avrebbero potuto portare un po’ di gente nel nostro Territorio, con un seppur minimo “ritorno” e sospiro di sollievo per le già asfittiche casse delle attività produttive locali e con un po’ di svago estivo per chi non ha avuto alcuna possibilità economica di fare fuori dalla nostra Città qualche giorno di ferie e di divertimento, la burocrazia comunale (ci auguriamo senza la complicità della politica) riconosce lauti compensi a dipendenti pubblici che sicuramente avranno dato un contributo fondamentale per il giusto andamento della gestione commissariale.

Certo sarebbe bello sapere, così come scritto in determina di liquidazione dei lauti compensi, quali sono le ragioni di pubblico interesse, il carattere di eccezionalità e le ragioni non generiche che hanno determinato un monte ore così importante di lavoro straordinario?

Nulla di tutto questo è dato sapere nella suddetta determina.

Altra domanda sorge spontanea e precisamente: come mai il lavoro straordinario riconosciuto in simil modo e derivante da attività svolta durante la gestione commissariale ne è stata autorizzata la deroga al monte ore massimo di straordinario riconoscibile ad un dipendente in data 28 giugno 2017, ovvero dopo 17 giorni dalla conclusione delle attività del Commissario Straordinario?

Come mai non esiste una preventiva autorizzazione allo svolgimento del lavoro straordinario da parte del dipendente comunale?

Proviamo Noi a darci una risposta: probabilmente il Commissario Straordinario non avrebbe consentito tutto ciò, in quanto ignaro di quanto stava avvenendo alle sue spalle.

O forse anche questo ulteriore esempio di “disastro” amministrativo vuole farsi ricadere sulla neo giovane compagine politica che governa dal 11 giugno la nostra Città?

E se è vero che l’art. 38 del C.C.N.L. 14 settembre 2000 (Code contrattuali), così come citato in determina, prevede che: “Le prestazioni di lavoro straordinario sono rivolte a fronteggiare situazioni di lavoro eccezionali e pertanto non possono essere utilizzate come fattore ordinario di programmazione del tempo di lavoro e di copertura dell’orario di lavoro”, sarebbe utile spiegare alla cittadinanza tutta, se la politica intende rimanere ignara ed inconsapevolmente colpevole di tutto ciò, quali sarebbero le situazioni di lavoro eccezionali che si sono determinate nella fase della gestione commissariale, atteso che lo stesso Commissario Straordinario presenziava l’Ente per pochi giorni la settimana e nell’ultimo periodo è stato pressoché assente, a causa di gravi problemi familiari.

Assume caratteri grotteschi tutto ciò se non fosse la pura realtà che si potrà leggere negli atti pubblicati all’albo pretorio dell’Ente, in barba alla trasparenza. Come se questa parola fosse sufficiente per giustificare la mera pubblicazione (obbligatoria) di un atto senza verificarne la reale legittimità di quanto realmente si sta facendo.

Stranamente e di contro si assiste alla liquidazione in altri atti di poche ore di straordinario e di reperibilità (quelle effettivamente fatte) da parte di altri dipendenti pubblici (polizia municipale e ufficio tecnico) che dovrebbero, in virtù delle proprie mansioni e della molteplicità dei problemi esistenti sul territorio, essere PIU’ IDONEI, a fronteggiare situazioni di lavoro eccezionali, così come definite dal suddetto art. 38 del C.C.N.L.

Alla neo politica le giuste considerazioni di fatti che non sono oltremodo tollerabili, in un momento di difficoltà economica dell’Ente dove i soliti BUROCRATI costringono la politica a sacrifici e tagli su servizi e programmi importanti per il futuro della Città, IN CONSIDERAZIONE DI UN BILANCIO TECNICO E NON POLITICO, ma che non intendono da par loro “mollare l’osso” sulle facili prebende derivanti da atti che, qualora fossero legittimi, rappresentano lo squallore etico e amministrativo della peggior specie e sarebbero, quanto meno per motivi di opportunità, da annullare immediatamente.

Situazioni del genere dovrebbero far gridare allo scandalo, dovrebbero “scatenare” un tam tam mediatico e conseguentemente un duro attacco alla solita politica “sprecona”, di cui non conosciamo le reali responsabilità ad oggi.

Eppure sembra che rientri tutto nella normale gestione amministrativa, finanziaria e contabile di un ente in situazione però di GRAVE DIFFICOLTA’ ECONOMICA.

Commissioni Consiliari alla prima esperienza!!!!

VILLA SAN GIOVANNI – Fatta eccezione per le presenze di Salvatore Ciccone e di Mimmo Aragona, consiglieri comunali dalla comprovata esperienza a palazzo “San Giovanni” , la composizione delle nuove commissioni consiliari permanenti è all’insegna della linea verde, e non solo per una questione d’età: molti dei membri designati, infatti, oltre a essere giovani anagraficamente, sono decisamente alle prime armi in materia  politico-amministrativa.

Scelte praticamente obbligate, sia da parte della maggioranza sia da parte della minoranza, sebbene non passi inosservato il fatto che, dai ranghi della prima, non sia uscito qualche nome più navigato o, comunque, più gettonato alla vigilia.

Un fatto che non sembra insignificante semplicemente perché potrebbe essere legato al clima di malcontento generato dalla nomina dell’esecutivo, tanto che chi non è entrato in giunta potrebbe aver detto “no” a priori, senza troppo dispiacere, al “contentino” delle commissioni.  Ma se qui siamo nel campo delle mere ipotesi, nella realtà concreta e ufficiale il dato che emerge è una maggioranza compatta (diversamente dalla minoranza) sui nomi da destinare alle commissioni. Che, dunque, risultano così costituite:

Commissione Affari Generali: Francesca Porpiglia, Giovanni Imbesi, Aurora Zito per la maggioranza; Cristian Aragona, Milena Gioè per la minoranza.

Commissione Bilancio: Francesca Porpiglia, Maria Giovanna Santoro, Giovanni Imbesi per la maggioranza; Lina Vilardi, Cristian Aragona per la minoranza.

Commissione Territorio: Giovanni Imbesi, Aurora Zito, Maria Giovanna Santoro per la maggioranza; Salvatore Ciccone, Domenico Aragona per la minoranza.

Adesso, quindi, non resta che vedere all’opera i consiglieri membri delle commissioni Affari Generali, Bilancio e Territorio, organismi in cui molte tematiche approdano prima della discussione e approvazione finale in consiglio comunale. Occhi puntati in particolare sui giovani di belle speranze che, premiati dagli elettori durante il voto dello scorso giugno, da oggi dovranno dimostrare di essere all’altezza della situazione che li vedrà alle prese con alcuni argomenti di notevole rilevanza.

f.m.

http://www.villaedintorni.it/2017/08/23/villa-commissioni-permanenti-allinsegna-della-linea-verde/

Si chiamerà “PASS-Parco Avventura Solidale dello Stretto”

Si chiamerà “PASS-Parco Avventura Solidale dello Stretto” l’iniziativa imprenditoriale a scopi sociali dell’ATS “Avventura solidale” di Villa San Giovanni (RC), tra i vincitori del Bando della fondazione “Onlus Giuseppe Franza – Elio Matacena”. Su 58 progetti presentati nei mesi scorsi ne sono stati finanziati sei per l’annualità 2016/2017 di cui due si realizzeranno in provincia di Reggio Calabria. Tra questi l’iniziativa a scopo solidale che si realizzerà a Gambarie d’Aspromonte grazie alla disponibilità in termini di terreno e infrastrutture da parte del comune di Santo Stefano in Aspromonte (RC), nell’ambito di un più vasto progetto pluriennale di sviluppo integrato denominato “Gambarie Park” che verrà co-finanziato dal Parco Nazionale dell’Aspromonte. Il progetto “PASS-Parco Avventura Solidale dello Stretto” è stato presentato a febbraio scorso in seguito all’avviso pubblico della Fondazione siciliana, da parte dell’ATS “Avventura solidale” costituita da cinque associazioni ed una ONLUS tutte impegnate in attività di valorizzazione del territorio ed iniziative solidali e di volontariato, nonché operanti con successo negli anni con enti pubblici ed altre fondazioni ed ONLUS: le associazioni Mònere, Sphera, Calabria&Calabresi, Aspromonte in movimento, I.M.F.S.-Istituto Mediterraneo di Formazione e Sviluppo, l’ONLUS Diabaino.

Un momento della premiazione

Una compagine multidisciplinare atta a consentire la piena realizzabilità degli obiettivi previsti dal progetto: valorizzazione, solidarietà ed occupazione. Il progetto si realizzerà nell’area boscata “terreni rossi” di Gambarie e contempla anche punti di incoming, promozione e di transfert sia a Villa San Giovanni che a Messina. Esso prevede la realizzazione di spazi attrezzati, aree ludico ricreative, itinerari tematici, didattici e botanici, servizi vari, percorsi avventura dedicati ai disabili e alle famiglie, secondo un concetto di inclusività tale da coinvolgere contestualmente soggetti con disabilità di vario tipo e normodotati quali utenti ed al contempo quali lavoratori del parco avventura. Un parco che consentirà ai meno fortunati, soprattutto bambini, di vivere l’emozione dell’avventura e della scoperta all’aria aperta grazie all’ausilio di esperti, animatori e operatori sanitari, volontari. Sarà una iniziativa in progress ed in evoluzione e crescita continua con la modalità del coinvolgimento dal basso di altre realtà associative di volontariato: verranno coinvolte infatti tutti coloro che potranno offrire idee e servizi ulteriori a tema. Un’idea progettuale dunque che potrà diventare sia progetto pilota sia punto di attrazione turistica come poche in Italia ed in Europa all’interno di un Parco Nazionale dell’Aspromnte.

http://www.strettoweb.com/2017/08/reggio-calabria-un-parco-avventura-solidale-a-gambarie-daspromonte/587878/

Centauro salvato dal Dott. Cotroneo S. e dal sovrintendente Donnarumma P. della Polstrada.

Reggio Calabria

Avrebbe potuto avere ben più gravi conseguenze, l’incidente che si è registrato attorno alle 19 lungo la carreggiata Sud dell’autostrada, tra gli svincoli di Gallico e Reggio Porto, se non fosse stato per l’eroico intervento di ben due speciali “angeli custodi”, entrambi ad anteporre alla propria incolumità, quella di un giovane che ha rischiato seriamente di compromettere la propria.
Protagonisti il Dott. Cotroneo Salvatore noto medico di Villa San Govanni e un sovrintendente, Pasquale Donnarumma, della sezione di Villa San Giovanni della Polstrada, libero da servizio. Quest’ultimo a mettere di traverso la propria auto, nel tentativo di evitare che altri mezzi nel sopraggiungere potessero travolgere un giovane centauro, finito sull’asfalto dopo essersi scontrato, per cause ancora in corso d’accertamento, con una Fiat Panda, a quanto pare, fermatasi in carreggiata per un’avaria.
Altrettanto ha fatto il Dott. Cotroneo Salvatore, il quale nel mettere a rischio la propria vita non si è sottratto al proprio dovere: salvare un’altra vita umana. È stato proprio lui, prima dell’arrivo dei soccorsi, a prestare le prime cure mediche. Ha fermato la sua auto e messo le quattro frecce per segnalare la grave situazione che poco prima si è presentata ai suoi occhi. Manovra contestualmente eseguita dal sovrintendente Donnarumma, in attesa giungessero sul posto i colleghi della Polizia Stradale, a provvedere alla luce della sua esperienza, a rallentare il traffico ed evitando così ulteriori problemi alle persone rimaste coinvolte nell’incidente.
Il giovane centauro in sella al proprio scooter, per cause ancora in corso d’accertamento come detto, è andato a impattare contro il mezzo rimasto in avaria. L’impatto è stato tale da far sbalzare di sella il malcapitato, con il rischio anche che un’altro mezzo potesse travolgerlo. L’arrivo del medico soccorritore, è stato provvidenziale, quanto miracoloso, così come quello dell’agente libero da servizio. In quella circostanza ha prevalso in entrambi il senso del dovere e nonostante le precarie condizioni di visibilità, visto l’ora, alquanto limitate.
Scesi dai rispettivi mezzi hanno subito provveduto a soccorrere il centauro. Il medico, indossati guanti in lattice, ha sganciato il laccio del casco ed effettuato una manovra tale da evitare un eventuale soffocamento al malcapitato, alle prese con brutte ferite. Nel frattempo sono sopraggiunti i soccorsi: i vigili del fuoco, due pattuglie della Stradale di Villa San Giovanni, diretta dal comandante Biagio Calderone, il 118 e squadre ANAS.
Un gesto encomiabile da parte sia del coraggioso Dott. Cotroneo Salvatore che dell’altrettanto eroico sovrintendente, all’insegna di quello spirito di servizio che non viene mai meno e che rende ancora più vicine ai cittadini, sia le forze dell’ordine, ma anche una sanità che altri vorrebbero dipingere a tutti i costi come “malata”.

tratto da ReggioTV News Francesco Chindemi

Associazione Nazionale Azione Sociale approda a Villa G. Giovanni (RC)

foto-a-meta
il direttivo

Da qualche mese è stata costituita a Villa San Giovanni l’Associazione Nazionale Azione Sociale (A.N.A.S.) di volontariato “Solidarietà e Cultura”, che si ispira ai principi di solidarietà sociale e si prefigge la finalità di intrattenere, informare e soprattutto aiutare chi, sul territorio di Villa San Giovanni e non, vive un momento di difficoltà. L’Associazione svolge la propria attività anche per favorire opportunità d’inserimento, aggregazione e socializzazione dei giovani e delle persone anziane, per contribuire alla diffusione di serio e costruttivo rapporto con le istituzioni, la società civile e tutta la cittadinanza. La macchina organizzativa dell’associazione, corredata da soci di ogni età e di diverse professionalità, è composta dal Presidente Francesco Cotroneo, dal Vicepresidente Gaetano Bevacqua, dal Segretario Francesca Loria, dal responsabile degli eventi Davide Licandro ed il tesoriere Lorenzo Micari. Tutti hanno dimostrato quanto stia loro a cuore il perseguimento di obiettivi sociali sul territorio Villese e non:” con A.N.A.S. abbiamo una grande macchina per fare della solidarietà e continueremo sempre a farlo”. A.N.A.S., realtà sociale in via di sviluppo anche sul nostro territorio, segue le linee guida della direzione Nazionale, mediante attività culturali, sportive, di integrazione e di solidarietà sociale, tutela dell’ambiente ed interventi di protezione civile anche in collaborazione con organi ed Istituzioni dello Stato. Tra i vari progetti, il perseguimento di attività educative, assistenziali, sportive, ricreative, sportello ascolto, mediazione culturale, convegni, ricerca, promozione del turismo sociale, promozione e formazione professionale dei giovani e dei lavoratori e, specificatamente, alta formazione, formazione apprendistato e progettazione FSE.

A tale scopo, la sede zonale di Villa San Giovanni (RC), diventerà periodicamente punto d’incontro con i cittadini su temi culturali e sociali. Per l’avvenire si sta già attivando ad una programmazione di attività che andrà a sviluppare dei progetti che si prefiggono di intervenire in un segmento del sociale in cui si sono ravvisati importanti bisogni, resi più evidenti dal perdurare della crisi economica. Già in questi mesi, l’ANAS di zona, grazie anche alla partecipazione degli studenti del liceo “Nostro-Repaci” e Alberghiero di Villa San Giovanni, presso i supermercati del territorio, ha svolto una raccolta alimentare con cui si è stato possibile aiutare 39 famiglie in gravi difficoltà economiche. Nel frattempo hanno organizzato una serata di beneficenza presso un noto locale della città recuperando fondi per eventuali altre azioni di fabbisogno sociale.

Nino Giustra: I ventriloqui della minoranza…

giustra-detto-nino
Nino Giustra

VILLA SAN GIOVANNI – Di seguito il comunicato del consigliere comunale Antonino Placido Giustra: Appaiono stupefacenti le notizie diffuse in conferenza stampa dagli uomini del PD, che tra l’altro fanno i ventriloqui di altri pezzi di minoranza, se non altro perché tentando di dimostrare grande coerenza, scivolano in una macroscopica contraddizione che finisce per smascherarli.

Da una parte si ostinano ad affermare di voler mantenere fede al ruolo di consigliere comunale, mentre dall’altra rinunciano ad esercitare il ruolo, perché è nel consiglio comunale che si perfeziona. Una posizione   diventa incomprensibile e che rischia, nella confusione che essi additano, di non far capire nulla alla città.

Contraddizioni non si esauriscono così. Gli uomini del PD – ma anche la Lottero e Morgante – continuano ad affermare di non volersi dimettere, però certificano la fine ad una esperienza amministrativa che (per loro) sarebbe giunta al capolinea sotto il profilo politico, amministrativo e giudiziario.

Sul piano strettamente etico – e questo deve essere sottolineato – se questo fosse vero, non si capisce il perché loro non abbiano ancora rassegnato le dimissioni. Anzi le avrebbero dovute rassegnare da tempo, senza tentare di strumentalizzare una vicenda giudiziaria – quella delle concessioni demaniali – che attiene a passate amministrazioni, rincarando la dose con altre vicende che avrebbero reso lecita la loro affermazione se fatta al momento.

Proprio il mio subentro, e quello di altri colleghi – ricordo al PD – è figlio del rispetto delle norme che prevedono – a torto o a ragione – la sospensione degli amministratori in carica. E ora si arriva al paradosso, secondo il PD, di un dovere – foss’anche solo morale – della maggioranza, di dimettersi perché rispetta la legge?

Sul piano sostanziale, invece, ricordo che noi abbiamo fatto parte di una squadra che nel 2015 sfidò e vinse su altre liste e a quella squadra dobbiamo, come stiamo facendo, essere leali anche rimanendo fuori dalla compagine amministrativa, altrimenti significherebbe far saltare ogni riferimento e – questo sì – tradire la città che ha scelto da chi farsi governare per cinque anni.

Chi, dentro la maggioranza, lo ha fatto, credo abbia spiegato le ragioni e valutato le conseguenze nei confronti degli elettori ma non per questo è possibile condannare chi ha deciso di rimanere per difendere la città e onorare gli elettori.

Sorprende, peraltro, che la pattuglia del PD abbia subordinato “altre decisioni” all’esito dell’incontro col Prefetto, il quale non potrebbe in nessun caso e ancor di più oggi, fornire loro alcuna altra indicazione proprio perché ne conseguirebbe, sul piano professionale, una gravissima deminutio del proprio ruolo e la perdita di credibilità degli stessi consiglieri di minoranza.

In buona sostanza, se la minoranza vuole dimettersi lo faccia subito senza accampare scuse e soprattutto senza subordinare le dimissioni a eventi futuri e quanto mai incerti, che servono solo a creare uno schermo dietro il quale mistificare la tragicomica situazione in cui si trova il PD.

Piuttosto spieghino, gli uomini del PD, come hanno e intendono affrontare la sonora bocciatura che anche la città ha sancito sul Referendum Costituzionale.

 

Incredibile a Villa San Giovanni (RC): grosso tir si ribalta nella rampa dello svincolo autostradale.

Grosso tir si ribalta nella rampa dello svincolo autostradale.

Brutto incidente stradale stamattina, poco prima delle 09:30, nella rampa dello svincolo autostradale in uscita dall’A3 Salerno-Reggio Calabria a Villa San Giovanni, nel tratto che conduce agli imbarchi dei traghetti per la Sicilia ed è quindi quotidianamente molto trafficato dai mezzi pesanti: un grosso tir si è ribaltato autonomamente. Sul posto è immediatamente intervenuta la polizia stradale, successivamente è giunta un’ambulanza ma fortunatamente non ci sono feriti gravi. Il traffico è scorrevole e viene gestito bene dagli agenti della polizia.

camion3-php camion4

Anna Bellantone e Marcello La Valle si dimettono da consiglieri comunali.

marcello_la_valleVILLA SAN GIOVANNI – Con grande senso di responsabilità e coerenza politica, quella che ha sempre contraddistinto la nostra azione, non possiamo non prendere atto delle ultime vicende che hanno segnato la vita politica di questa città, rispetto alle quali le rappresentanze politiche tutte sono rimaste sorde alle sollecitazioni provenienti dal gruppo consiliare Area Popolare. 

Qualche giorno addietro, proprio codesto gruppo consiliare aveva già segnalato le criticità del momento e l’importante apertura, proveniente dall’area minoritaria consiliare, di soffermarsi, nell’esclusivo interesse della comunità villese, su tutte quelle iniziative volte a favorire la gestione della res publica.

Con quest’animo ed in questa esclusiva ottica, preso atto anche dell’abbandono dell’aula consiliare, in segno di protesta, delle forze politiche di minoranza, avevamo chiesto di valutare se ci fossero le condizioni per una giunta istituzionale, con il coinvolgimento di tutti i soggetti politici del nostro territorio, di guisa che, dopo l’approvazione del bilancio, si potesse addivenire a nuove elezioni.

L’invito predetto, non solo non ha ricevuto riscontro con un momento di confronto, ma addirittura si è proceduto, in maniera politicamente arrogante, a far valere ruoli e posizioni individuali, facendo prevalere i muscoli alla ragione ed alle scelte di condivisione.

Il gruppo consiliare Area Popolare, animato invece da ben altre manifestate idee di condivisione democratica dell’azione pubblica, nel condannare fermamente l’iniziativa politica, definendola scellerata, ritiene non ci siano più le condizioni per proseguire nel mandato ricevuto dal corpo elettorale, senza tradire inevitabilmente, alla luce delle ultime decisioni assunte, quello che è stato il consenso espresso dagli elettori.

Formalizzano, pertanto, con il presente atto le proprie dimissioni da consiglieri comunali, informando, come è giusto che sia, della decisione assunta i soggetti di cui all’intestazione e S.E. il Prefetto della Provincia di Reggio di Calabria, sempre attento alle problematiche delle amministrazioni locali.

 Dal gruppo “Area Popolare” (Anna Bellantone e Marcello La Valle) del comune di Villa San Giovanni, riceviamo e pubblichiamo

Alzare la voce e sollecitare L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE!!!!!!!!

cam00031Queste sono le notizie dove alzare la voce e sollecitare L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE!!!!!!!!

Il comune di Villa S. Giovanni rischia di perdere il distaccamento provinciale dei Vigili del Fuoco Reggio Calabria.
Istituito presso una sede temporanea non totalmente corrispondente alla esigenze proprie dei Vigili del Fuoco, il distaccamento di Villa San Giovanni oggi effettua circa 1200 interventi l’anno, quindi una sede rilevante per le attività di soccorso del Comando Provinciale e con grandi potenzialità di sviluppo per il Ministero dell’Interno.

L’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, già da tempo, aveva fatto intendere ai vertici del Comando, di poter dare in concessione d’uso a titolo gratuito un’area, adeguata per estensione ed in una posizione strategica, vantaggiosa rispetto alla maggiore tempestività degli interventi di soccorso e quindi maggiore serenità e sicurezza per i cittadini di Villa San Giovanni e di tutto il comprensorio.
La nuova caserma dei vigili del Fuoco, infatti, sarebbe dovuta sorgere in un’area individuata lungo la rampa autostradale ed avrebbe dovuto ospitare, secondo i progetti del Ministero, gran parte della Colonna Mobile Regionale (recentemente potenziata con i fondi PON della Regione Calabria), cioè quella componente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che interviene nelle grandi calamità come quella che ha colpito in questi mesi l’Italia Centrale.

Il progetto della nuova caserma e tutti i costi di costruzione, sarebbero dovuti essere a carico del Ministero dell’Interno. Un progetto ambizioso che poteva condurre il distaccamento di Villa San Giovanni, e con esso il Comando Provinciale, a divenire punto di riferimento per l’intero sistema del Soccorso Pubblico regionale e nazionale.

Ad oggi purtroppo la procedura di concessione dell’area non è approdata al vaglio del consiglio comunale, ed il rischio che i finanziamenti inizialmente previsti vengano destinati altrove, diviene sempre più concreto e con essi anche l’attenzione e l’interesse di istituire questa nuova importante struttura, potrebbero rivolgersi verso altri luoghi.

Pertanto sollecitiamo i rappresentanti politici del comune di Villa San Giovanni, a non lasciarsi sfuggire l’opportunità, e prodigarsi fattivamente affinché questa importante struttura si possa realizzare nel proprio comune, scongiurando il rischio di perdere questo importante presidio di soccorso e legalità per i cittadini di Villa San Giovanni.

G. CILIONE G. RODA’ G. SEMBIANZA C. MALLAMACI FP CGIL FNS CISL CONFSAL USB

Grazie Matteo Renzi!!!!!!

Mi veni mi moruuuu!!! Ma chi cazzu ndi futtimi ru CNEL, e di stipendi ri Parlamentari chi a genti mori i fami… a Costituzione e comi a Bibbia non si tocca…

Grazie “Matteo” per averci dequalificati, degradati, vilipesi e raggirati coprendo poi tutto il fango che ci hai scaricato addosso.
Un uomo dal cinismo assoluto, che non ha guardato in faccia niente e nessuno. Fa impressione, perché hai fatto un buon gioco tra i semplici, tra quelli senza cultura e senza conoscenza, che ti seguono sulla via della paura, dello spavento. “Chi fa il politico dovrebbe avere una chiarezza morale e profonda e non giocare sul falso e sull’ipocrisia”.
Grazie per le infinite promesse strombazzate in pubblico e disattese in privato.
Grazie ancora per aver creato a chiunque l’illusione di lavoro. Ci hai reso tutti più stanchi, demotivati, stressati, divisi e rabbiosi.
Grazie per la persistente crisi del lavoro, alla quale caro “Matteo” non hai saputo trovare una soluzione, hai infatti penalizzato soprattutto i giovani e giovanissimi in cerca di occupazione oltre agli adulti rimasti senza impiego.
Grazie per averci sottratto l’unica ricchezza che avevamo, la libertà rendendoci tutti ricattati e ricattabili, soggetti all’arbitrio e al capriccio di un Europa da omaggiare e ossequiare in cambio di una mancetta finale o del privilegio di rimanere nella corte dei favoriti.
“Presidente” la voglio ancora chiamare cosi perché è doveroso visto che in questi anni sei stato il presidente del popolo italiano, ma il tuo cinismo è stato seguito solo da ignoranti e affaristi.
Grazie “Matteo” perché ci hai dimostrato che non è vero affatto che siamo una massa di imbecilli come quelli che ti hanno seguito e da trattare come tali. Ci hai dato l’opportunità di dimostrare che non vendiamo la nostra Costituzione antifascista per un pugno di lenticchie. Grazie!!!!

Il sindaco Messina si appella al governo regionale e nazionale, per i trasporti area dello stretto.

messina7VILLA SAN GIOVANNI – Si è svolta giovedì mattina presso gli uffici di Rete Ferroviaria Italiana la riunione con l’Amministratore Delegato di RFI Ing. Gentile e l’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, in particolare con il Sindaco Messina e con il delegato ai trasporti Marcello La Valle. Presente anche la consigliera comunale Arch. Silvia Lottero, a Roma per motivi personali ed invitata dal Sindaco a partecipare all’incontro.

Il motivo della richiesta d’incontro dei rappresentanti politici villesi ad RFI è stato nuovamente l’avvio del nuovo progetto di trasporto nell’area dello stretto che doveva iniziare sin dal dicembre 2015 e che non ha avuto ancora alcun seguito.

Il progetto presentato alle comunicate locali sin dai tempi della presenza al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del Ministro Lupi aveva ottenuto il parere preventivo positivo da parte dei rappresentanti degli enti locali regionali e comunali sia della Regione Calabria che di quella Siciliana, prevedeva l’inserimento di oltre 20 coppie di corse di aliscafi con presenza del mezzo continuo durante le ore del giorno e della notte, ad esclusione di un breve intervallo di tempo di un ora circa verso le ore 02,00 della notte. Tutto ciò avrebbe consentito di riavviare un vero e concreto percorso di continuità territoriale tra Villa San Giovanni e Messina, così come presente nei decenni precedenti, potenziando l’attuale servizio di trasporto svolto dal Bluferries.

A circa due anni dalla presentazione del progetto e dalla condivisione con le comunità locali, Rete Ferroviaria Italiana, presentava successivamente la medesima idea progettuale al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che purtroppo non ne dava il giusto seguito.

E oggi il sindaco Antonio Messina incalza chi di dovere: «Appare pertanto opportuno, da rappresentante locale della Città di Villa San Giovanni, sollecitare il Governo Regionale e Nazionale – scrive il primo cittadino villese – affinché si dia contezza ai territori della reale volontà di avvio del nuovo servizio di trasporto nell’area dello Stretto che garantirebbe una reale continuità territoriale con la presenza di un servizio utile e soddisfacente per entrambe le comunità locali e per le diverse migliaia di pendolari che giornalmente attraversano lo Stretto  con orari di servizi che non sempre riescono a soddisfare le loro reali esigenze, soprattutto nel fine settimana ove le coppie di corse di riducono ulteriormente.

E’ pertanto – continua Messina – l’appello dall’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni al Governatore della Regionale Calabria Oliverio che, nella stessa giornata di giovedì, ha incontrato il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti Del Rio e che, come da comunicazioni lette sulla stampa, avrebbe con lo stesso anche parlato di trasporti dell’Area dello Stretto.

L’auspicio di una reale condivisione delle linee programmatiche in tema di trasporti con la Regione Calabria e con la Città Metropolitana di Reggio Calabria – conclude Messina – al fine di predisporre un progetto di trasporto pubblico nell’area dello Stretto che sia realmente utile, soprattutto in termini di investimenti infrastrutturali da parte del Governo centrale per il miglioramento della qualità del servizio e soprattutto del numero di corse disponibili, che dia concretezza alla continuità territoriale ed alla volontà di politiche di integrazione tra i Comuni dello Stretto».

da :https://villaedintorni.wordpress.com/2016/10/30/villa-san-giovanni-trasporti-area-dello-stretto-il-sindaco-messina-si-appella-al-governo-regionale-e-nazionale/

Referendum Costituzionale: Messina analizza.

messina antonioCome ho avuto modo di dire in diverse occasioni pubbliche dove mi è stata chiesta la mia opinione sul prossimo referendum Costituzionale, ho inteso approcciare il momento politico attuale, come una bellissima fase politica che il Paese sta attraversando. Indipendentemente dalle posizioni favorevoli e contrarie rispetto al Referendum, entrambi assolutamente rispettabilissime da parte dei favorevoli e di coloro che sono contrari alla riforma Costituzionale proposta dal Premier Renzi, quello che sta vivendo il Paese lo ritengo assolutamente positivo, non fosse altro per un dibattito politico che è nato attorno alla Riforma Costituzionale e che era assente dal panorama politico Nazionale da tanto tempo. E’ proprio così, un momento storico che abbiamo la fortuna di vivere chi, come me e come tanti altri che abbiamo sempre creduto nella politica, nelle regole anche non scritte che la politica e l’appartenenza ad un partito “impongono” e che purtroppo l’azzeramento a livello nazionale e soprattutto locale dei “classici partiti” ha fatto perdere. Oggi molto spesso il successo di un Partito è legato non tanto alle ideologie (di destra, di sinistra e di centro) che esso esprime ma alla figura carismatica che il quel momento lo rappresenta (da Berlusconi a Renzi, da Salvini alla Meloni, da Grillo ad Alfano). Ci si riconosce nelle persone che rappresentano i partiti e non nelle ideologie che il partito esprime….una sorta di personalizzazione dei partiti e dei movimenti politici che alla lunga “non paga”. Tutto ciò ha determinato pochezza di “principi e di ideologie” politiche che molto spesso, soprattutto a livello locale, si avvertono in modo più sensibile essendo “lontano” dal territorio comunale e/o regionale il Leader Nazionale che rappresenta il partito a livello centrale. L’occasione del Referendum è pertanto propizia per approfondire lo studio della Legge fondamentale dello Stato, la nostra Costituzione e le eventuali modifiche che oggi vengono proposte rispetto al testo originario approvato circa 70 anni fa. E’ quindi l’occasione da non perdere per dare il nostro contributo, indipendentemente dalla posizione favorevole o contraria, perché approcciandoci al Referendum in questo modo potremo sicuramente cogliere il vero significato dell’importante dibattito politico nato attorno al Referendum, senza che questo sia personalizzato nelle posizioni pro e contro Renzi. Ai giovani che per la prima volta andranno, se vorranno, a votare, a tutti Noi giovani e meno giovani politici locali cogliamo l’attimo ed il momento per crescere attorno a questo dibattito politico che sarà sicuramente un utile momento di confronto per ognuno di Noi, nel convincimento che la POLITICA è soprattutto questo. Riscopriamola nella consapevolezza che tutto ciò che non risponde a quelle regole non scritte della politica non è sicuramente utile per la crescita delle nostre Comunità.

Tutto pronto per i Campionati Italiani AICS. ASD NUOTO VILLA SAN GIOVANNI

laterale_modulisticaASD Nuoto Villa San Giovanni (Piscina il Corallo)

Tutto pronto per i Campionati Italiani AICS I ragazzi della Piscina il Corallo pronti per la partenza. Nelle giornate dal 6 al 8 Maggio l’impianto di Riccione sarà teatro di battaglia sportiva e grande lealtà. I nostri ragazzi sono carichi e pronti per questa trasferta dove si confronteranno con società provenienti da tutta ITALIA. Il Campionato di nuoto include una Rassegna Nazionale Giovanile (7-13 anni), a cui è abbinato il “Trofeo delle Regioni”, una speciale classifica che tiene conto della regione di provenienza dei vari atleti; e gli Swimming Games Open per le categorie Ragazzi, Juniores ed Assoluti (dai 14 anni in su), aperta sia agli atleti AICS (“Trofeo Azzurro”) che a tutti i tesserati FIN – Federazione Italiana Nuoto. Il programma prevede sia le classiche gare (stile libero, dorso, rana, farfalla, misti) che staffette (anche miste), staffettone (6 atleti per squadra) e la spettacolare “Australiana”, la gara sui 50 metri ad eliminazione diretta. Il coach Alfredo Laganà si dice soddisfatto del lavoro fin qui svolto e affina gli ultimi preparativi prima della partenza. UN GROSSO IN BOCCA AL LUPO ALLA ASD NUOTO VILLA (Piscina Il Corallo).

Antonio Messina sindaco : Adesso è ufficiale finanziamento di 2 milioni di euro per il completamento dell’attività di riqualificazione del Lungomare Fata Morgana.

Antonio Messina sindaco : Adesso è ufficiale.
Stamane alla conferenza stampa organizzata dal Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà alla presenza di diversi Sindaci della Provincia di RC per la presentazione dei finanziamenti previsti dai Patti per il Sud, è stato riconosciuto in favore del Comune di Villa San Giovanni il finanziamento di 2 milioni di euro per il completamento dell’attività di riqualificazione del Lungomare Cenide.
L’auspicio è che il finanziamento recuperato dall’Amministrazione Comunale sia frutto di un proficuo lavoro da parte dei tecnici per la realizzazione di una progettazione che possa rispettare i tempi ristretti previsti nel Patto per il Sud.
E’ comunque una giornata importante per la nostra Città, in considerazione di un notevole ed importante risorsa finanziaria destinata per la riqualificazione del punto di maggiore interesse turistico della nostra Città che, in virtù di questo importante restyling, consentirebbe il rilancio turistico del nostro territorio e delle attività produttive in loco.
Altra importante attività avviata dall’attuale Amministrazione comunale per il raggiungimento di un sogno che tutta la cittadinanza aspetta da troppo tempo.
Lavoriamo tutti assieme per Villa….una Città normale.
Presidenza del Consiglio dei Ministri Città Metropolitana di Reggio Calabria
PATTO PER LO SVILUPPO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA
Attuazione degli interventi prioritari e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio.
RIQUALIFICAZIONE LUNGOMARE FATA MORGANA
LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL TRATTO DI LUNGOMARE CHE VANNO DALLA CHIESA MARIA SS DELLE GRAZIE ALLA VIA VITTORIO EMANUELE II IN CANNITELLO  – € 2.000.000,00

Bando per la selezione di cinque avvocati di rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Villa San Giovanni.

messina liberto2Pronto il bando per il conferimento, mediante procedura selettiva, a cinque Avvocati, dell’incarico di rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Villa San Giovanni in tutte le controversie giudiziali dell’Ente. L’incarico ha per oggetto la rappresentanza e difesa in giudizio in tutte le liti future, attive e passive, del Comune di Villa San Giovanni, nelle materie civili, lavoro, penali, amministrative, tributarie, ecc., da proporsi a cura del Comune o proposte da terzi contro l’Ente, in tutte le sedi giurisdizionali competenti e di fronte agli organi giurisdizionali di ogni ordine e grado. Si passerà, nel concreto, da una procedura che prevedeva l’assegnazione dell’incarico di difesa legale causa per causa ad avvocati esterni all’ente ad un nuovo modo di gestire il contenzioso, cioè, con un pool di professionisti composto da cinque legali che rappresenteranno il comune di Villa San Giovanni in tutte le sedi. “E’ stato il primo obiettivo con riferimento alla delega al contenzioso, ha dichiarato la Presidente del Consiglio Comunale Patrizia Liberto, una svolta importante  che rappresenta un nuovo modo di intendere la gestione dell’amministrazione della cosa pubblica, con particolare riferimento alla gestione degli affari legali dell’ente. Il contenzioso occupa una voce importante tra i capitoli di spesa del bilancio del nostro comune, spesa non più sostenibile che necessita di un taglio drastico, di un ridimensionamento che ci consenta di avere una valida misura organizzativa in termini di economicità e di efficacia, un risparmio per le casse comunali che potrà essere utilizzato sul territorio per il miglioramento di alcune criticità che in questi anni sono state fonte anche di numerosi sinistri. L’aspetto economico è sicuramente quello più rilevante, ha proseguito Patrizia Liberto, ma non è il solo, l’aspetto organizzativo sarà determinante poiché ci darà la possibilità di avere un controllo puntuale su tutte le controversie visto l’obbligo per i professionisti di assicurare la presenza presso gli uffici comunali almeno un  giorno a settimana che abbiamo inserito nel bando, la partecipazione ad incontri e riunioni con i responsabili di settore del comune e quindi l’aggiornamento costante dell’Ente sulle attività inerenti l’incarico mediante il deposito semestrale di una relazione sullo stato dei giudizi pendenti.

“Sono convita che siano queste le risposte concrete che la nostra amministrazione deve dare alla città, la prova tangibile di una drastica riduzione degli sprechi, di una razionalizzazione delle risorse che ci consenta di investire sul territorio per il miglioramento e la crescita del nostro paese. Un particolare ringraziamento lo rivolgo con affetto e stima alla dirigente del settore affari generali D.ssa Papasidero. ” Accolta con particolare soddisfazione l’avvio della procedura di selezione dei legali a tutela dell’ente anche da parte del Sindaco Antonio Messina che, su input della delegata Patrizia Liberto, aveva dato con delibera di giunta indirizzo all’ufficio legale, egregiamente guidato dalla D.ssa Papasidero, di dare seguito con la predisposizione dei suddetti bandi.

Per il Sindaco Antonio Messina “è una novità importante che inciderà non solo sul costo del contenzioso, altra spesa da razionalizzare nella programmazione finanziaria del bilancio comunale, ma che consentirà altresì anche un più fattivo e concreto controllo delle attività legali a supporto dell’ente. Un ringraziamento per l’attività svolta sia alla delegata al contenzioso Patrizia Liberto che agli uffici comunali e di staff del Sindaco, che consentiranno il raggiungimento di un importante obiettivo dell’Amministrazione Comunale”.

Il circolo del PD và avanti senza meta, ma da un’altra parte….

“Ciò è proprio, infatti, di un Partito vero, strutturalmente organizzato, collegato direttamente con i suoi vari livelli territoriali: da quello provinciale, a quello regionale, a quello nazionale e finanche internazionale, posto che i Democratici sono componente determinante e numerosa del Partito del Socialismo Europeo. A parte questa realtà – bisogna riconoscerlo – non sussistono a Villa altri partiti politici in tal senso intesi, a meno di non dover considerare tali compagini più o meno stabili legate a singole personalità, privi di iscritti, di organi direttivi, di assemblee libere tese a determinarne l’azione politica.”

E allora ti chiedi… se al Circo…lo,  si rendono conto di quanto si stia diffondendo l’idea che il partito democratico sia un’armata di irresponsabili poco lucidi e incapaci di uscire un istante dagli stereotipi del proprio sé. Poi stai a sentire, le persone normali (ci sono ancora, lo sapevate?) e quelle non ti dicono quasi più che la colpa è di quello o di quell’altro, ma ti dicono che il Pd è un posto dove non si capisce più niente e sembra l’asilo Mariuccia al primo anno della materna. L’impressione è che no, non se ne rendano conto.

Ma lì, proprio lì. Quando il discorso rischia di sfociare nel banale, piomba con maschera e spada affilata. “Sarebbe un errore pensare che tutto è già fatto. Non è così”. Queste partite sono da tenere in grande considerazione.

Avete e provate ad opporvi ogni giorno ma le vostre gesta vengono recepite, dalla stessa area del cervello che induce talvolta a cliccare sulle dichiarazioni di Sara Tommasi.

Le vostre reiterate “minacce” non vengono più quotate nemmeno dai bookmaker più spregiudicati di Londra, quelli che pure accettano scommesse sull’arrivo degli alieni entro la fine dell’anno (che poi finisce tutto a tarallucci e vino).

La sinistra nazionale e le “proposte nascenti dalle dinamiche democratiche tipiche di un Partito organizzato” oggi da Voi decantate risulta credibile come Pacciani che parla di rispetto per le donne.

Nulla di personale verso nessuno di voi, ma ho la sensazione che se voleste davvero servire le idee che oggi manifestate, e a esse risultare utili, per la più parte di voi un dignitoso ritiro a vita privata sarebbe la scelta migliore – e probabilmente gioverebbe anche a voi, sul lungo, in termini di reputazione.

Andate senza meta, ma da un’altra parte.

Un abbraccio senza rabbia, anzi con umana solidarietà per la vostra attuale difficile condizione.

Un mio pensiero Attilio Cotroneo

In arrivo lo “Street Control” alla Polizia Municipale di Villa San Giovanni

In arrivo a Villa San Giovanni, lo Street Control è il nuovo sistema di controllo in dotazione alla polizia municipale.

Ad annunciare l’importante novità è il comandante della Polizia Locale, Donatella Canale: «Si rende noto che, il Comando di Polizia Municipale, al fine di garantire un capillare controllo del territorio si è dotato di una strumentazione denominata  “Street Control”  ossia di una telecamera mobile, che verrà posizionata sul tetto delle autovetture in servizio e attraverso un processore collegato ad un computer portatile, consentirà all’agente di rilevare tutte le infrazioni al codice della strada, per poi sanzionare i trasgressori».

D’ora in avanti sarà praticamente impossibile sostare in doppia fila, parcheggiare “temporaneamente” la macchina sulle strisce pedonali o superare i limiti di velocità per le strade.

Il guaio per tutti i trasgressori è che non se ne accorgeranno nemmeno perché la pattuglia sfilerà a 30 km orari scattando decine di foto per 500 metri.
Alla fine del percorso stabilito i vigili si fermeranno e l’operatore visionerà gli scatti, compilerà il verbale sulla tastiera del palmare e o lo spedirà alla centrale per la lavorazione finale.

Le multe andranno dal divieto semplice o la doppia fila, chi occupa corsie bus, posti e scivoli per disabili o strisce pedonali.
Si può sempre fare ricorso al prefetto gratuitamente, ma attenzione perché se l’ufficio di governo dirà che la multa è legittima la sanzione sarà raddoppiata.
Diverso per coloro che gireranno senza assicurazione o con la revisione scaduta perché interverrà direttamente una pattuglia sul posto.

E’ arrivata l’ora per tutti quanti di rispettare il codice stradale… A meno che non si voglia essere multati fin troppo spesso.

Ricerca volontari per la formazione del gruppo della C.R.I.

Antonio Messina : Continua l’attenzione dell’Amministrazione Comunale in materia di sanità. Nei prossimi giorni sarà predisposto l’avviso pubblico per la ricerca di volontari sul territorio comunale per la formazione del gruppo della Croce Rossa Italiana che, in sinergia con la Croce Rossa della Vallata del Gallico, guidata dal Presidente Omar Coppola potrà rendere nuovi servizi socio sanitari sul territorio.
Dopo la stipula del nuovo protocollo d’intesa con i dirigenti dell’Asp (Dr. Domenico Carbone) a cui va il nostro ringraziamento, con il quale si prevede la collocazione del servizio veterinario e di vaccinazione nei locali ASP di Via Belluccio, altro intervento in favore del territorio e della razionalizzazione dei relativi servizi in Città.
Il momento della presentazione della sinergia avviata con il Comune di Santo Stefano d’Aspromonte, con il responsabile del CRI della Vallata del Gallico Omar Coppola, grazie al lavoro avviato dall’Amministrazione Comunale e dagli assessori alla sanità ed ai servizi socio sanitari Cassone e Richichi.

Mancanza di stile e poca maturità… ecco chi è il PD di Villa S.Giovanni.

Antonio Messina sindaco: Ancora una volta il Circolo Territoriale del PD e chi lo rappresenta in seno al Consiglio Comunale Villese ha perso una vera occasione.
Assolutamente inopportuna la levata di scudi del capo gruppo del PD in seno al Consiglio Comunale e durante i lavori consiliari di ieri sera.
Mancanza di stile e poca maturità che si ribadisce nuovamente, rispetto ad una scelta di “attaccare” la maggioranza consiliare ed il Sindaco, in un momento, in una giornata che poteva essere utile per consacrare l’intera Città e non solo la maggioranza nella giusta collocazione che merita, grazie al segnale dato anche con l’istituzione, come altri pochi comuni in Calabria, del Garante per l’infanzia e l’adolescenza.
Il Capo gruppo del PD non ha avuto nemmeno il garbo istituzionale di attendere che andasse via l’ospite di rilevanza nazionale, quale Antonio Marziale, che voleva testimoniare il suo consenso nei confronti della importante scelta che da li a poco si andava a determinare, ovvero l’istituzione del GADIA. Hanno dato il meglio o il peggio di se, delineando un disegno sgradevole della Città anche agli occhi degli ospiti, segnale anche questa di poca “attitudine” istituzionale verso la Città e non verso il sottoscritto.
Certo non si poteva aspettare di meglio, in considerazione della poca esperienza dei consiglieri del PD, probabilmente mandati allo sbaraglio dal Circolo cittadino che non accetta di buon grado la capacità inclusiva dell’attuale Amministrazione nel dialogare con quelli che la vecchia mentalità del PD definisce “avversari” anche da offendere in ogni modo.
E proprio ieri il capo gruppo PD ha usato termini poco consoni alla normale dialettica politica, al normale rispetto istituzionale del ruolo che ognuno di noi ricopre, offendendo la maggioranza ed il Sindaco con frasi assolutamente inopportune, inappropriate e non corrispondenti alla realtà.
Certo definire il Sindaco quale “one man show”, è sicuramente offensivo, forse perché presente sempre nelle attività istituzionali dell’Ente, perché dialoga con la cittadinanza anche per il tramite dei social, ma non sicuramente per fare passarella ma solo per fare in modo che Villa San Giovanni non venga solo e comunque vista come Città di passaggio ma anche come territorio accogliente e gradevole in tutte le sue manifestazioni che hanno come obiettivo la valorizzazione del territorio stesso.
Questo concetto non “garba” al PD locale, stranamente affetto dalla stessa sindrome di cui io vengo accusato, visto che il comunicato letto in Consiglio dal capo gruppo era presente sui social, ancor prima che venisse conclusa la discussione, tanto è vero che ne è stata fatta adeguata rettifica di alcuni termini dopo l’intervento del sottoscritto.
E si è accusata la maggioranza ed il Sindaco di non aver dato la giusta importanza ai fenomeni di illegalità accaduti in Città, altro messaggio subdolo da rimandare al mittente, dimenticandosi lo stesso PD che, mentre il sottoscritto si recava dal Ministro Alfano, senza fare alcuno show o spettacolarizzazione della notizia, per sollecitare lo sblocco dell’iter per la realizzazione della nuova Caserma per il Comando e la Stazione dei Carabinieri in un suolo comunale, i consiglieri del PD ne criticavano la scelta fatta, in quanto poco prudente per le casse comunali, per poi indietreggiare in considerazione della “scivolata presa”.
Probabilmente il vecchio PD villese intendeva fare la solita passerella in consiglio, la solita formulazione di documenti o la predisposizione di apposite commissioni, tanto per continuare con i soliti metodi di proporre tanto per non fare niente. I vecchi metodi che, anche quando usati in passato, non hanno prodotti frutti positivi rispetto al perpetrarsi di determinati atti.
Ma questo è frutto del passato, poco incisivo e poco fruttuoso di risultati.
La lotta all’illegalità si compie con una concreta azione amministrativa trasparente e pubblica, come da indirizzo agli uffici dato da parte dell’Amministrazione in termini di procedura e gare ad evidenza pubblica e la predisposizione di bandi anche per piccole forniture, attraverso la crescita culturale della comunità, come sta avvenendo anche nel corso dell’attuale amministrazione, con la partecipazione dei giovani alla vita amministrativa della comunità e da qui la scelta di istituire la consulta comunale giovanile e tanti altri strumenti di partecipazione attiva e democratica.
Da “one man show”, così come definito dal PD locale, avrei potuto scegliere la via della convocazione in Consiglio di illustre personalità anche vicine a me politicamente, ma lo ritengo un modo oramai non accettato dalla Cittadinanza che è stanca delle inutili passarelle, che forse i consiglieri del PD avevano intenzione di fare.
La cittadinanza chiede interventi incisivi e seri quali strumento di emarginazione del malaffare, come l’adesione all’Agenzia dei beni confiscati fatta dal Comune di Villa San Giovanni e la destinazione di tali beni per finalità sociali e l’immediata accettazione da parte del sottoscritto e della sua squadra di tutti beni confiscati alle organizzazioni criminali per poter dare veri segnali di legalità e di lotta alla drangheta.
Noi continueremo a lavorare, al PD non resta che recriminare.
Altra occasione persa, o forse un pretesto per imporre la solita linea di contrapposizione tra maggioranza e minoranza che non ha mai fatto crescere alcun territorio.

Il sindaco Messina e l’Assessore Micari usano toni forti contro SORICAL.

ImmagineLe azione poste in essere dalla SORICAL ci lasciano basiti. E’ inspiegabile che una società regionale che dovrebbe occuparsi di garantire un servizio di fornitura idrica non si preoccupi nemmeno di avvisare i cittadini di Villa San Giovanni del grave disservizio di oggi. Le uniche comunicazioni che la SORICAL non manca di effettuare entro i termini di legge sono quelle relative ai “debiti” a carico della nostra Città nonostante Villa San Giovanni sia tra gli Enti più puntuali nel pagamento delle fatture. Vorremmo ricordare alla SORICAL che l’acqua è un bene pubblico e vitale per tutti cittadini e che sono assolutamente intollerabili le gravi e ripetute inadempienze susseguitesi nell’ultimo periodo a danno dei Villesi. Oggi non siamo più disposti ad accettare tale atteggiamento che viola non solo le più elementari regole di diligenza e buon senso ma si pone in aperto contrasto col perseguimento del pubblico interesse e della salute dei cittadini costringendo quest’Amministrazione a denunciare il caso alle autorità giudiziarie competenti. Così il sindaco Antonio Messina e l’Assessore Lorenzo Micari in merito alla sospensione dell’erogazione dell’acqua da parte della Sorical nel comune di Villa San Giovanni.

Il sindaco Messina: Annuncia una protesta ufficiale per la cattiva gestione risorse idriche.

ImmagineA causa di un guasto sulla condotta regionale di fornitura dell’acqua gestita dalla Sorical, che non ha ancora comunicato ufficialmente quanto accaduto, ma accertato dall’ufficio tecnico comunale, si sta verificando la mancanza dell’acqua su tutto il territorio comunale. In questo momento non è ancora conosciuta l’entità del danno e pertanto aggiorneremo la cittadinanza circa la normale ripresa del servizio. Ci scusiamo per il disagio che non dipende comunque dalla nostra volontà ma da una cattiva gestione delle risorse idriche da parte della Regione Calabria a cui sarà fatta protesta ufficiale.

Miracoloooo!!!! Padre Poiana celebra le messe per le coppie sterili….

MIracolo!!!!! A introdurre la consuetudine di celebrare una messa per le coppie sterili, e per quelle che già attendono un bebè, era stato padre Poiana, poco dopo il suo insediamento. Mamma e papà hanno raccontato il loro miracolo ai frati della Basilica. Secondo il papà non c’è dubbio che quel figlio sia stato donato loro da Sant’Antonio, (Minkia l’hanno convinto!!!.).

Dopo quello di Kairyn, un altro miracolo di Sant’Antonio. Ne sono convinti i genitori del piccolo Giovanni, che hanno raccontato ai frati della basilica la storia di un bimbo che, secondo scienza e medici, non sarebbe mai potuto nascere. Marito e moglie dopo avere tentato invano di concepire un bambino, avrebbero chiesto il parere di specialisti. Così era arrivato un verdetto impietoso: sterile al cento per cento. Insomma, per gli esperti nessun dubbio: nessuna possibilità di procreare.  A quel punto la coppia di coniugi avrebbe deciso di affidarsi alla “PREGHIERA” di Padre Poiana mah!!!! e, in particolare, di frequentare la messa della prima domenica di febbraio, dedicata alle donne incinte o che vorrebbero avere un bambino. Pochi giorni più tardi, il test di gravidanza della donna sarebbe risultato positivo, e qualche mese dopo sarebbe arrivato Giovanni. Ora il piccolo ha più di un anno e la felicità è tanta. Torneranno a Padova per ringraziare il Santo…. e un capatina da Padre Poiana la faranno anche…., e ancora.  «Con tanti sposi che arrivano speranzosi che padre Poiana possa “riprocreare un’altro miracolo”, è sempre un momento molto commovente mah!!! un dubbio mi viene ma Padre Poiana celebra solo….. messa oppure….!!!  MIRACOLO!!!!!.

 

Scoperto falso invalido a Villa San Giovanni. Denunciato per truffa.

La Tenenza della Guardia di Finanza di Villa San Giovanni nel corso di un’attività investigativa in materia di provvidenze erogate da Enti previdenziali ed assistenziali ha scoperto un falso invalido riconosciuto affetto da “Distrofia muscolare progressiva”, per la quale percepiva, dal 1987, per le gravi condizioni documentate, pensione di  invalidità civile ed indennità di accompagnamento.
Il falso invalido, è stato scoperto a Reggio Calabria dai finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria che, dopo aver assunto informazioni presso l’I.N.P.S. e le Aziende Sanitarie Locali del territorio, hanno avviato accertamenti sul suo conto, sottoponendolo a continua osservazione.
I numerosi pedinamenti, regolarmente filmati dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Villa San Giovanni, hanno evidenziato una situazione completamente diversa dal quadro clinico prospettato, desumibile dalla documentazione sanitaria.
In effetti, le sue capacità di deambulare senza accompagnatore non erano così compromesse. I video lo riprendono in situazioni che inequivocabilmente dimostrano come il soggetto sia autonomo nelle normali attività quotidiane e perfettamente in grado di svolgere le mansioni giornalmente demandate ed in grado di passeggiare e correre per le vie delle cittadine in cui si è recato.
Il “falso invalido” è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria per truffa aggravata ai danni dello Stato e dovrà ora restituire all’I.N.P.S. circa 65 mila euro, quale somma percepita indebitamente.
La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha anche disposto il sequestro dei conti correnti e l’immediato blocco della pensione di invalidità. –
See more at: http://www.strill.it/citta/2016/04/scoperto-falso-invalido-a-reggio-denunciato-per-truffa-aggravata-e-continuata/#sthash.1a8suj8V.dpuf

Antonio Messina: La pulizia degli arenili e l’andamento dei lavori.

pul2016Antonio Messina sindaco: La pulizia degli arenili rientra sicuramente tra le attività di ordinaria manutenzione del territorio, ma ritengo che sia comunque utile informare la cittadinanza circa l’andamento dei lavori di pulizia che sta avvenendo su tutto il territorio in largo anticipo rispetto all’inizio della stagione estiva. La presenza di una quantità enorme di materiale in considerazione delle diverse mareggiate e delle condizioni meteo, assolutamente sfavorevoli, dell’inverno scorso, hanno reso molto più pesante ed impegnativo il lavoro degli addetti alla pulizia, così come potrete ben notare dalle foto allegate al presente post.
I risultati che si otterranno per una usufruibilità degli arenili anche grazie alla costante collaborazione con associazioni e singoli cittadini che sono oramai fonte inesauribile di collaborazione e di segnalazioni verso gli uffici e l’Amministrazione Comunale che su input del sottoscritto e dell’Assessore ai servizi Avv. Lorenzo Micari hanno dato seguito agli impegni assunti.

Lavoriamo tutti assieme per ….Villa una Città normale.

“VE L’AVEVO DETTO IO”, “LO SAPEVO CHE FINIVA COSI'”

spiaggiadi Claudio Cama: La Calabresità è malattia che affligge il nano politico, incapace di realizzare progetti o apportare idee, chiuso dentro una staccionata, al pascolo , con i suoi fedelissimi animali, nel suo giardino che è ai suoi occhi il più bello del mondo. L’ importante per lui è che bruci l’erba del giardino del vicino , che muoia il bestiame del vicino, che nulla possa crescere davanti ai suoi occhi, tutto deve rimanere fermo e statico. Ma il nano cosa può fare da solo se non attendere un errore , una svista per poi dire la famosa frase “VE L’AVEVO DETTO IO”, “LO SAPEVO CHE FINIVA COSI'”. Ma il NANO cosa può fare da solo, deve trovare servi sciocchi, inetti, per far credere che l’intera collettività la pensi come lui. Nel suo percorso incontra GIGANTI, persona normali che amano la propria terra, che apprezzano il lavoro del vicino, che gioiscono delle fortuna altrui.
Il nano cerca alleati tra gli insoddisfatti e gli arrabbiati, sicuramente anche dentro le istituzioni e persegue il suo obiettivo per poter dire…..


” VE L’AVEVO DETTO IO”, GIOITE NANI anche oggi potrete dire “VE L’AVEVO DETTO IO”.
ASCOLTANDO I NANI NON AVREMMO AVUTO NEANCHE QUESTO. BUON LAVORO NANI.

Antonio Messina sindaco, plaude all’ASD Villese Calcio che rimane in “Promozione”.

villese-1“Fattene una ragione anche un altro anno sarà promozione”

Antonio Messina sindaco: E’ con viva soddisfazione che mi rivolgo al Presidente dell’ASD Villese Calcio, ed a tutta la dirigenza, ai tecnici, agli atleti, ai collaboratori, per aver centrato l’obiettivo della permanenza nel torneo di Promozione. L’Amministrazione Comunale, è grata alla dirigenza per l’obiettivo raggiunto. Ringrazio tutte le componenti societarie per l’ottimo lavoro fin qui svolto, in un momento di crisi economica che attanaglia lo sport in generale e, mister-faraoneil calcio in particolare. L’augurio, da parte nostra, è quello che nel prossimo futuro si possano raggiungere risultati e successi sempre più lusinghieri che siano a vantaggio dello sport Villese.
Un particolare apprezzamento, va a tutti gli addetti ai lavori per l’attenzione riservata alla crescita del vivaio e del settore giovanile, unica vera fonte di ricchezza per il proseguo del calcio cittadino.
Un settore, quello giovanile, sempre più in crescita che ha il solo obiettivo di valorizzare i futuri talenti della nostra Città.

12718205_603105393181890_8736274973421184405_n

12472722_603105459848550_1976597456031295620_n

Kiwanis Club di Villa San Giovanni per la consegna della raccolta fondi per l’acquisto dell’altalena per disabili.

Il sindaco Antonio Messina e l’Assessore alle politiche sociali Mariagrazia Richichi all’incontro organizzato dal Kiwanis Club di Villa San Giovanni per la consegna della raccolta fondi per l’acquisto dell’altalena per disabili da collocare prossimamente nel Parco Robinson. Un caloroso ringraziamento al Kiwanis ed alla Presidente Villani Conti per l’iniziativa a supporto dell’attività avviata dall’Amministrazione Comunale.12993323_10206375352282534_4077542585971962621_n

12994445_10206375354722595_4964756865127046113_n 12938164_10206375352322535_2277322174769515407_n 12963428_10206375353002552_7097166111906739622_n

12985414_10206375353762571_6424523068838794216_n

12987006_10206375362242783_7293512257921549899_n

12994445_10206375354722595_4964756865127046113_n

Vespa Club di Villa San Giovanni al raduno nazionale di Castiglione di Sicilia.

Domenica 10 aprile 2016, Il Vespa Club di Villa San Giovanni Capitanato dal Dott. Francesco Pratticò ha avuto il piacere di incontrarsi con simpatici amici di altri Club al raduno di Castiglione di Sicilia “Profumo di Miscela” per trascorrere una bella e conviviale giornata in compagnia di appassionati e delle loro bellissime vespe storiche. Insieme a lui in sella alla sua vespa storica il consigliere comunale di Villa S.Giovanni Pietrone Caminiti.

Nonostante la giornata fredda e umida, la partecipazione è stata molto buona e al ritrovo di Castiglione di Sicilia, vi era un nutrito gruppo di amici pronti a mettersi in marcia in direzione di Taormina, che non smette di stupire per bellezza e incontaminazione del paesaggio. Qualche ora di viaggio, rigorosamente in corteo. 12936493_10205819698786918_8262086462529655882_n12512638_10205819705947097_6781625405684752232_n12933143_10205819702707016_3836087219844291791_n  12938182_10205819702227004_4093382461194373596_n 12974338_10205819703667040_8806655162493681688_n 12991071_10205819700186953_6827691361144418577_n 13001149_10205819704627064_2189174990980902974_n 13006618_10205819704747067_4411312140150699222_n

Antonio Messina risponde ad una nota del Movimento 5 stelle di Villa S. Giovanni.

Antonio Messina sindaco:

Ho appreso dalla nota stampa del Meetup 5 stelle di Villa San Giovanni, che sarebbero stati “nominati” quali presidenti di seggio per le prossime elezioni referendarie del 17 aprile dei “politici”. Notizia assolutamente falsa.
La cittadinanza che ha partecipato allo scrutinio pubblico ha verificato benissimo che la nomina avviene tramite sorteggio elettronico e pubblico, nonostante la possibilità della normativa vigente di nominare direttamente gli scrutatori. Come ho detto durante la fase dei sorteggi, quale presidente della Commissione Elettorale Comunale, noi abbiamo invece scelto il sorteggio pubblico e per la prima volta elettronico per fugare ogni dubbio circa la nomina degli scrutatori. Ancora una volta una bufala tanto per criticare ogni azione, anche quella più trasparente messa in atto dall’attuale amministrazione. Nel sorteggio è stato estratto, in quanto cittadino residente ed aventi tutti i titolo per poter fare lo scrutatore, un consigliere che fa parte della minoranza ma che ha immediatamente rinunciato, anche in considerazione della correttezza istituzionale che lo contraddistingue, ancora prima della solita “denuncia” bufala del movimento 5 stelle.
Il sorteggio pubblico, con tanto di avviso sul sito dell’ente e sui social network della data del sorteggio, è avvenuto nella sala del Consiglio Comunale alla presenza di tantissimi cittadini, che ne hanno verificato la trasparenza dell’azione amministrativa e la correttezza degli uffici preposti che hanno immediatamente pubblicato sul sito istituzionale dell’ente i risultati del sorteggio stesso.

Messina puntualizza che i Presidenti dei seggi elettorali non li sceglie la Commissione Elettorale Comunale ma la Corte d’Appello. Il criterio della disoccupazione è troppo limitativo, non abbiamo scelto sicuramente quello della nomina diretta, come molti comuni hanno fatto, ma non ritengo che quello esclusivo della disoccupazione sia possibile da accogliere. La solidarietà non si concretizza con la partecipazione ad un seggio per due giorni ed i restanti giorni continua il dramma della disoccupazione.

A. Messina: Presa di posizione sulle problematiche attraversamento verso la Sicilia.

12985630_843350672458919_5719874914827228200_nAntonio Messina sindaco: Con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale Villese alla trasmissione televisiva Malalingua (canale 113 emittente siciliana TCF), si è parlato della nuova proposta di legge relativa alla realizzazione del Ponte sullo Stretto.
Si è tutelato il territorio rispetto ai problemi che  abbiamo vissuto durante le recenti vacanze pasquali aumentare le problematiche sulla viabilità cittadina sul Viale Italia e nei tratti interessati dagli imbarchi per Messina.
Naturalmente siamo intervenuti per richiedere l’immediato coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale Villese sulle azioni da adottare che non possono essere unilateralmente prese dal Comune di Messina senza condividerle con il territorio calabrese.
La richiesta dell’Amministrazione Comunale di Villa è stata immediatamente accolta dai colleghi dell’Amministrazione Messinese ed il prossimo 15 aprile si terrà una riunione per definire al meglio le soluzioni da adottare in caso di mal funzionamento del Porto di Tremestieri e della necessità di non creare ulteriori problematiche alla cittadinanza villese a causa della presenza dei tir in attesa su Villa a danno dei nostri concittadini e dell’intera comunità villese,
la posizione assunta dall’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni in merito alle problematiche legate all’attraversamento verso la Sicilia ed in particolare nei momenti di difficoltà del porto commerciale di Tremestieri. Naturalmente Villa, non potrà subire i disagi derivanti dal mancato funzionamento del Porto di Tremestieri e pertanto è stata indetta una riunione per il prossimo 15 Aprile 2016, dove parteciperanno il delegato ai trasporti Marcello La Valle e la delegata alla viabilità Liz Ciccarello per definire le azioni da adottare, a tutela della cittadinanza villese e della viabilità nel nostro territorio.

Villa InForma Salute & Benessere. Sabato 09 Aprile 2016.

porpiglia
Francesca Anastasia Porpiglia: Presidente Consulta Comunale Giovanile

Il Ministero della Salute sottolinea l’importanza di approfondire temi centrali della tutela e della promozione della salute per favorire la partecipazione alle scelte consapevoli in tema di sanità. La Consulta Comunale Giovanile (commissione ambiente, salute e territorio) propone una serie di incontri che si occupino di approfondire il tema della salute ad ampio raggio tenendo conto della peculiarità e delle problematiche che riguardano il nostro territorio villese. Alla luce di un’analisi del territorio, due le urgenze individuate dalla commissione: educazione alimentare e inquinamento. Obiettivo generale del progetto, quindi, sarà quello di stimolare la cittadinanza allo sviluppo di scelte di vita consapevoli e orientate al benessere.

 Vi aspettiamo Sabato 09 Aprile alle ore 17:30 presso Aula Magna “Santina Romeo” Istituto comprensivo XXIII Villa San Giovanni (Scuole Elemenatari Villa S.G. Centro).

salute e benessere

Moderatrice:
– Domenica Imbesi, Consigliere del Direttivo della Consulta nonché delegata di tale commissione.

Saluti istituzionali:
– Antonio Messina: Sindaco Villa San Giovanni
– Francesca Anastasia Porpiglia: Presidente Consulta Comunale Giovanile, nonchè Consigleire delagata alla Politiche Giovanili del Comune di Villa San Giovanni
– Grazia Maria Trecroci: Dirigente scolastico Istituto comprensivo XXIII Villa San Giovanni

Temi trattati e relatori:
– “NUTRIRE PER EDUCARE : ALIMENTAZIONE PEDIATRICA E SALUTE DENTALE” Dott. Gaetano Cassone, Odontoiatra e membro della Commissione Ambiente Salute e Territorio della Consulta Giovanile

– “COMPORTAMENTO ALIMENTARE CONSAPEVOLE, STRUMENTI DA UTILIZZARE NEL COMPIERE LE SCELTE, SAPER LEGGERE L’ETICHETTA” Dott.ssa Simona Capano, biologa e nutrizionista

– “ALIMENTAZIONE TRA PRINCIPIO DI PIACERE E PRINCIPIO DI REALTÀ” Dott.ssa Martina Vitale, psicologa e membro della Commissione Ambiente Salute e Territorio della Consulta Giovanile

– “L’INNOVAZIONE CHE PARTE DALLA CALABRIA: ESEMPIO E TESTIMONIANZA DI UNA NUOVA CULTURA IMPRENDITORIALE”:
– GRANO & VITA: Lucia Marascio, produttrice del Muscolo di Grano a Isca sullo Ionio (CZ); prodotto fatto di frumento e legumi senza colesterolo, vincitore dell’Oscar Green all’Expo di Milano
– LA CAMPAGNA A DOMICILIO: Francesco La Camiola, ideatore del progetto BioCity Km0, le eccellenze del territorio reggino a poche ore dalla raccolta direttamente a domicilio.

Durante il seminario sarà inoltre proiettato lo spot ideato dai ragazzi della Consulta Giovanile, promotori di tale progetto e i risultati dei questionari svolti dagli stessi in questi mesi su tale tematica, per indagare sulle pratiche alimentari e gli stili di vita quotidiani dei cittadini villesi e al fine di elaborare mirate e future azioni formative ed informative.

La Sorical lascia l’acquedotto di Villa S.Giovanni in totale abbandono…

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve segnalazione in merito al degrado della zona dell’acquedotto di Villa San Giovanni:

Immagine
Acquedotto – Vista da Pulito
acquedotto
Vista da Pulito.

Vogliamo segnalare la mancanza di manutenzione nella zona dell’acquedotto di Villa San Giovanni (RC) dove, come documentano le foto allegate, alla presente il degrado e la carenza di interventi sono evidenti. Le autorità competenti “SORICAL” considerato che la zona rappresenta un biglietto da visita d’ingresso alla città dovrebbero programmare più interventi annuali.

acquedotto1
06 Aprile 2016

Adesso l’intervento urge per eliminare il degrado esistente anche in condiderazione dell’arrivo delle giornate afose che favoriscono la proliferazione di insetti e animali vari che potrebbero trovare rifugio. acquedotto

Auspichiamo un tempestivo intervento in quanto pensiamo che il decoro non sia un elemento di secondaria importanza; pertanto sollecitiamo il nostro  Assessore Micari Lorenzo a far intevenire celeremente chi di competenza e titolato ad eseguire i lavori di pulizia.

acquedotto2

 

acquedotto3 acquedotto4

Il blog “Lanostrapagina” non è una testata giornalistica.

attilioQuesto blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 07.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. L’autore della lanostrapagina.altervista.org si riserva pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza alcun preavviso.
L’autore è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio dell’ autore stesso.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
L’autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Attilio Cotroneo

Lo slow food: Le piparelle di Villa San Giovanni tra realtà e prospettive.

8 Aprile 2016 ore 17,00

Delegazione Municipale di Cannitello – Villa San Giovanni (RC)

caminiti bellantone

Anna Bellantone e Pietro Caminiti

Slow Food è una associazione internazionale non profit impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali.

piparelle-foto

La piparella è un prodotto dolciario tipico della città di Villa San Giovanni. Essa è un dolce tradizionale preparato con mandorle, miele e spezie ed è legato storicamente alla città dello Stretto, dove viene prodotto da pasticcerie, bar e panifici. Nonostante il prodotto sia originario della vicina Messina, la piparella villese si caratterizza per il taglio trasversale a fette sottili, che la distingue anche dallo stomatico, dal quale differisce anche perché le mandorle sono inserite direttamente nell’impasto. Si abbina perfettamente ai vini passiti, ma si può gustare anche con bevande quali caffè, thè o latte di mandorla.
Proprio in onore di questo dolce caratteristico è nata la Comunità del Cibo “Piparelle di Villa” con il motto “buono, pulito e giusto” che rappresenta bene una “filosofia” e che descrive bene le “Piparelle di Villa San Giovanni”, nate durante i primi anni del ‘900 grazie al pasticcere Nino Strati e diffusesi nel tempo grazie anche ad altri pasticceri come Carmelo Ventre, Domenico Adamo e Pietro Greco.

manifesto pipareelleOggi, intorno a questo prodotto dolciario, si è formata una Comunità del Cibo, grazie all’impegno della Condotta Slow Food “Versante dello Stretto e Costa Viola”. A prima vista, leggendo la composizione del prodotto, questo dolce può sembrare estremamente semplice da preparare. Gli ingredienti sono infatti solo 3-4: farina, zucchero, miele e mandorle. Inoltre sono presenti nell’impasto chiodi di garofano, cannella, scorze di arancia e/o di limone essiccate.

Tuttavia, come spesso accade nel mondo della gastronomia, da ingredienti semplici, se vi è dietro passione e dedizione, oltre a una buona intuizione, possono nascere dei prodotti speciali. Ciò che rende peculiari le “Piparelle di Villa San Giovanni” è il modo in cui vengono lavorate e tagliate. Bisogna anche prestare molta attenzione alla cottura, poiché il prodotto richiede due infornate e soprattutto un taglio, rigorosamente a mano, molto sottile, al massimo di 4 mm.

Ed è proprio questa caratteristica, peculiare delle Piparelle, che ha colpito la Condotta Versante dello Stretto e Costa Viola, che si è prodigata a far nascere, intorno alle Piparelle, la Comunità del Cibo “Piparelle di Villa San Giovanni”. Le Piparelle rispecchiano a pieno quella che oggi chiamiamo la “filosofia Slow”: esse nascono per colpire i sensi, grazie al bilanciamento di sapori tra il miele, le mandorle, gli aromi e la croccantezza dell’impasto. Nascono per essere degustate, magari con un buon vino passito, prodotto nei terrazzamenti della Costa Viola, in piena concordanza con la “filosofia Slow” di gustare il prodotto, più che mangiarlo, pur essendo però un prodotto antico, creato molto prima che Slow Food nascesse, prima ancora che parole come gastronomia e degustazione entrassero nel linguaggio comune.
La Piparella dunque piace perché rappresenta il giusto trait d’union tra tradizione e innovazione e tra passato e presente. La Piparella ci piace perché è “Slow”.

Antonio Messina : La prudenza non è mai troppa… “Baratto Amministrativo”

messina con fasciaAntonio Messina sindaco: La prudenza avuta dall’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni nell’approvazione delle norme regolamentari del c.d. “baratto amministrativo” trova adeguato riscontro anche da parte dei giudici contabili della Corte dei Conti.
Ed infatti, per la prima volta, per il giudici contabili della Corte dei Conti Emiia Romagna dopo la nascita del baratto amministrativo previsto con il decreto “sblocca Italia” che prevede uno sconto sulle tasse locali, in cambio di manodopera e servizi utili alla città e alla collettività, questa pratica deve avvenire entro precisi limiti per non correre “il pericolo di pesare sui bilanci pubblici: la riduzione delle imposte non si può applicare su debiti pregressi e ci deve essere una stretta corrispondenza tra il tipo di lavoro socialmente utile prestato e il tributo da tagliare”.
Una posizione questa che ricalca quella espressa dall’Istituto per la finanza e l’economia locale dell’Anci, che in un primo approfondimento sul baratto amministrativo aveva escluso la possibilità di usarlo a favore di chi non era riuscito a pagare la tasse in passato.
In passato si era parlato di ritardi dell’Amministrazione Villese nel recepire uno strumento così importante voluto dal Governo Centrale.
Oggi abbiamo contezza che la prudenza avuta rispetto ad uno strumento, il cui fine ultimo appare assolutamente positivo ma le cui implicazioni devono essere attentamente valutate, era assolutamente legittima e pertanto sarebbe auspicabile che prima di dare giudizi affrettati sull’azione amministrativa dell’attuale squadra di governo dell’Ente ci si documenti e si conoscano le reali implicazioni che ogni singola scelta può determinare.

P.E.B.A “Galoppa a grandi passi”

P.E.B.A. o Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (art. 32, comma 21 della legge n. 41/1986 e art. 24, comma 9 della legge n. 104/1992) è uno strumento che ha la finalità di conoscenza delle situazioni di impedimento, rischio e ostacolo per la fruizione di edifici e spazi pubblici. Rappresenta il punto di partenza per la redazione di Piano Pluriennale di Abbattimento delle barriere architettoniche ed è l’mpegno assunto dall’Amministrazione Messina nell’eliminazione delle barriere architettoniche che sta galoppando a grandi passi. Obbiettivo generale è quello di produrre conoscenza al fine di poter intraprendere concretamente le azioni di progettazione in grado di mirare all’innalzamento della qualità della rete di servizi, tempi e occasioni fornite dalla città, partendo dalle necessità di chi maggiormente richiede attenzioni, per giungere a definire risposte, capaci di garantire il quadro associante a cui mira una città solidale e quindi accessibile. Secondo questa visione, il piano è così strumento, trasversale, di analisi e verifica, necessario per alfabetizzare, utenti e gestori della città a una cultura dell’accessibilità.

Lavoriamo tutti assieme per Villa……una Città normale.

25° anno di sacerdozio di Don Salvatore Paviglianiti.

messina sacerdozioPartecipazione dell’Amministrazione Comunale alla messa nel Santuario della Madonna delle Grazie in Pezzo per festeggiare il 25 anno di sacerdozio di Don Salvatore Paviglianiti.
Assieme al Vescovo Don Nunnari, alla comunità parocchiale di Pezzo, e di altri quartieri di Villa, alla comunità parocchiale dei Santi Cosama e Damiano in Bocale ed al Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, per ringraziare Don Salvatore per la sua importante opera pastorale esercitata in questi anni di sacerdozio, con umiltà e grande disponibilità all’ascolto verso i propri parrocchiani.
Grazie Don Salvatore per quanto di positivo sta facendo per la Comunità Parrocchiare di Pezzo (portatori della vara, coro, gruppi di preghiera) a cui vanno i miei apprezzamenti personali ed a nome dell’Amministrazione Comunale per la bellissima giornata trascorsa ieri nel Santuario di Pezzo.

Ultimati i Lavori nella Scuola Materna “Villa Centro”

asilo villa centroAltro impegno assunto e mantenuto. Completati i lavori di manutenzione straordinaria nei locali della Scuola Materna Pezzo (ex ufficio anagrafe) che potrà essere interamente destinata ad ospitare i bambini con spazi più ampi ed adeguati alle esigenze scolastiche e del quartiere più popolato della Città. Il sindaco Antonio Messina evidenzia l’impegno assunto con la popolazione da parte dell’assessore Angelina Attina, e dell’UTC. Adesso i locali saranni arredati e da Settembre saranno accessibili.

Arriva a Villa S.Giovanni il supermercato “WEFOOD per combattere lo spreco di cibo.

wefoodUno dei più grandi problemi che colpisce la società moderna è sicuramente lo spreco di cibo. L’abbondanza fa sì che molti dei supermercati classici buttino via prodotti alimentari appena scaduti o che hanno confezioni lievemente rovinate e che quindi molte persone si rifiutano di acquistare.

A Villa San Giovanni si è deciso di affrontare la questione con l’apertura di un supermercato che vende solo prodotti alimentari e cosmetici prossimi alla scadenza o appena scaduti, oppure il cui aspetto estetico non è perfetto.

Il nome del supermercato è WeFood applicherà forti sconti sui prodotti (dal 30 al 50%). La cosa più importante, però, è il messaggio che questo supermercato vuole dare:

Combattere lo spreco di cibo.

WeFood è gestito da volontari ed è nato grazie a una campagna di crowdfunding. Se il successo come annunciato la Calabria sarà il pilota di questa grande catena alimentare per tutta Italia.

Per Candidature Volontariato clicca sul link :

https://www.youtube.com/watch?v=PDmVag3bOVo

Well done Francesco Idone !!! medaglia d’argento nel Trap….

1045153_626850764000541_169576432_nWell done Francesco!
Grande Francesco Idone atleta villese che porta la nostra bandiera in giro per l’Italia e nel mondo, si nel mondo perche Francesco è nella squadra Nazionale Italiana di Tiro a Volo, ieri dalla Fossa Universale alla Fossa Olimpica Francesco ha saputo come emergere fra i suoi giovani coetanei ed ecco che a Uboldo è arrivata la medaglia d’argento nel Trap. Ottima performance in semifinale con 15/15, più opaco nel gold match, il tiratore calabrese di Villa San Giovanni (RC) è salito sul secondo gradino del podio portandosi a casa la medaglia d’argento, dopo aver ceduto al compagno di scuderia Andrea Pattarello.Complimenti Francesco!
   Francesco Idone

Oggi Olio in Piazza 2016.

pietrone
Pietro Caminiti Attività Produttive

Nell’ambito dell’attività di valorizzazione dei prodotti tipici calabresi, l’Amministrazione Comunale ha patrocinato la nona edizione di “Olio in piazza” manifestazione che si terrà domani 31 marzo nella sala del Grand Hotel de la Ville e nell’area di parcheggio di Via Zanotti Bianco, organizzata dal Conasco di Reggio Calabria.

Il Conasco –  cooperativa di produttori olivicoli di Reggio Calabria –  nel quadro delle proprie attività istituzionali, organizza, il tradizionale appuntamento che ha l’obiettivo di diffondere la cultura dell’olio buono e la conseguente valorizzazione degli extravergini di qualità.

Nell’ambito di tale iniziativa, presso la sala conferenze del Grand Hotel de la Ville di Villa San Giovanni, è previsto il Convegno dal titolo:

«L’olio extravergine: Si apprezza perché piace, si consuma perché fa bene. Impariamo a riconoscerlo!»

 La cittadinanza è invitata a partecipare.

Lavori di manutenzione straordinaria. Via Marconi e Torrente Piria.

Antonio Messina sindaco: Continuano gli interventi di manutenzione del territorio da parte degli uffici comunali su indirizzo dell’Amministrazione Comunale.

Al termine dell’iter di aggiudicazione delle procedure di gara sono stati avviati in questi giorni i lavori di rifacimento e di manutenzione straordinaria del tratto di marciapiede in Via Marconi, centralissima Via della Città ed a poche centinaia di metri dagli uffici comunali (ragioneria, polizia municipale e ufficio tecnico) e dalla Piazza Duomo, con il relativo adeguamento ed abbattimento delle barriere architettoniche in quel tratto di marciapiede.

Anche in località Ferrito, su Via Torrente Piria, si stanno realizzando i lavori di ampliamento della sede stradale, in virtù dell’eliminazione di una vecchia “cabina” in disuso da anni da parte della “vecchia” Telefonia di Stato. L’ampliamento suddetto consentirà in particolare il passaggio dei mezzi di soccorso in un parte del quartiere di Ferrito particolarmente abitato, migliorandone la viabilità in un incrocio che in passato, la poca visibilità è stata causa di diversi incidenti stradali.

Un particolare ringraziamento all’ufficio tecnico, all’Ing. Morabito ed al Geom. Mario Barresi che hanno avviato le procedure per l’avvio dei suddetti lavori e che ne stanno seguendo direttamente la fase realizzativa.

Lavoriamo tutti assieme per Villa…….una Città normale.

via marconi ferrito

Anna Bellantone: Riqualificazione del borgo marinaro Cannitello.

anna bellantone2 L’amministrazione comunale di Villa San Giovanni e il delegato municipale di Cannitello Anna Bellantone che si è avvalsa, oltre dell’UTC, della preziosa collaborazione dell’ufficio di staff, ha da tempo avviato un percorso di riqualificazione del borgo marinaro di Cannitello, di modo da garantire maggiori servizi non solo ai turisti ma in primis ai residenti. In tale ottica, con delibera G.M. del 31/12/2015, abbiamo innanzitutto pensato ai bambini, riqualificando la zona delle piazzette adiacenti la Delegazione Municipale, un luogo di ritrovo privo al momento di strutture ludico ricreative, ma con le potenzialità di un piccolo polmone verde all’interno del quartiere, di modo da garantire momenti di svago e relax.

La valorizzazione della piazzetta lato nord sarà ottenuta mediante la realizzazione di un’area ludica, che svolge un ruolo di coesione e socializzazione, in quanto luogo d’incontro sia per i bambini che per i loro accompagnatori. Ciò in considerazione delle richieste in merito al recupero delle storiche piazzette, presentate dai residenti per il tramite della Delegato Municipale di Cannitello Anna Bellantone.

I bambini sviluppano le proprie attività intellettive e relazionali mediante il gioco, in quanto momento di crescita e socializzazione. Nella nostra zona, popolata da tante famiglie, mancavano proprio delle aree a ciò destinate. Con l’istallazione di questi giochi, non si vuol dare solo nuova vita al quartiere, ma soprattutto assicurare il diritto al gioco dei più piccoli, la cui garanzia è un obbligo per qualsiasi amministrazione comunale.

Proprio per questi motivi contiamo di implementare le aree ludiche attrezzate nella zona nord della città, garantendo il rispetto delle condizioni di tutela della sicurezza e dell’incolumità dei minori, contando su un sempre maggiore coinvolgimento della popolazione e con l’augurio che la cittadinanza ci aiuti anche a salvaguardare i beni della comunità, in quanto tutti devono avere la possibilità di usufruire dei beni pubblici.

Olio in Piazza il 31 Marzo 2016 a Villa San Giovanni

olio23Nell’ambito dell’attività di valorizzazione dei prodotti tipici calabresi, l’Amministrazione Comunale ha patrocinato la nona edizione di “Olio in piazza” manifestazione che si terrà domani 31 marzo nella sala del Grand Hotel de la Ville e nell’area di parcheggio di Via Zanotti Bianco, organizzata dal Conasco di Reggio Calabria.

Il Conasco –  cooperativa di produttori olivicoli di Reggio Calabria –  nel quadro delle proprie attività istituzionali, organizza, il tradizionale appuntamento che ha l’obiettivo di diffondere la cultura dell’olio buono e la conseguente valorizzazione degli extravergini di qualità.

Nell’ambito di tale iniziativa, presso la sala conferenze del Grand Hotel de la Ville di Villa San Giovanni, è previsto il Convegno dal titolo:

«L’olio extravergine: Si apprezza perché piace, si consuma perché fa bene. Impariamo a riconoscerlo!»

 La cittadinanza è invitata a partecipare.

“Prima Giornata Nazionale del Cricket per Profughi e Rifugiati Politici”

  anci2Stamattina alle ore 11.00 presso gli Uffici delle Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni si è svolta la Conferenza Stampa per illustrare l’iniziativa: “Prima Giornata Nazionale del Cricket per Profughi e Rifugiati Politici” a cui aderiranno i beneficiari del Progetto Sprar Approdi Mediterranei che si sta realizzando nel Comune di Villa San Giovanni. L’iniziativa, promossa dalla Federazione Cricket Italiana e patrocinata dal CONI e dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), si svolgerà sabato 2 aprile 2016 a partire dalle ore 10:00 presso lo Stadio Comunale di Bianco e prevede una partita di cricket tra i ragazzi del progetto di accoglienza SPRAR “Approdi Mediterranei” gestito dell’Arci Provinciale di Reggio Calabria e i ragazzi dell’Asd Cricket Calabria. L’evento sportivo, supportato anche con la collaborazione del progetto Asofi nell’ambito dei propri laboratori sportivi, vuole essere un ulteriore strumento di integrazione per i nuovi cittadini. Alla conferenza stampa hanno preso parte il Dott. Antonio Messina, Sindaco del Comune di Villa San Giovanni; Pietro Caminiti delegato alle Attività Produttive; la D.ssa Maria Grazia Richichi, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni; Grilletto Davide, Coordinatore progetto Sprar “Approdi Mediterranei”; Dott. Aldo Canturi, Sindaco del Comune di Bianco; Dott. Antonio Catanzariti, delegato allo Sport del Comune di Bianco; Arturo Nastasi, Presidente AICS Reggio Calabria; Maurizio Condipodero, Presidente Regionale Coni Calabria e Jaime Gonzàles, Presidente del’ asd Cricket Calabria.

Restauro della Fontana Vecchia.

Fontana_Vecchia_1messinaMessina Antonio sindaco : Risultato assolutamente “fondamentale” al fine del completamento del complesso iter tecnico amministrativo relativo all’attività di restauro della Fontana Vecchia, monumento storico di assoluta rilevanza per la nostra Città.
E’ prevenuto all’Ente il parere positivo da parte del Ministero dei Beni Culturali – Soprintendenza della Calabria per l’attività avviata dall’Amministrazione Comunale di restauro conservativo del bene storico Fontana Vecchia acquisita al patrimonio comunale dell’Ente.
A breve l’Amministrazione Comunale procederà all’approvazione della progettazione esecutiva che sarà proposta dall’ufficio tecnico e dalla validissime progettiste (Arch. Basile e Tripepi) per poi finalmente pensare alla realizzazione di un sogno per la nostra Comunità, ovvero l’avvio dei lavori di restauro conservativo della Fontana Vecchia.
Lavoriamo tutti assieme per …..Villa una Città normale.

Pietro Caminiti : La città ha ospitato l’ONAV ( Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino).

logo-onavSabato 19 marzo la città di Villa San Giovanni ha ospitato e patrocinato il Convegno nazionale dell’ ONAV

(Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino).

Cos’è L’Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Vino, ONAV, è la più antica organizzazione di tecnici enologici e giudici del vino italiana; venne fondata ad Asti nel 1951 da alcuni dei più importanti esponenti dell’enologia nazionale con l’intento di fornire al nostro Paese un corpo di Assaggiatori capaci di giudicare con serietà, competenza ed autorevolezza il prodotto della allora nascente ‘industria’ vitivinicola di qualità e dar modo alle Camere di Commercio di poter formare quelle commissioni di assaggio per le certificazioni IGT, DOC e DOCG.

Da allora l’ONAV ha formato diverse generazioni di assaggiatori divulgando la cultura delle eccellenze del vino, del bere responsabile, del legame con il territorio e del suo sviluppo socio-economico. Oggi conta quasi 10.000 soci-assaggiatori ed è presente sull’intero territorio nazionale ed all’estero.

Per tale occasione la Sezione ONAV della nostra Provincia, vista l’autorevole presenza dei massimi rappresentanti dell’Organizzazione, tra i quali la Sig.a Maria Pia Berlucchi, prestigioso esponente della più importante produzione spumantistica italiana, dal dt. Vito Intini Presidente Nazionale dell’ONAV e degli altri autorevoli membri del Consiglio, ha organizzato un evento durante il quale il Consiglio Nazionale ONAV ha incontrato le Autorità del nostro territorio, gli Assaggiatori di Vino, i produttori e gli appassionati di vino che hanno participato all’evento.

L’attenzione verso il territorio e le sue problematiche.

liberto messinaAntonio Messina sindaco: L’attenzione verso il territorio e le sue problematiche è una delle priorità dell’Amministrazione Comunale.
Sin dal momento dell’insediamento dell’Amministrazione guidata dal sottoscritto si è chiesto a tutte le istituzioni presenti in Città di voler avere cura e manutenere tutte le loro proprietà ricadenti sul nostro territorio
Maggioranza e minoranza assieme abbiamo condiviso un primo incontro con Rete Ferroviaria Italiana (RFI) nel chiedere in modo forte e costruttivo il mantenimento concreto degli impegni assunti a livello centrale.
In particolare questa attività di manutenzione delle proprietà RFI su tutto il territorio comunale (da Acciarello a Porticello) rappresenta un primo passo di civiltà e di decoro urbano della nostra Città da parte di attori importanti nel futuro della nostra Comunità, impegnati nella progettazione del mascheramento della Variante ferroviaria di Cannitello e della riqualificazione dell’intero lungomare, vero sogno desiderato da tutta la nostra COMUNITA’, la cui realizzazione rappresenta la priorità fondamentale dell’Amministrazione Messina.
Un particolare ringraziamento a tutta la squadra di governo che mi sta supportando, all’intero consiglio comunale, maggioranza e minoranza, alla Presidente del Consiglio Patrizia Liberto che ha sollecitato l’avvio dei lavori, assieme al Sindaco, per conto dell’intero consiglio comunale.
Naturalmente un ringraziamento alla struttura RFI per questo primo impegno mantenuto e da troppo tempo atteso in Città.

 12494698_10209338242561277_8277934309685986695_n10294512_10209338228200918_2649324883567394848_n 10404421_10209338241201243_6286083517085363364_n

10404421_10209338241201243_6286083517085363364_n 10399821_10209338237681155_5805252246685187799_n995317_10209338237121141_1337036467008843147_n 998976_10209338228760932_577416237322860724_n

Approvato progetto esecutivo impianto polivalente coperto “Lupina”

messina2Antonio Messina sindaco: Si conclude una parte importante del complesso iter tecnico amministrativo propedeutico alla realizzazione dell’impianto sportivo polivalente coperto in contrada Lupina.
Con la delibera di Giunta n. 35 del 11 marzo 2016, l’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione dell’importante opera nell’ambito del finanziamento ottenuto “Io Gioco legale”
Ottenuta l’autorizzazione da parte della Regione Calabria – Ufficio Genio Civile sin data 24 febbario 2016 sulla progettazione esecutiva presentata al medesimo ufficio il 15 luglio 2015 e pertanto dopo ben nove mesi dalla presentazione, l’Amministrazione Comunale ha proceduto in brevissimo tempo all’approvazione della progettazione esecutiva.
Ora “la palla” passa all’Ufficio Tecnico per la fase successiva della procedura di gara una volta ottenuta l’autorizzazione del Ministero dell’Interno che ha finanziato l’opera, per l’avvio delle fasi successive.
Continueremo a seguire l’importante iter di realizzazione dell’opera, nella speranza di poter procedere a breve all’avvio dei lavori.
Lavoriamo tutti assieme per Villa……una Città normale.

Ancora protagonisti!!! i giovani dell’ ASD Blu Team Nuoto Villa San Giovanni.

Ancora protagonisti!!!! Eccoli ancora una volta alle finali regionali Esordienti del 19 e 20 Marzo 2016 che si sono svolti a Reggio Calabria hotel Apan, nella giornata sono riusciti a conquistare il podio con uno strepitoso Terzo posto il giovane varano violanteVARAMO CRISTIAN che nei 100 DO conquista l’argento, e ancora un 3° posto nei 200 MISTI!! Ma non rimane indietro la giovane FABIANA VIOLANTE nei 200 MISTI conquistando anche lei il suo terzo posto.

“Non potevamo prevedere un finale migliore, anche in questa manifestazione il meglio del nuoto giovanile Villese si è fatto spazio a via di bracciate. I ragazzi sono riuscite a dimostrare che i successi conquistati nel sono casuali, ma frutto delle loro straordinarie capacità e di un ottimo progetto agonistico messo a punto dalla società

Blu Team Nuoto – Villa San Giovanni, che continua ad impreziosire il nuoto villese”.
Avanti così Blu Team Nuoto !!!!!

arcoGrandissimo anche FRANCESCO ARCO che nei 100 STILE e migliorando il suo personale di 4 secondi si classifica al 4 posto e vince una meravigliosa medaglia BISCOTTO!!

staffI master e lo staff della Blu Team Nuoto con il campione DOMENICO FIORAVANTI il primo italiano a divenire campione olimpico nel nuoto in corsia e primo atleta a vincere la combinata 100 e 200 metri rana in un’edizione dei giochi olimpici(Sidney 2000).

La provincia: Risorse per 2 milioni di Euro per liceo L. Nostro-Repaci

liceo-nostroAntonio Messina sindaco: Partecipazione ieri pomeriggio alla riunione indetta dal Comitato dei Genitori del Liceo Nostro-Repaci per discutere l’annosa problematica della mancanza di aule e gli impegni assunti dalla Provincia di Reggio Calabria.
Nel corso della riunione, alla presenza della Dirigente Scolastica D.ssa Spezzano e di autorevoli rappresentanti istituzionali e del Consiglio Comunale Villese, si è affrontata serenamente la discussione promossa dal Comitato dei genitori a cui va il mio sentito ringraziamento per l’invito esteso al sottoscritto nella qualità di Sindaco della Città.
Si è ribadito l’impegno dell’Amministrazione Comunale e dell’intero consiglio comunale,maggioranza e minoranza assieme, al fine di poter vedere presto il concretizzarsi degli impegni assunti dalla Provincia di Reggio Calabria in merito alla volontà di costruire una nuova scuola destinata all’Istituto Liceo Nostro-Repaci.
E’ stato evidenziato l’impegno della Provincia di Reggio Calabria di inserire nel piano delle opere pubbliche, in fase di approvazione, delle risorse per oltre 2 milioni di euro per la costruzione del nuovo istituto.
L’impegno dell’Amministrazione Comunale, ribadito dal sottoscritto, quello di concedere il terreno comunale per la realizzazione del nuovo istituto scolastico, così come definito nel precedente protocollo d’intenti sottoscritto con la Provincia, l’Amministrazione Comunale e gli istituti scolastici.
Un ringraziamento particolare al Comitato dei genitori del Liceo Nostro-Repaci, nella persona del Presidente Antonino Atepi e dei componenti Sonia Labate e Teresa Sarnà per l’invito e per aver lavorato, accanto alle istituzioni, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, ovvero la tutela del diritto allo studio dei nostri ragazzi.
Un ringraziamento alla Dirigente D.ssa Spezzano per l’ospitalità e a tutti coloro che hanno partecipato all’iniziativa, in particolare ai consiglieri comunali di minoranza, Idone, Bellantone, Lottero e Morgante, da sempre attenti alla problematiche degli istituti scolastici del territorio.
Naturalmente continueremo a lavoare assieme al fine di concretizzare al più presto l’obiettivo di avere una nuova scuola in favore dell’Istituto Liceo Nostro Repaci, grazie al contributo ed all’impegno assunto dalla Provincia di Reggio Calabria, a cui va il mio ringraziamento per le tante attività finanziate e realizzate sul territorio villese.

Arch. Liz Ciccarello: Anche nella nostra città il Car Sharing e Car Pooling. “Un nuovo modo di muoversi”

c'entro car sharingAnche la Provincia di Reggio Calabria riconosce l’importante lavoro fatto dall’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, con riferimento al miglioramento della viabilità cittadina e delle tante attività di sensibilizzazione avviate dalla lizdelegata alla Viabilità e capo gruppo di maggioranza Arch. Liz Ciccarello.

Il servizio Chiama Bus prende avvio grazie al finanziamento riconosciuto dalla Provincia di Reggio Calabria in favore del nostro Comune.

“Un nuovo modo di muoversi” con il servizio a chiamata tramite un numero verde, ha inizio grazie alla realizzazione delle strutture nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Villa San Giovanni.

Viene pertanto dato seguito ad una delle tante proposte presentate nel corso delle varie campagne di sensibilizzazione avviate in Città dalla delegata alla Viabilità e capo gruppo di maggioranza Arch. Liz Ciccarello e negli incontri con gli studenti delle scuole superiori e con la cittadinanza, ovvero l’utilizzo del car sharing e del car pooling, a cui va riconosciuto l’importante impegno profuso in questi mesi per l’avvio di strumenti nuovi ed alternativi in favore di una migliore viabilità nel nostro territorio ed in considerazione delle tante attività di sensibilizzazione avviate in Città, anche con la collaborazione della Consulta Giovanile Comunale e la condivisione di tutta la squadra di Governo dell’Ente.

Un particolare ringraziamento alla Provincia di Reggio Calabria per il riconoscimento del finanziamento in favore del nostro Comune, al responsabile del servizio di mobilità sostenibile comunale Geom. Mario Barresi ed alla Comandante della Polizia Municipale d.ssa Donatella Canale per l’importante lavoro svolto.

carsharingIl Car sharing è un metodo molto utilizzato in molti Comuni Italiani (dall’inglese auto condivisa). Si concretizza in un servizio che permette di utilizzare un mezzo (in questo caso un’automobile) su prenotazione (o un bus in caso di chiama bus), prelevando e riportando il mezzo stesso in un parcheggio (a Villa realizzato nell’area antistante la stazione) e pagando il servizio stesso in ragione dell’utilizzo fatto.

Il car pooling invece lo stesso mezzo viene utilizzato da più persone, che possono avere anche le stesse esigenze di mobilita, sempre all’interno di politiche di mobilità sostenibile che vogliamo sensibilizzare sempre di più, con una riduzione del numero dei mezzi in circolazione e pertanto con conseguenti effetti positivi per la mobilità urbana ed extraurbana e conseguentemente per la viabilità cittadina.

Conquistano il 2° posto ai Campionati Regionali di Danza standard Francesco Porcino & Sofia Messina della “Royal Dance”

sofia
Francesco Porcino & Sofia Messina 2° Posto danze STANDARD classe C3

Con Grande soddisfazione la Royal Dance a questo Campionato Regione per le Coppie non si è fatto mancare proprio nulla dal 1° al 5° posto. Complimenti a questi meravigliosi atleti che, alcuni pur con febbre a 38,5, sono riusciti a farci emozionare. Di alcuni solo pochi mesi di Danza, ma con grande sacrificio, costanza, gioia e modo di comportarsi. Si sono aggiudicati le seguenti posizioni:

Antonio Sofi & Giorgia 5° Posto danze STANDARD cl B3

Emanuele & Maria 5° Posto danze LATINE cl B3

Antonio Romano & Matilde 4° Posto danze STANDARD cl C3

Alessandro & Davida 3° Posto danze STANDARD cl C3

Francesco Sofi & Chiara 3° Posto danze STANDARD cl C3

Matteo & Chiara Romano 5° Posto danze LATINE cl C

12705506_1059958347409764_5639217831214469851_n

Noemi Pansera della ASD Blu Team Nuoto conquista il podio.

Sabato 12 Marzo 2016 e Domenica 13 Marzo 2016 sono terminate le finali regionali Categoria!

panzera
Noemi Pansera

Grandi risultati per i nostri ragazzi dell’ ASD Blu Team Nuoto di Villa San Giovanni Un complimento alla giovane Noemi Pansera che conquista il 3 posto nei 50 , 100 e 200 rana!, che ha lavorato incessantemente per la riuscita del risultato.

Vedere giovani e giovanissimi concorrere con spirito di squadra, competere dopo il duro allenamento e finalizzare, così, le piacevoli fatiche di un anno è motivo di grande orgoglio con l’obiettivo di crescere.

La vera vittoria è stata anche la partecipazione in massa, al di sopra di ogni più rosea aspettativa, non solo di atleti ma anche di tifosi e supporters che costituiscono il valore aggiunto, in un contesto in cui lo sport si esprime con tutta la sua coinvolgente potenza. E adesso si lavora alacremente per il prossimo importantissimo appuntamento: le finali regionali Esordienti del 19 e 20 Marzo 2016 a Reggio Calabria.

Il nostro augurio è che questa  società aderisca con l’entusiasmo e che si contraddingua all’interno del contesto più ampio che è quello nazionale.

Un grande in bocca al lupo alla ASD Blu Team Nuoto di Villa San Giovanni.intro_features_1

Gabbie per Volatili…. Messina condanna lo scempio…

messina2Antonio Messina sindaco: Comunico alla Città ed ai miei concittadini le tante attività poste in essere dall’Amministrazione Comunale, dando il giusto merito anche agli uffici ed alla struttura burocratica dell’ente che lavora assiduamente per il raggiungimento degli obiettivi da noi prefissati e per il soddisfacimento degli interessi della comunità villese.
Proprio oggi, dalle pagine dei quotidiani locali, viene messo invece in evidenza un progetto avviato dal Comitato Borgo Piale di piantumazione nel quartiere (Piano del Verde Pubblico) che è stato recepito immediatamente dall’Amministrazione Comunale ed approvato con delibera di giunta a novembre del 2015 (Delibera n. 153 del 20/11/2015) e che dopo circa quattro mesi non ha avuto ancora seguito.
Naturalmente al fine di tranquillizzare gli amici del Comitato Borgo di Piale, li informo che finalmente l’ufficio tecnico comunale, dopo diversi solleciti del sottoscritto, del delegato al verde Marcello La Valle e della delegata Municipale Anna Bellantone, ha dato seguito alla delibera di giunta predisponendo gli atti successivi e pertanto, a breve, si attuerà quanto previsto nel Piano del Verde pubblico del quartiere Piale così come richiesto dal Comitato e recepito dall’Amministrazione.
Dispiace per il ritardo accumulato ma non sempre si riesce ad essere incisivi con la struttura burocratica che è comunque impegnata in tantissime attività ed in tanti adempimenti burocratici sempre più complessi in base alle normative vigenti.
gabbiaSicuramente però non è giustificabile da alcuno ed è oggetto del totale sdegno da parte del sottoscritto il comportamento dell’ufficio competente che ha concesso l’autorizzazione all’installazione di alcune “gabbie” (COME SI VEDE NELLA FOTO) sul lungomare di Città ed in altri punti molto belli del nostro territorio (Via Vittorio Emanuele II Cannitello e Via Italia Porticello) che deturpano la bellissima visuale dello Stretto dal nostro Lungomare.
Dispiace non essere riusciti ad arrivare in tempo per evitare simili scempi da parte di qualche referente dell’ufficio competente e della ditta che si è resa “complice” di questa scelta scelerata fatta da chi sicuramente non “ama” il nostro territorio.
Naturalmente sarà compito dell’Amministrazione Comunale porre rimedio a quanto fatto in danno dell’immagine del territorio, nella speranza che in futuro tutto ciò non avvenga e che le scelte vengano sempre più condivise per il bene del territorio e di chi lo “vive ” giornalmente e quindi lo “ama” e “cura” la propria Città come se fosse la propria CASA.
Quest’Amministrazione lavora giornalmente, valutando anche le giuste e sane critiche che vengono dalla cittadinanza, quelle ovviamente che vengono dal “cuore” e non dalla “rabbia”.
Vogliamo condividere con i nostri Amministrati il vero senso del bene comune facendo nostre le istanze sane del territorio, dei comitati, dei singoli cittadini, nella speranza che il senso di appartenenza verso questa Città sia sempre più forte. Solo così si potrà cambiare la mentalità di ognuno di noi, nel rispettare i diritti degli altri, nel mantenere una Città ordinata e pulita, altrimenti non ci saranno telecamere e vigili che basteranno ed a poco serviranno le campagne di sensibilizzazione di singoli cittadini o di associazioni o ancora avviate e/o patrocinate dall’Amministrazione Comunale.
Lavoriamo per Villa….una Città normale….ma prima di tutto….siamo fieri della nostra Città ed amiamo il nostro territorio.

Il Sindaco Antonio Messina a StrettoWeb “Il porto turistico”… video

 

Intervistato dai microfoni di StrettoWeb, il sindaco di Villa San Giovanni, Antonio Messina, ci parla del progetto di salvaguardia del lungomare di Pezzo, un progetto di ripascimento del lungomare di Villa San Giovanni e Cannitello e dei vari interventi di rifacimento del porto turistico che dovrebbe contenere oltre 250 posti barca. Tratto da Strettoweb http://www.strettoweb.com/2016/03/villa-san-giovanni-il-sindaco-a-strettoweb-a-breve-il-porto-turistico/385399/

 

Pietro Caminti e il “Pane dello Stretto – Disciplinare per l’Eccellenza della Panificazione”

pietrone2
Pietro Caminiti         Attività Produttive

Accademia-delle-Imprese-EuropeaL’Accademia delle Imprese Europea ha inteso di creare il “Disciplinare per l’Eccellenza della Panificazione” per la realizzazione del “Pane dello Stretto”, al fine di lanciare  messaggi chiave nell’ambito della cultura dell’impresa. Il “Pane dello Stretto” presenterà caratteristiche di qualità, in quanto possiederà connotazioni peculiari sotto il profilo gustativo, estetico, ideativo-progettuale, tecnico-esecutivo, che esprimeranno l’eccellente professionalità di chi lo ha realizzato, per dare più sicurezza ai consumatori. Il Disciplinare si propone di descrivere le caratteristiche ed i requisiti, indicare le tecniche produttive adottate, sottolineare gli ingredienti utilizzati e quant’altro occorre ad individuare e specificare le lavorazioni poste in essere. L’Accademia delle Imprese Europea(ADIE), venerdì 11 marzo, alle ore 18.00, presenterà ufficialmente, il “Disciplinare per l’Eccellenza della Panificazione”. La conferenza stampa avrà luogo presso il  Miramare di Reggio Calabria e vedrà la partecipazione del Presidente Giuseppe Ariobazzani, dell’assessore comunale allo sviluppo economico ed al turismo Mattia Neto, del Sindaco di Villa San Giovanni Antonio Messina, del delegato alle attività produttive del comune di Villa San Giovanni Pietro Caminiti, del Sindaco di Condofuri (comune capofila del progetto CESP dell’Area Grecanica)Salvatore Mafrici, del tecnologo alimentare dell’ADIE Antonio Paolillo e del gruppo dei panificatori che hanno realizzato il “Pane dello Stretto”. Introdurrà i lavori la responsabile della comunicazione dell’ADIE Alessandra Giulivo.

“LA COLPA E’ SEMPRE E SOLO DEL SOTTOSCRITTO” – Mimmo Trombetta

trombetta3Lettera aperta a miei concittadini.

Cari concittadini, credo sia arrivato il momento di dire basta alle vostre insinuazioni e alla vostra ipocrisia!
Mi rivolgo, in particolare, a quei tanti che, in modo vergognoso, continuano a parcheggiare la loro macchina selvaggiamente sui marciapiedi incuranti sia del codice della strada che dei loro concittadini.
Guarda caso, nel momento in cui gli addetti ai controlli sul territorio vi fanno una lavata di testa o verbalizzano la vostra inciviltà

“LA COLPA E’ SEMPRE E SOLO DEL SOTTOSCRITTO”.

Agli addetti ai controlli (Polizia Stradale, Commissariato, Carabinieri etc. etc.), pur ringraziandoli per quanto fanno quando mi vedono in difficoltà, chiedo di fare tutto ciò giornalmente, indipendentemente dalla mia presenza.

Pertanto, se ci teniamo a vivere in una “città normale”, fatelo sempre in quanto chi ci va di mezzo è sempre il sottoscritto. Come spesso avviene ultimamente, infatti, l’incivile di turno non dice “ Mia culpa”, ma dice solo: “Sicuramente sono stati chiamati da Mimmo Trombetta!”.

La mia colpa, se così vogliamo chiamarla, è quella di sensibilizzare la cittadinanza e di aiutare da sempre chi, come me, e anziani, genitori con passeggino, si trova in difficoltà per colpa del vostro menefreghismo e della vostra inciviltà.
Ho sempre cercato di sensibilizzare anche la lotta al degrado e alle barriere architettoniche! E se oggi, io posso entrare in un negozio con la mia carrozzina, lo possono fare anche quei tanti che si trovano nelle mie stesse condizioni o chi ha grosse difficoltà di deambulazione.

Quindi, per concludere, finiamola con tutta questa ipocrisia e assumiamoci tutti le nostre responsabilità e se oggi io vivo discretamente (grazie alle mie lotte!!!), vivono bene tanti altri.
Capisco anche che se una situazione non la si vive in prima persona non si può capire, ma sappiate anche che tutti, nella vita, possono diventare disabili, da un momento all’altro! (Naturalmente, non lo auguro a nessuno).

 Domenico Trombetta

Progetto di Riqualificazione Via Stazione Vecchia.

case giordanoAntonio Messina sindaco: Quanto è importante il dialogo avviato dall’Amministrazione Comunale con tutte le Associazioni, Comitati, singoli cittadini che propongono al Governo del Territorio la risoluzione di diverse problematiche, esponendo direttamente al Sindaco e/o ai suoi assessori e delegati il proprio punto di vista, la propria idea della Città?
E’ fondamentale. In una Comunità come la nostra, non solo per il concretizzarsi di una vera partecipazione degli amministrati alle scelte di 12794557_10209144267872031_4602682385380804575_nGoverno che, non vengono imposte, ma concordate, ma per una reale visione comune della nostra Città.
Ancora una volta l’Amministrazione Messina, nell’ascoltare i comitati di cittadini, dopo un primo incontro su input dell’Assessore ai servizi 
Lorenzo Micari ed ai rapporti con le associazioni, ha immediatamente dato seguito all’idea proposta e condivisa tra cittadini e amministrazione comunale.
Infatti nella prima seduta utile di Giunta Municipale si è dato indirizzo all’ufficio tecnico di avviare la riqualificazione della Via Stazione Vecchia (Palazzine Giordano) recependo le richieste concordate nell’incontro-confronto con la cittadinanza del quartiere e con le associazioni cittadine.
Lavoriamo tutti ASSIEME…..Villa,una Città ed una COMUNITA’ normale.

“Abyss Day 2016” – La conoscenza degli abissi del nostro mare….

111Evento di promozione turistico territoriale Abyss Day 2016

L’argomento riguarda il fenomeno dello spiaggiamento della fauna abissale dell’Area dello Stretto: fenomeno naturale unico che si intensifica prevalentemente in momenti determinati per cui si è promosso di dedicare una giornata: quella dell’Abyss Day (già attuate nel 2014 e nel 2015) che coincide con la giornata del novilunio che cade intorno alla metà del mese di Marzo di ogni anno, mentre per l’anno 2016 la giornata degli abissi è prevista nel novilunio del 9 Marzo 2016 nella prima mattinata presso le spiagge tra Punta Pezzo e Cannitello a nord del porto di Villa San Giovanni in Calabria. Le varie componenti che determinano questo evento naturale esclusivamente in quest’area (cicli riproduttivi di faune marine atlantiche, fotoperiodo o solarità più breve; stagionalità meno luminosa, mancanza di chiarore notturno, maggiore forza del flusso delle correnti marine, presenza di moto ondoso favorevole o meno, cambiamenti climatici, praticabilità e impegno della fascia costiera) permettono agli studiosi di avere in estemporanea una visione e una conoscenza degli abissi del nostro mare senza andare ad esplorare con batiscafi o ROV le alte profondità.

L’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni in collaborazione con il Touring Club Italiano e l’A.N.M.I. di Villa San Giovanni, Mercoledì 9 Marzo 2016, organizza un evento di Promozione Turistico-territoriale denominato “Abyss Day 2016” così come segue:

08,00 – 9,00: escursione estemporanea sulla Spiaggia degli Abissi di Pezzo-Cannitello per l’osservazione dell’evento naturale “Abyss Day 2016”: lo spiaggiamento della Biodiversità marina abissale dell’Area dello Stretto
09,00 – 10,00: raduno presso la chiesa di Cannitello – Commenti all’escursione e compendio esplicativo all’ Abyss Day guidato dal Dr. Angelo Vazzana;
10,00 – 11,00 Delegazione Municipale di Cannitello sede ANMI : Conferenza “Valorizzazione turistica-naturalistica della Spiaggia degli Abissi” con intervento e presentazione multimediale del dr. Angelo Vazzana;

  • Saluti Dott.ssa Anna Bellantone Delegata Municipale,
  • Giuseppe Cartella Presidente A.N.M.I.;
  • Conclusioni Dott. Domenico Cappellano Delegato territoriale TCI-RC;
  • Dott. Giovanni Siclari Vice Sindaco Delegato al turismo.

Otto marzo di solidarietà raccolta di beni di prima necessità.

L’assessore alle Politiche della Coesione Sociale Maria Grazia Richichi
11951142_408430589354756_974825094304222814_n
M.Grazia Richichi
e la Consulta Giovanile presieduta dalla Consigliera alle Politiche Giovanili Francesca Porpiglia promuovono
porpiglia
Francesca Porpiglia
una raccolta di beni di prima necessità per la prima infanzia allo scopo di aiutare le famiglie in difficoltà sul territorio comunale. Un piccolo gesto di solidarietà da parte di ognuno di noi potrebbe contribuire ad alleviare le difficoltà che le famiglie incontrano quotidianamente. Il ricavato della generosità della comunità verrà raccolto giorno 8 Marzo 2016 verrà donato all’Associazione O.Ra. Di A.Gi.Re che si occuperà di farlo pervenire alle famiglie.

Donare è un gesto d’amore e solidarietà verso la nostra comunità.

L’amministrazione Comunale esprime solidarietà alla famiglia del Dott. Oriente.

11350632_935770853130755_7629824541929288778_nAntonio Messina sindaco: Esprimo a nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale, che ho l’onore di guidare,la solidarietà alla Famiglia del Dr. Salvatore Oriente per il vile atto itimidatorio subito, dalle mani scelerate di coloro che affrontano con questi modi così “barbari” qualunque incomprensione o problema che avvertono nei confronti di un proprio simile, in una società, come quella del Sud Italia, che non riesce a scrollarsi di dosso simili comportamenti.
Al dr. Oriente, validissimo e stimato medico della Città, oltre che componente dell’Osservatorio Ambiente istituito da poco dall’Amministrazione da me guidata, e voluto all’unanimità dall’intero Consiglio Comunale cittadino, per le elevati competenze professionali, chiedo di continuare tutti assieme il confronto ed il dialogo intrapreso con le forze sane e positive del territorio e con tutti gli attori protagonisti di una volontà chiara ed incontrovertibile dell’agire verso il compimento di tutti quegli atti, politici-amministrativi, a tutela della salute del territorio e dei nostri concittadini che meritano l’impegno di ciascuno di noi, compreso quello del Dr. Oriente.
Tutto cio al fine di emarginare defintivamente coloro che fanno della campagna di odio nei confronti di ogni Istituzione il loro modo di agire quotidiano, armando inconsapevolmente le mani di gente vigliacca che non sapendo affrontare direttamente le problematiche della vita quotidiana, si nasconde nel buio della notte per compiere simili atti assolutamente non ricevibili e non più accettabili.
Alle forze dell’ordine ed alla autorità preposte al controllo delle nostre Città, il massimo sostegno al fine di debellare questo cancro che ancora una volta affligge i nostri territori.

Auto in fiamme della compagna del Dott.Oriente Salvatore.

Villa San Giovanni 07 Marzo 2016, ieri notte è stata vittima di un atto doloso la compagna del Dott. Oriente Salvatore nelle vicinanze della sua abitazione veniva incendiata l’auto di proprietà della stessa.
Le indagini restano in corso di accertamento per stabilire se di intimidazione si tratta, se è legata all’attività professionale nell’ambito scolastico della compagna del dottore Oriente, oppure o all’attività professionale svolta dallo stesso all’Osservatorio Salute e Ambiente?
Pertanto il dott. Oriente Salvatore indignato dell’atto in se stesso ed amareggiato esprime un’amara considerazione, prima che il silenzio omertoso, tanto caro nelle nostre contrade, cancelli un crimine compiuto contro professionisti che lavorano da sempre con sacrificio e abnegazione. “Ora se questa è la reazione animalesca di qualcuno che nell’ambito scolastico (maestra alla primaria) ha qualcosa da ridire nei suoi confronti allora non c’è nulla da discutere, perché sarebbe un ritorno all’era barbarica, ma se deve essere un atto vandalico trasversale per colpire la mia persona ed intimorirmi, per non proseguire nella battaglia intrapresa per la tutela della salute dei miei concittadini, sono costretto, per tutelare l’incolumità della mia famiglia a rinunciare ad ogni incarico istituzionale. Una società che non protegge i suoi figli non può dirsi libera.”

Al dott. Oriente e alla signora Graziella va la nostra piena solidarietà.

Tratto da https://villaedintorni.wordpress.com/2016/03/07/villa-in-fiamme-lauto-della-compagna-delloncologo-oriente-maestra-alla-primaria-il-medico-pensa-alle-dimissioni-dallosservatorio-salute-e-ambiente/

” La prego di ascoltarmi”

Saper ascoltare…
” La prego di ascoltarmi”, mi disse sommessa e io mi voltai a guardarla; era una donna sottile, vestita con una certa severità, in ordine, i capelli raccolti e tesi sulla fronte, tali da lasciarle scoperta il viso. Gli occhi arrossati e melanconici, classici di chi sta perdendo ogni speranza mi fissavano ipnotici. La feci sedere in una della mie comode poltrone, ma lei si sedette appena sul rivo, rigida, impacciata. ” Mi ascolti, mormorò sommessa, quasi vergognandosi della sua voce, le voglio raccontare tutta la mia storia; mi hanno detto che lei è molto bravo, che sa ascoltare e dare un responso ai problemi che le sottopone la gente.” Più la guardavo, più un senso di abbandono mi prendeva; una malinconia profonda si stava trasferendo nel mio animo, e non replicai alla sua richiesta, feci solo un leggero cenno del capo a significare il mio assenso. ” Dunque lei deve sapere… e in quel preciso momento si alzò e mi la lascio attonito nel dubbio di aver detto o fatto qualcosa che non era di suo gradimento rimasi li a guardarla mentre andava via… attonito, così come lascerò voi curiosi che siete arrivati fin qui a leggere……

Impianti sportivi comunali, cambia tutto!!!!

stadio-santoro-tn10 Dicembre 2015

Tratto da https://villaedintorni.wordpress.com/2015/12/10/villa-impianti-sportivi-comunali-cambia-tutto-affidamento-in-gestione-con-gare-pubbliche/

VILLA SAN GIOVANNI – Cambia tutto per l’utilizzo delle strutture sportive di proprietà comunale: privati e associazioni che ancora ne dispongono in virtù di vecchie convenzioni dovranno restituirle al Comune e chi è moroso dovrà versare quanto dovuto. Così dice una delibera di giunta d’indirizzo per la riconsegna dei campi da tennis, degli impianti sportivi di Cannitello e di Piale, dell’impianto di calcio “Santoro”, con la quale si avviano le procedure per l’affidamento in gestione degli stessi impianti. Le associazioni che svolgono attività agonistica di federazione, già autorizzate per l’intera stagione 2015/2016, potranno comunque concludere i rispettivi tornei.
Nel frattempo, l’esecutivo villese si è mosso con l’intenzione di effettuare gare di evidenza pubblica ai fini dell’affidamento della gestione dell’impianto di calcio di via Matteo Messina e di quelli privi di rilevanza economica, ovvero i mini impianti dedicati al gioco del tennis di via Lupina, gli impianti sportivi di Cannitello di via Columna Reghina e del quartiere di Piale.
circolo-villese-tennis«Tutte le convenzioni – recita la delibera di giunta numero 150 del 16 novembre 2015, fresca di pubblicazione all’albo pretorio – hanno raggiunto il termine di scadenza e l’Amministrazione non intende più concedere rinnovi/ proroghe ai soggetti già intestatari di convenzioni per la gestione. L’Amministrazione comunale – si legge poi nell’atto d’indirizzo – rientrata nella disponibilità degli impianti, si limiterà a sottoscrivere concessioni d’uso temporaneo, nelle more dell’espletamento dei procedimenti di gara per tutti gli impianti sopra descritti, che si concluderanno non oltre il 15 febbraio 2016».
Quindi un avviso a quanti, negli anni, non hanno sempre pagato: «Sono in corso verifiche sulla posizione debitoria delle associazioni già incaricate e risulta necessario procedere ad una definizione delle predette pendenze economiche, prima dell’eventuale sottoscrizione delle concessioni in uso temporaneo, anche tramite piani di rientro».
La giunta Messina sottolinea altresì che «l’espletamento delle procedure ad evidenza pubblica è utile anche al fine anche di programmare l’uso delle strutture per consentire la maggiore inclusione sociale e la valorizzazione del patrimonio oltreché l’implementazioni delle attività culturali e sportive». E’ anche questo, pertanto, il senso della decisione appena assunta dall’amministrazione guidata dal sindaco Messina, che ha dato indirizzo ai settori comunali di competenza per i vari adempimenti previsti, tra cui la riconsegna dei locali e il recupero coattivo dei canoni arretrati. La giunta villese ha dato infine l’ok alla domanda di utilizzo degli impianti da parte di associazioni sportive e utenti vari, con allegate tariffe: campetto di Piale gratuito per le associazioni che svolgono attività in ambito sociale-sportivo, ma sempre dietro partecipazione alla gara di affidamento a evidenza pubblica.

Messina risponde sulla struttura Polivalente rione “Lupina”

campo polivalente
Sito dove verrà realizzata la struttura polivalente rione Lupina.

26 Maggio 2015  Il sindaco Antonio Messina risponde alle domande sulla realizzazione della struttura Polivalente nel rione Lupina:

  • Il campo polivalente rientrerà tra le opere prioritarie della futura amministrazione?
  • In che tempi si avvieranno e concluderanno i lavori?
  • Quali opere si realizzeranno per integrare il campo alle altre strutture sportive già esistenti?

Così come richiesto, rispondo alle vostre domande, ribadendo l’impegno della mia coalizione e del sotttoscritto per la realizzazione delle struttura sportiva polivalente nel rione Lupina di Villa San Giovanni, fortemente voluta dall’Amministrazione La Valle, beneficiaria del finanziamento.
– Il campo polivalente rientrerà tra le opere prioritarie della futura amministrazione?
E’ una delle opere inserite all’interno del programma amministrativo della coalizione la realizzazione del campo polivalente. L’Amministrazione Comunale uscente guidata dal Sindaco Rocco La Valle, beneficiaria del finanziamento, ha fortemente creduto nella realizzazione dell’opera, predisponendo tutti gli atti previsti al fine del completamento in tempi brevi del complesso iter previsto a livello ministeriale. E’ ovvio che essendo stati i promotori dell’iniziativa, nella qualità di amministratori dell’Ente, assieme all’Associazione Interesse Pubblico, non possiamo che essere convinti della realizzazione dell’opera e dell’importanza dello sport, inteso come momento di aggregazione sociale e come strumento di formazione dei giovani del nostro territorio ed in quanto tale della necessità di realizzare nuove strutture a supporto delle attività svolte dalle tantissime associazioni sportive presenti sul territorio. Ribadisco pertanto la determinazione e la volontà della coalizione da me guidata di poter avere presto quest’importante opera sul territorio, che completerebbe l’area dell’impiantistica sportiva del rione Lupina della Città, assolutamente valorizzata dall’Amministrazione La Valle avendo realizzato inoltre due nuovi campi da tennis nella stessa area.
– In che tempi si avvieranno e concluderanno i lavori?
L’Amministrazione La Valle ha seguito il complesso iter burocratico relativo al riconoscimento del finanziamento ma vi sono aspetti tecnici consequenziali ai pareri dell’ente concedente il finanziamento che è utile ribadire. La situazione attuale pertanto ha previsto i seguenti aspetti:
• l’Amministrazione Comunale ha proceduto all’approvazione del progetto definitivo ottenendo inoltre il parere positivo dei Vigili del Fuoco. Sono stati già redatti i calcoli statici che saranno inoltrati agli uffici competenti (ex Genio Civile) al fine di poter ottenere il nulla osta.
• all’ottenimento del nulla osta da parte degli uffici competenti sarà approvato il Progetto Esecutivo dall’Ente per poter passare alla fase dell’appalto;
• l’aggiudicazione della gara dipende dalla stazione appaltante che non è il Comune ma la Stazione Unica Appaltante della Provincia di Reggio Calabria;
• il tempo di esecuzione dell’opera è stato stimato in 120 giorni naturali e consecutivi a partire della data di consegna dei lavori.
Naturalmente sarà compito dell’Amministrazione Comunale, così come fatto in questi anni, continuare a lavorare in sinergia con gli uffici comunali e sovra comunali competenti al fine di ridurre i tempi necessari al minimo possibile per le attività di propria competenza e poter consegnare alla Città questa importante struttura sportiva, fortemente sostenuta e voluta dall’attuale Amministrazione Comunale.
– Quali opere si realizzeranno per integrare il campo alle altre strutture sportive già esistenti?
L’Amministrazione comunale uscente ha presentato una progettazione preliminare all’interno dell’area sportiva del rione Lupina volta all’ottenimento di un finanziamento diretto alla realizzazione di una foresteria comunale. Tutto ciò al fine di realizzare dei servizi in favore delle famiglie villesi che, in sinergia con le istituzioni scolastiche, potrebbero coniugare scuola, tempo libero e svolgimento di pratiche sportive a tutela della salute dei nostri figli e contemporaneamente concretizzare delle attività di aggregazione sociale assolutamente necessarie e realizzabili attraverso lo sport e le discipline sportive praticabili nell’area oggetto di intervento. La concentrazione nell’area in questione di diverse strutture sportive (campi da calcio e calcio a 5, impianti da tennis, piscina) consentirebbe l’offerta, anche attraverso l’intervento dell’Ente, di servizi sportivi assolutamente qualificati in favore delle famiglie villesi e non, che in virtù della realizzazione del campo polivalente ne accrescerebbe ulteriormente la qualità dei servizi offerti. Appare utile ricordare che in quell’area l’Amministrazione Comunale ha già ristrutturato due campi da tennis in green set, adeguando quelli già esistenti alle richieste della cittadinanza e di coloro che esercitano questo sport, prevedendo inoltre la realizzazione di un campo ulteriore.

Bravo Coglione!!!!!

bravo coglioneRicordati figlio mio… quando siedi alla guida della tua Peugeot 205, convinto che 205 sia il limite minimo di velocita’, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando all’alba uscendo dalla discoteca dopo aver bevuto ti metti allegramente alla guida della tua Peugeot 205, dopo aver inforcato gli occhiali da sole, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando fai fessi quei coglioni in coda in autostrada superando dalla corsia di emergenza, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando a 205 km orari un coglione ti precede di 5 centimetri e non ti fa passare, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando a 205 km orari il coglione che ti sta dietro a 5 centimetri ti lampeggia perche’ vuole passare e tu sfiori il pedale del freno, ricordati, figlio mio, che i coglioni stanno sempre in coppia. Quando sorpassi in curva una colonna di coglioni che non sanno guidare, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando arrivi sparato sulla fila di auto che sta riprendendo la marcia e suoni e lampeggi per chiedere strada, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sei convinto che il semaforo rosso sia guasto e passi, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Quando sgommi sul giallo terrorizzando il pedone che ritarda, ricordati, figlio mio, che sei un coglione. Fin quando giudicherai coglione chi ha scritto… ricordati, figlio mio… sono tuo padre. Coglione!!! cit. Luttazzi

Consigliere Demetrio Cara: I Democrat del circolo Villese del PD sono affetti da ” Ignoranza Amministrativa”

messina antonioAntonio Messina sindaco: Secca replica dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria da parte del Consigliere delegato Demetrio Cara al circolo villese del PD che aveva sollevato dubbi sull’inserimento nei programmi amministrativi della Provincia delle risorse per la costruzione di una nuova scuola nel nostro territorio. Ancora una volta la Provincia di Reggio Calabria, guidata dal Presidente Giuseppe Raffa, si dimostra vicino al territorio villese. Dai tanti finanziamenti consessi per l’attività di salvaguardia della costa a Porticello e Ferrito, alla pavimentazione stradale di diverse strade provinciali, al finanziamento per la ristrutturazione delle strutture scolastiche e di strutture sportive. Diversi milioni di euro in favore della Comunità Villese che consentiranno la realizzazione di diverse ed importanti opere, alcune delle quali in fase di completamento e/o di imminente realizzazione. L’auspicio ed il mio augurio è che anche la Regione Calabria e la futura Città Metropolitana riconoscano il valore strategico del nostro territorio nel concedere importanti finanziamenti per la realizzazione di opere e di infrastrutture così come è avvenuto in questi anni con la precedente Giunta Regionale e con la Provincia di Reggio Calabria.cara demetrio

E i Lavori continuano… sull’arenile di Pezzo

11329801_944501082238914_4230165905336570596_nAntonio Messina Sinadaco : Continua l’importante attività di salvaguardia delle coste e di ripascimento. pezzo ripascimentoAl termine del complesso iter di verifica della compatibilità del materiale da parte deglo organismi competenti (Arpacal) proseguono i lavori con lo spargimento del suddetto materiale nei punti previsti dal progetto finanziato al nostro Ente. Attività assolutamente riqualificante

micari
Assessore Lorenzo Micari

dell’arenile di Pezzo, da sempre oggetto di attenzioni e di sollecitazioni da parte dei cittadini residenti nel quartiere e di tanti comitati che hanno supportato l’Amministrazione Comunale nella verifica delle opere da realizzare. Anche il tratto di Porticello è oggetto dei lavori di slvaguardia dellle abitazioni, grazie ad un importante finanziamento concesso dalla Provincia di Reggio Calabria. Abbiamo inoltre inizato la pulizia degli arenili, su input dell’Assessore ai Servizi Esterni Lorenzo Micari, così come da impegno preso con i vari comitati che lo avevano richiesto. Lavoriamo tutti assieme per la nostra Città……..Villa una Città normale.

Raccolta Fondi beni di prima necessità per prima infanzia.

raccolata fondi ora di agire
11951142_408430589354756_974825094304222814_n
M.Grazia Richichi
L’assessore alle Politiche della Coesione Sociale Maria Grazia Richichi e la Consulta Giovanile presieduta dalla Consigliera alle Politiche Giovanili Francesca Porpiglia promuovono una raccolta di beni di prima necessità per la prima infanzia allo scopo di
porpiglia
Francesca Porpiglia
aiutare le famiglie in difficoltà sul territorio comunale. Un piccolo gesto di solidarietà da parte di ognuno di noi potrebbe contribuire ad alleviare le difficoltà che le famiglie incontrano quotidianamente. Il ricavato della generosità della comunità verrà raccolto giorno 8 Marzo 2016 verrà donato all’Associazione O.Ra. Di A.Gi.Re che si occuperà di farlo pervenire alle famiglie.

Donare è un gesto d’amore e solidarietà verso la nostra comunità.

Voucher baby sitting, per madri lavoratrici.

11951142_408430589354756_974825094304222814_n
Assessore alle Politiche Sociali Maria Grazia Richichi

Voucher baby sitting – asili nido Si prevede la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità ed entro gli undici mesi successivi, in alternativa al congedo parentale, voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting, ovvero un contributo per fare fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati, per un massimo di sei mesi. per maggiori informazioni https://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=8760 INPS – Informazioni
L’articolo 4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n.92, ha introdotto in via sperimentale, per il triennio 2013 – 2015, la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità ed entro gli undici mesi successivi, in alternativa al congedo parentale.

 

Affitta il Tuo immobile in tranquillità.

affitto-assicuratoNoi crediamo che la morosità sia la principale preoccupazione di un proprietario immobiliare. Per questo motivo è nato un comodo strumento avente ad oggetto una operazione finanziaria di cessione di crediti futuri derivanti da canoni di locazione non pagati, danni arrecati all’immobile e a cose, spese condominiali non versate e spese legali sostenute per lo sfratto. Con Affitto Assicurato potrai ottenere entro 15 giorni dal completamento della procedura, in maniera semplice e veloce, quanto vantato nei confronti dell’inquilino nei massimali previsti.

Con noi ora puoi affittare in tranquillità il tuo immobile!

proprietarioMeno Rischi e più opportunità

Sono un Proprietario

Affitto Assicurato è Sicuro, Veloce e Professionale. È sicuro perché avrai la certezza di percepire, nei limiti di contratto e alle condizioni pattuite, i tuoi canoni e di non sostenere spese impreviste; è veloce: avrai la risposta di fattibilità in 24h e quindi potrai affittare subito il tuo immobile; è professionale: avrai a disposizione un team di consulenti altamente qualificati.

Sono un Inquilino

Per gli inquilini, Affitto Assicurato è comodo, economico e trasparente. È comodo: puoi evitare di immobilizzare le mensilità per il deposito cauzionale; è economico e non immobilizzi liquidità; è trasparente: il rilascio del contratto.
Affitto Assicurato ti consentirà di superare la diffidenza iniziale del proprietario.

unnamedMancato Pagamento

 Mancato pagamento dei canoni di locazione fino a un massimo di 12 mensilità

unnamed-11

Danni e Spese

Danni arrecati all’immobile e spese condominiali non versate fino ad un massimo di 3 mensilità

unnamed-2Spese Legali

 Spese legali per lo sfratto fino a un massimo di € 2.000
Il contratto denominato Affitto Assicurato è un contratto avente ad oggetto una operazione finanziaria di acquisto di crediti da parte di Gestioni Sicure S.p.A. e per il contraente di cessione dei propri crediti derivanti dal contratto di locazione ed oggetto di cessione, con l’effetto per il Locatore di recuperare, nei limiti e alle condizioni del contratto prescelto, i canoni di locazione non pagati, i danni arrecati all’immobile e cose ivi contenute, unitamente alle spese condominiali e legali per la procedura di sfratto.

Proprietario

  •  Avrai la certezza di recuperare i canoni non pagati nei limiti dei massimali previsti e nei termini pattuiti.
  • Avrai la risposta di fattibilità in 24 ore, quindi potrai affittare subito il tuo immobile.
  • Avrai a disposizione un team di consulenti altamente qualificati.

 Inquilino

  • Eviterai di immobilizzare le 3 mensilità per il deposito cauzionale.
  • Potrai eviterai di immobiliare liquidità.
  • Il rilascio del contratto Affitto Assicurato ti consentirà di superare la diffidenza del proprietario.
  • Mancato Pagamento Canoni di Locazione

    Danni e spese condominiali fino a 3 mensilità

    Spese Condominiali Non Versate

    Spese Legali Sostenute Per Lo Sfratto

    Per informazioni : Italcase Immobiliare

    Via Nazionale Bolano, 96 Villa San Giovanni (RC) Tel. 338-1054085

L’Identità Segreta Dell’Amante…..

Una donna, quando il marito è a lavorare, riceve il suo amante in casa, senza sapere che il figlio di 9 anni si nasconde nell’armadio.

Un giorno il marito rientra a casa senza avvisare la moglie, e la donna nasconde l’amante nell’armadio, proprio dove si trovava il bimbo.
Il piccolo dice: “com’è buio qui!”
L’uomo, preso alla sprovvista, risponde: “eh, si!”
Il bimbo: “io ho una bella mazza da baseball!”
L’uomo risponde: “bene, che bello!”
Il bambino, così, risponde: “vuoi comprarla?”
“no, grazie!”, risponde l’uomo.
Bimbo: “là fuori c’è mio padre!”
“ok, quanto vuoi per la tua mazza da baseball?”, risponde infastidito l’amante della madre.
Bimbo: “750 euro”

Qualche giorno dopo il bimbo si ritrova di nuovo nell’armadio con l’amante della madre. Di nuovo, come la prima volta, dice: “com’è buio qua dentro!”
E l’uomo risponde: “già!”
Il bimbo così dice: “io ho un guanto da baseball!”
L’uomo, memore della volta prima, chiede: “quanto vuoi per il guanto?”
Bimbetto: “250 euro”
L’uomo: “va bene!”
Giorni dopo il padre dice al bimbo: “prendi il tuo guanto e la tua mazza che andiamo al parco a fare qualche lancio!”

E il bimbo: “non li ho più. Ho venduto tutto!”
Il padre: “come li hai venduti? Quanti soldi ti sei fatto?”
Il bimbo, tutto fiero: “mille euro!”
Il padre: “ah, ciò che hai fatto non è bello! Non si vendono le proprie cose ad un prezzo così alto agli amici… è molto di più di quello che ho pagato io! Ora andremo insieme in chiesa e ti confesserai”
Poco dopo si recano in chiesa e il padre accompagna il bambino al confessionale, lo fa entrare e chiude la porta.
Subito dopo essere entrato il piccolo dice: “com’è buio qua dentro!”

E il prete: “ah!!! non ricominciamo, eh!…”

Anna Bellantone esprime solidarietà alla Dirigente Scolastica.

anna bellantone
Anna Bellantone Consigliere Comunale con delega municipale di Cannitello

In relazione agli incresciosi accadimenti di cui è stata oggetto la scuola elementare di Cannitello, esprimo personale solidarietà alla Dirigente Scolastica, all’intero corpo docente e agli alunni, condannando di converso in sommo grado queste bieche azioni che compromettono nel senso più ampio del termine l’attività scolastica. Difatti scopo precipuo della scuola è trasmettere la cultura della legalità, formare veri uomini e vere donne. Di converso gli atti di vandalismo, oltre al danno economico anche per l’amministrazione stessa che si rende ogni giorno parte diligente per gli interventi di manutenzione delle strutture, rappresentano una piaga di un lato oscuro e cancerogeno di questa nostra società, che noi, come uomini in primis ma anche come gestori della cosa pubblica, siamo chiamati ogni giorno ad arginare e debellare, lavorando per primi entro l’alveo della liceità, al fine di affermare e promuovere il vero concetto di legalità e rispetto del bene comune.

Completati i sei locali della Scuola Media R.Caminiti.

attilio2-720x44012742841_10208945639826454_7662133044024701960_n 12733413_10208945613585798_2104652508213529718_nAvevamo assunto l’impegno che presto gli alunni sarebbero ritornati nelle proprie classi. Impegno manutenuto. Inizieranno infatti oggi pomeriggio, subito dopo la fine delle lezioni, le operazioni di trasloco delle cinque aule collocate temporaneamente al Grand Hotel de la Ville, che da lunedi riprenderenno a fare lezione nelle aule adeguatamente ristrutturate e messe a norma nel plesso della Scuola Media di Villa Centro. Saranno sei le aule pronte per essere utilizzate da lunedì mattina nei locali ristrutturati della Scuola Media. Grazie alla Dirigente Scolastica ed al tutto il corpo docente ed ai rappresentanti dei genitori per la collaborazione data in questi mesi. Ma soprattutto un grande grazie a tutte le famiglie che hanno sopportato qualche disagio in questi primi mesi di avvio dell’anno scolastico. Naturalmente tutto ciò al fine di avere delle scuole più sicure dal punto di vista sismico e più accogliente per i nostri figli. Un grande grazie alla struttura comunale ed a tutta la squadra di Governo.

Vergognatevi!!!!!!

messina antonioDa un lato l’impegno dell’Amministrazione Comunale, della Dirigente Scolastica, dei docenti, la comprensione delle famiglie verso la cura delle nostre scuole….dall’altro il perpetrarsi di atti vandalici e di inciviltà nei confronti dei beni pubblici ed in particolare di quelli più importanti per l’istruzione dei nostri figli…le stesse scuole di cui ogni cittadino “chiede ad alta voce” maggiore considerazione da parte delle Istituzioni competenti. E’ con grande dispiacere e rammarico “vedere offeso” ancora una volta un istituto scolastico. La scuola elementare di Cannitello, dove i più piccoli, imparano le prime regole di civiltà e di rispetto verso gli altri, è stata oggetto di un furto di strumentazioni tecniche necessarie per migliorare l’offerta formativa in favore dei nostri ragazzi. Lavoreremo per recuperare quanto è stato “derubato” ai nostri bambini ed ai docenti del plesso di Cannitello, e per potenziare l’impianto di allarme già presente in quella scuola, ma quanto si dovrà ancora lavorare per migliorare la coscienza civile della nostra Comunità? Molto spesso il senso di odio e l’accanimento contro le istituzioni, persino quelle scolastiche, che si avverte in alcuni soggetti, fortunatamente pochi ancora presenti in Città, stimolano a simili comportamenti, assolutamente fuori da ogni logica, ma che fanno sprofondare le nostre Comunità nell’oblio e nella rassegnazione che ogni sforzo fatto è quasi inutile. Noi continueremo a lavorare nel difficile compito di sensibilizzazione delle azioni positive e di crescita sociale e culturale della nostra Comunità. A chi ha compiuto questo gesto una sola parola: VERGOGNATEVI.

Aundi ti facisti u ‘mbernu ora ti fai a ‘stati!!!!!

estate inverno
Aundi ti facisti u ‘mbernu ora ti fai a ‘stati

Esiste un vecchio detto che molti di noi conoscono, soprattutto gli anziani, saggi di ogni comunità. Il detto è il seguente: Aundi ti facisti u ‘mbernu ora ti fai a ‘stati, (fatti l’inverno dove ti sei fatta l’estate) o viceversa. E’ questo detto fa al caso nostro. Oramai nella nostra Società, tanto per continuare con le frasi ad effetto, “la gratitudine è il sentimento del giorno dopo” (cit.). Notiamo che in un giornale (di famiglia) che d’estate partecipa alle manifestazioni culturali, ricreative, sociali, patrocinate, finanziate e sponsorizzate dall’Amministrazione Comunale, esaltando i valori turistici del territorio e le potenzialità che esso esprime per il tramite delle innumerevoli iniziative estive, e di chi le organizza, appunto d’estate, d’inverno, invece, riprendendo le vecchie logiche, che non appartengono oramai al nuovo modo di fare politica e di dirigere una comunità, d’inverno invece, da la voce alla minoranza (in minuscolo vabbene), e sino a qui niente di male, ma addirittura dedica uno spazio immenso, più di un terzo dell’intero giornale (se così si può definire: è una parola grossa) per denigrare la stessa Amministrazione dalla quale riceve anche contributi per le suddette manifestazioni estive.

E non finisce qui…. come qualcuno più famoso di me direbbe….. ADDIRITTURA lo stesso giornale (continuiamo con questo termine e chiediamo scusa ai giornalisti ed a tutti i rappresentanti della carta stampata) mette in evidenza il valore strategico derivante dalla riorganizzazione delle Autorità Portuali, dimenticando di citare, sarà un caso ovviamente, chi è stato tra i protagonisti della richiesta al Ministro Del Rio della suddetta riorganizzazione, ovvero i tre Sindaci dell’Area dello Stretto, con in testa il rappresentante massimo dell’attuale amministrazione Comunale Villese, ovvero il nostro Sindaco. Ed anche qui torniamo con i vecchi detti: quanti indizi ci vogliono per fare una prova…. Saranno sufficienti quelli appena descritti. Purtroppo ancora esiste in questa nostra modesta Comunità chi non ha capito il valore nobile della POLITICA. Il valore nobile della democrazia appartiene a MOLTI ma non a tutti. Fortunatamente in questi primi nove mesi di attività amministrativa l’intera squadra di governo si è contraddistinta per capacità di ASCOLTO nei confronti di TUTTI, amici ed avversari politici, esponenti della stessa maggioranza e/o della minoranza, perché è finita la campagna elettorale e si sveste la maglietta del partito politico e si veste quello della CITTA. Oggi la squadra di governo parla con il PD, con il Movimento 5 stelle con il Movimento Cittadini Responsabili, con i comitati di quartiere di destra e di sinistra, per l’unico obiettivo …. il bene comune. Ma per qualcuno questo concetto non è chiaro. Oggi, per tornare sempre ai detti dei nostri antenati, vecchi saggi: c’è chi riesce a stare con “due piedi in una scarpa” e chi invece vuole stare al centro, a destra ed a sinistra contemporaneamente….frecce

Affitto con riscatto, la nuova soluzione per acquistare.

Tratto da: http://quifinanza.it/soldi/affitto-con-riscatto-nuova-soluzione-acquistare-casa-evitando-mutuo/1745/

In un periodo in cui ottenere denaro dalle banche è davvero difficile, l’affitto diventa una scelta obbligata per molti italiani, che fino a qualche tempo fa sarebbero andati ad allargare la schiera dei piccoli proprietari. Nel contesto dell’attuale crisi economica, dove il calo delle richieste di mutuo nei primi 9 mesi del 2012 rispetto all’anno precedente è stato del 44%, sta prendendo piede anche in Italia un nuovo contratto che permette di acquistare casa… in leasing.

E’ una formula che mette d’accordo tutti e si adatta alla mutata situazione economica e ai bisogni di compratori e venditori. Ma in cosa consiste esattamente?
Lo spiega Teleborsa in un recente articolo: “L’affitto con riscatto è un contratto di locazione speciale con un canone superiore (talvolta anche del 50%) al prezzo del mercato che prevede anche un’opzione a favore del locatario che potrà acquistare l’immobile ad un prezzo e a condizioni prefissate.

Il vantaggio per chi poi decide di acquistare l’immobile è ottenere uno sconto sul prezzo convenuto. Tale sconto può essere pari all’intera somma dei canoni di affitto già pagati al momento dell’acquisto, oppure a parte di essi, secondo gli accordi presi. Lo sconto, però, diminuisce progressivamente in base alla durata della locazione.

Il futuro acquirente che al momento, per esempio, possiede un buon reddito ma che non ha una somma da anticipare, potrà pagare la sua casa in comode rate e inoltre avrà la certezza di poter comprare tra qualche anno un immobile ad un prezzo che rimane congelato senza temere che la ripresa del mercato immobiliare possa far lievitare il valore.

Anche chi affitta ha il suo tornaconto visto che allo scadere del contratto venderà l’immobile al locatario, ma fin da subito avrà un reddito del patrimonio immobiliare, senza contare poi il miglioramento delle performance di vendita, visto che il locatario avrà tutto l’interesse ad acquistare. Inoltre in un momento come questo in cui per vendere spesso bisogna abbassare i prezzi delle abitazioni, il conduttore avrà la certezza di poter vendere a prezzi di mercato, senza dover svalutare l’abitazione.

Due aspetti sono però da tenere in considerazione per il rispetto del contratto: il corretto pagamento dei canoni di locazione da parte del locatario e il mantenimento dell’immobile in buono stato da parte dello stesso. La formula piace molto ai costruttori, in particolare in questa fase in cui il numero di nuove case invendute, è molto alto.

In Italia, la formula dell’affitto con riscatto sta registrando un aumento dei consensi. Nell’ultimo periodo Casa.it, il portale immobiliare, ha registrato, rispetto allo scorso anno, un incremento medio delle offerte immobiliari di affitto con riscatto del 13% e una salita della domanda del 9%.

Fammi Volare… “Tutti insieme si può”

10577120_10156584729915287_8179239976741066947_n

11951142_408430589354756_974825094304222814_n
Ass. Politiche Sociali Maria Grazia Richichi

Il gioco e le attività ludico-ricreative sono i momenti fondamentali della vita di un bambino, per tali motivi si è ritenuto di posizionare nel parco giochi “Robinson”, già dotato di una piccola giostra, un’altalena attrezzata per consentire le medesime opportunità anche ai bimbi diversamente abili.
A tal proposito l
‘Assessore alle Politiche Sociali Maria Grazia Richichi, la Consigliera Silvia Lottero capogruppo di Cittadini Responsabili, la Presidente della Consulta del Terzo Settore Annalisa Arena e la Consigliera Delegata alla Viabilità e mobilità Liz Ciccarello durante le riunioni riguardanti la realizzazione del PEBA hanno accolto con favore tale proposta ed hanno individuato nella raccolta fondi lo strumento più adatto per raggiungere tale risultato.
“FAMMI VOLARE” è il nome dell’iniziativa portata avanti anche con l’ausilio della Consulta Giovanile ma, soprattutto, della cittadinanza villese che si vuole coinvolgere, con un esempio di democrazia partecipata per il raggiungimento di obiettivi e risposte concrete territoriali, e che con un piccolo gesto di solidarietà e auspicabile che si dimostri attenta e disponibile verso le difficoltà che ogni giorno incontrano le persone diversamente abili.
A tale scopo all’interno delle attività commerciali cittadine saranno ubicati dei contenitori dove i cittadini in base alle proprie possibilità potranno contribuire a donare con l’obiettivo che tutto si trasformi in un sorriso.
Auspicando nella sensibilità e generosità che contraddistingue i cittadini Villesi vi invitiamo a collaborare alla riuscita di un’iniziativa che ci auguriamo riscuota il massimo consenso.

Massimiliano Musolino il referente del Movimento “Noi con Salvini” a Villa San Giovanni.

 

massimiliano
Massimiliano Musolino Movimento    “Noi con Salvini”

Il coordinatore regionale di “Noi con Salvini” Domenico Furgiuele insieme al direttivo organizzativo ha nominato Massimiliano Musolino, commercialista contabile come referente per La città di Villa San Giovanni. Musolino ringrazia il Coordinatore regionale Furgiuele e il referente di Reggio Calabria Nuccio Recupero, per la fiducia espressa nei suoi confronti e inoltre dichiara

“Sono orgoglioso della nomina ricevuta e sono pronto ad impegnarmi al meglio, con l’obiettivo politico di vigilare e stimolare le azioni amministrative del Comune di Villa San Giovanni portando avanti proposte politiche in linea con il Movimento “Noi con Salvini”.

Un augurio da parte nostra all’amico Massimiliano che sappia impiegare bene le sue forze per il bene comune di questa città.

Il Ministero della salute certifica la balneabilità del nostro mare.

AcqueBalneazione
www.portaleacque.salute.gov.it
messina antonio
Antonio Messina Sindaco

Dal sito del Ministero della Salute che certifica la balneabilità del nostro mare è possibile ricercare i dati rispetto alla situazione del Comune di Villa San Giovanni. Con enorme soddisfazione è possibile leggere i tanti punti di eccellenza riconosciuti direttamente dal Ministero della Salute e nei quali è garantita la balneabilità in base ai parametri previsti dallo stesso Ministero e sulla base di dati derivante dalle analisi effettuate periodicamente nel territorio. Da Acciarello a Santa Trada, passando per Cannitello, tantissimi punti di eccellenza, certificati dal Ministero della Salute, grazie all’importante lavoro attuato dall’Amministrazione Comunale che ha consentito non solo una concreta attività diripascimento degli arenili ma soprattutto l’eliminazione di diversi punti di criticità. Tutto ciò certificato anche dalla Regione Calabria (Dipartimento Ambiente e Territorio) con il decreto n. 1164 del 17 febbraio 2016. L’unico punto di criticità, ove persiste il divieto di balneazione sotto l’impianto di depurazione cittadino, sarà oggetto di immediata richiesta di revoca alla Regione Calabria della suddetta ordinanza in quanto dai suddetti dati i valori rientrano abbondantemente al di sotto dei limiti previsti dalla normativa vigente.

Lavoriamo tutti assieme: Villa…una Città normale.

Ottimo il debutto in Federazione Italiana Nuoto

laterale_modulistica2Buono il debutto in Federazione dei nostri ragazzi guidati dai tecnici Maurizio Marrara e Alfredo Laganà ritratti in foto con i nostri atleti.

esordio_fin

Nelle due giornate del 23 e 24 gennaio, i nostri ragazzi di “categoria” si sono confrontati con una nuova realtà facendo bene e migliorando i propri personali occupando anche posizioni in classifica interessanti. Alla fine delle due giornate la ASD BLU TEAM NUOTO ha ottenuto una posizione di metà classifica. Collocandosi alle spalle delle più blasonate società ma la prima fra le “new entry” ottenendo quasi 10000 punti. Adesso bisogna riprendere a lavorare, ancora più duramente, per poter fare bene anche alle eliminatorie che si terranno a Catanzaro.

FORZA RAGAZZI !

Buon esordio della BLU TEAM ai Campionati regionali Master Calabria

laterale_modulistica2Ai Campionati regionali Master Calabria alla presenza di ben 24 squadre provenienti da CALABRIA, SICILIA e LAZIO la ASD BLU TEAM NUOTO guidata dal Tecnico ALfredo Laganà ha ben figurato ottendo durante la bagarre natatoria ben 2 medaglie (1 oro e 1 bronzo).

Le medaglie ottenute sono state ad opera di master_blu_team_nuotoAMENDOLEA Giuseppe Master 50 che nei 400 stile ha ottenuto l’oro, l’altra medaglia di Bronzo è stata ottenuta da ARCO Francessco M40 NEI 100 RANA. Buon esordio di QUARTARONE Davide che nei 50 stile e 50 dorso è rientrato nel ranking alto della classifica.

“Si sta lavorando bene – ha commentato il tecnico Alfredo Laganà – stiamo cercando di fornire dei programmi personalizzati per ciascun atleta che stanno dando i loro frutti. L’esordio ai campionati regionali non poteva andare meglio di così”.

Dal 1° marzo via ai finanziamenti per l’autoimprenditorialità.

self-employment-300x225Saranno disponibili i prestiti che il programma di incentivi offre ai giovani per aprire attività lavorative autonome.

SELFIEmployment, il Fondo Rotativo Nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Di che cosa si tratta? SELFIEmployment nasce per dare ai giovani inoccupati la possibilità di aprire nuove attività commerciali grazie al fondo governativo di circa 124 milioni di euro stanziato per tutta l’Italia. Le risorse saranno messe a disposizione dal Ministero (50 milioni) e dalle Regioni Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia. Un’ottima opportunità quindi che lo Stato offre a tutti coloro che vorrebbero lavorare in proprio, ma che purtroppo per problemi economici non possono fare questo grande passo. body_1_artigianoAdesso grazie a quest’iniziativa è arrivato il momento che tanti stavano aspettando. Dalle ore 12 del 1° marzo 2016 possono essere presentate le domande per accedere ai finanziamenti di Selfiemployment, il fondo rotativo attivato nell’ambito di Garanzia giovani per favorire autoimpiego e autoimprenditorialità. Tutte le modalità per richiedere i fondi sono contenute nell’avviso pubblico disponibile da ieri sul sito del ministero del Lavoro. I nuovi imprenditori potranno contare su un finanziamento agevolato della durata di sette anni, senza interessi e senza alcuna forma di garanzia reale e/o di firma a copertura del programma di spesa Il finanziamento è  di tipo agevolato senza interessi e non assistito da garanzia di firma reale/ecc. Le attività potranno riguardare il turismo, l’artigianato, l’ambiente, le nuove tecnologie e tanti altri settori.

http://www.garanziagiovani.gov.it/Bandi%20e%20Avvisi/Avviso_Pubblico_Fondo_SELFIEMPLOYMENT.pdf

Fonte: MINISTERODELLAVORO e SOLE24ORE 23.2.2016

COSTA VIOLA “LA GRANDE ATTESA”

costa2La Costa Viola Volley dopo quattro vittorie su quattro gare del girone di ritorno si fermerà un turno, come tutte le squadre partecipanti ai campionati Regionali, per la disputa prevista nel fine settimana delle finali maschili e femminili del trofeo Sergio Sorrenti.
 Tornerà nel parquet della palestra di Villa San Giovanni domenica 06 marzo alle ore 18:00 in una gara che secondo i pronostici dovrebbe essere da cardiopalma visto che a sfidare le nero-verdi , 4° in classifica, saranno le ragazze del Pollino che precedono le villesi di una posizione in classifica.
Grande attesa quindi a Villa da parte di tutto il numeroso e caloroso pubblico villese che non si risparmia mai nel supportare la propria squadra nel massimo campionato di pallavolo giocato in Città .
Due settimane, quindi, per Mister Porcino per preparare al meglio il match.

Imprenditoria Giovanile: Istruzione per l’uso

Non mancate il 27 febbraio alla ore 17,30

al Grand Hotel de la Ville.

12742032_455774977963892_3006205158676788428_nImportante convegno su imprenditoria giovanile e start up, organizzato dalla Consulta Comunale Giovanile egregiamente guidato dalla porpigliaPresidente Consulta Giovanile Francesca A. Porpiglia

e dal gruppo di giovani che la supportano in sinergia con l’Amministrazione Comunale cittadina.

 

Al via il progetto “VelaScuola” 2016

la velaAl via il progetto “VelaScuola” 2016

Al via il progetto “VelaScuola” 2016

È stato presentato nei locali della sede Anmi di Cannitello il progetto didattico “VelaScuola” 2016, espressione di un importante protocollo d’intesa fra il Miur e la Fiv (Federazione italiana vela). Ad attuarlo sinergicamente saranno l’Anmi gruppo Mavm “Alessandro Mondello” di Villa San Giovanni, l’associazione velica “Pasquale Chilà” di Reggio Calabria e l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, con il coinvolgimento di circa 60 studenti della quinta classe della scuola primaria del plesso villese.
Alla conferenza stampa erano presenti il presidente del gruppo Mavm “A. Mondello” Giuseppe Cartella, la presidentessa dell’associazione velica “Pasquale Chilà” Paola Chilà, la prof.ssa Luisa Ottanà dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”. In rappresentanza del Comune di Villa San Giovanni erano presenti il vice sindaco Giovanni Siclari e il consigliere Comunale con delegata municipale della zona di Cannitello Anna Bellantone.

siclari
Vicesindaco Giovanni Siclari
anna bellantone
Anna Bellantone Consigliere Comunale con delega municipale di Cannitello

“Siamo contenti – ha detto Giuseppe Cartella – che i nostri studenti si approccino ad uno sport meraviglioso come la vela”. “Abbiamo sposato in maniera entusiasta il progetto – ha aggiunto Luisa Ottanà – perché è importante per la crescita dei nostri bambini e perché approfondisce i principi della sicurezza ambientale e del rispetto verso il prossimo”. Paola Chilà ha evidenziato come la sua associazione sia sempre disponibile ad iniziative del genere che avvicinano i più piccoli ad uno sport nobile come la vela, mentre i rappresentanti del Comune villese Giovanni Siclari e Anna Bellantone hanno sottolineato rispettivamente la valenza turistico/culturale e l’importanza educativa del progetto. Già oggi si è svolta la prima lezione. Tra insegnamenti teorici ed esercitazioni pratiche il progetto andrà avanti fino a maggio, con il coordinamento dell’associazione velica “Pasquale Chilà” e dell’Anmi gruppo Mavm “A.Cartella”. Prevista anche la presenza di istruttori federali che spiegheranno ai ragazzi le tecniche e le dinamiche della vela. A progetto concluso verrà rilasciata una tessera Fiv che consentirà a tutti i partecipanti l’ingresso gratuito nei circoli velici italiani.
Ufficio stampa Associazione velica “Pasquale Chilà” 19/2/2016

 

 

La costa Viola Vince e Convince

costaviolavolleyFidelis Torretta vs Costa Viola Volley

0 a 3 parziali 10 a 25/ 7 a 25/ 21 a 25

L’incontro a Crucoli di Torretta inizia con circa in ritardo rispetto l’orario previsto ma in poco più di un ora la squadra di casa cede l’intera posta alla costa viola volley. Non c è partita nei primi due set che si sviluppano con una devastante supremazia della squadra villese che chiude il primo parziale a 10 -25. Il secondo continua sotto le note del primo e la formazione di mister Porcino fa un devastante break di 1 a 15 che non è altro che l’epilogo del 7 a 25 finale. Il Torretta si vede apparire soltanto nel terzo ed ultimo set causa anche del naturale calo di concentrazione delle ragazze nero-verdi che comunque chiudono il match per 21 a 25 con un perentorio 0 a 3. La costa viola si è presentata con la seguente formazione :

costa viola

Chirico , Barbieri, Orlando, Bellantoni, Ambrosio, Cangemi, Tramontana, Giovinazzo, Briante .

All. Porcino e Rinato.

lgcostruzioni

Antonio Messina, solidarietà all’ Assessore regionale Federica Roccisano.

12190928_10208299133184192_1984320883338238544_nAntonio Messina sindaco

Ancora una volta rappresentanti politici ed istituzionali sono oggetto di vili ed inaccettabili atti intimidatori. Nell’esprimere vicinanza e solidarietà all’Assessore regionale Federica Roccisano, a nome personale e della Città di Villa San Giovanni, si intende rigettare con forza simili gesti che intendono spingere la nostra Regione verso l’oblio e peggiorare ancor di più le sorti di una terra martoriata da problemi atavici e oramai strutturali come la disoccupazione e, al tempo stesso, la presenza di organizzazioni criminali che cercano di influenzare la sana gestione dei territori, così come dimostrano anche i medesimi atti intimidatori nei confronti del Presidente dell’Associazione degli Industriali reggino Andrea Cuzzocrea e del Presidente dell’Ente Parco d’Aspromonte Prof. Bombino. Una chiara strategia della tensione che mira a destabilizzare il Governo del territorio e che deve essere in ogni modo respinta con una sana azione di risveglio delle coscienze continuando quel percorso di coinvolgimento delle Istituzioni con tutte le forze positive delle nostre Comunità. L’auspicio è che si continui a lavorare per un riscatto sociale ed economico dell’intera Regione Calabria, seppur nella consapevolezza che questi fenomeni scuotono la tranquillità e la serenità di chi li subisce.

Le iscrizioni al corso di Educazione Stradale sono aperte fino al 29 Febbraio 2016

lizArch Liz Ciccarello delegata alla mobilità e viabilità 

comunica che

le iscrizioni sono aperte fino al 29 Febbraio 2016

per il corso di educazione stradale gratutito, che con la collaborazione tra Amministrazione comunale e Polizia Locale mira ad offrire le conoscenze fondamentali del Codice della strada e la preparazione necessaria per poter sostenere gli esami di teoria per il conseguimento della patente AM necessaria per la guida dei ciclomotori con cilindrata fino a 50cc e le minicar. Le informazioni inerenti lo svolgimento dei corsi e il modulo di iscrizione possono essere reperite nel sito del Comune.

http://www.comune.villasangiovanni.rc.it/index.php?action=index&p=1&art=475

Il comune si rifiuta di installare una stazione Radio.

12190928_10208299133184192_1984320883338238544_nIl sindaco Antonio Messina

Nell’affermare la tutela del diritto alla salute da parte dell’attuale amministrazione comunale, il sottoscritto, quale massima autorità sanitaria, intende ribadire l’importante valenza della recente sentenza del TAR che ha ritenuto valide le argomentazioni poste dall’ente a difesa del diniego di una richiesta di autorizzazione da parte di un operatore telefonico all’installazione e/o al potenziamento di una stazione radio base su Villa San Giovanni. Ma non ci fermeremo qui. A breve la costituzione del nuovo gruppo tecnico di valutazione a sostegno delle attività di controllo e di contrasto all’inquinamento elettromagnetico, l’attività di censimento delle stazioni radio base presenti sul territorio, anche al fine di approvare il piano di localizzazione comunale e supportare il gruppo tecnico da esperti in materia che potranno coadiuvare tutti gli altri componenti del gruppo, ed attuare un controllo sempre più qualificato rispetto alla lotta all’inquinamento elettromagnetico, richiedendo inoltre, a seguito dell’ eventuale rapporto convenzionale con Arpacal, un monitoraggio frequente e dei sopralluoghi congiunti con personale dell’ufficio tecnico su tutte le stazioni radio base al fine di verificare la corrispondenza degli impianti rispetto a quanto autorizzato. E nei mesi e negli anni scorsi diversi provvedimenti di sospensione attuati dall’attuale e dalla precedente amministrazione nei confronti di chi ha oltrepassato i limiti di legge con l’irrogazione del relativo provvedimento sanzionatorio.

“Fammi Volare” Contribuisci anche Tu!!! alla raccolta fondi per una altalena al Parco Robinson

fammi volareIl gioco e le attività ludico-ricreative sono i momenti fondamentali della vita di un bambino, per tali motivi si è ritenuto di accogliere con entusiasmo la proposta del Signor Domenico Trombetta che, da sempre attento e propositivo nelle problematiche riguardanti le persone diversamente abili, ha suggerito la necessità di posizionare nel parco giochi “Robinson”, già dotato di una piccola giostra, un’altalena attrezzata per consentire le medesime opportunità anche ai bimbi diversamente abili. A tal proposito

  • L’Assessore alle Politiche Sociali Maria Grazia Richichi,
  • la Consigliera Silvia Lottero capogruppo di Cittadini Responsabili,
  • la Presidente della Consulta del Terzo Settore Annalisa Arena
  • la Consigliera Delegata alla Viabilità e mobilità Liz Ciccarello durante le riunioni riguardanti la realizzazione del PEBA hanno accolto con favore tale proposta ed hanno individuato nella raccolta fondi lo strumento più adatto per raggiungere tale risultato.
altalena
Esempio di Alatalena Inclusiva.

“FAMMI VOLARE” è il nome dell’iniziativa portata avanti anche con l’ausilio della Consulta Giovanile ma, soprattutto, della cittadinanza villese che si vuole coinvolgere, con un esempio di democrazia partecipata per il raggiungimento di obiettivi e risposte concrete territoriali, e che con un piccolo gesto di solidarietà e auspicabile che si dimostri attenta e disponibile verso le difficoltà che ogni giorno incontrano le persone diversamente abili.
A tale scopo all’interno delle attività commerciali cittadine saranno ubicati dei contenitori dove i cittadini in base alle proprie possibilità potranno contribuire a donare con l’obiettivo che tutto si trasformi in un sorriso.
Auspicando nella sensibilità e generosità che contraddistingue i cittadini Villesi vi invitiamo a collaborare alla riuscita di un’iniziativa che ci auguriamo riscuota il massimo consenso.

Vendita degli alloggi popolari… ai legittimi possessori.

messina18 Febbraio 2016 Villa San Giovanni (RC) Giornata assolutamente importante, oserei dire storica, per la nostra cittadinanza. Dopo un complesso iter amministrativo e burocratico, si avvia, probabilmente per la prima volta nella storia, la vendita degli alloggi popolari ai legittimi possessori. Stamane a partire dalle ore 10,00 nella Sala Consiliare di Palazzo San Giovanni, dinanzi al Segretario Generale dell’Ente ed alla Responsabile del Settore Economico Finanziario si procederà alla vendita della prima tranche di alloggi popolari a coloro che hanno presentato nei mesi scorsi la relativa documentazione ai sensi di legge. Un sogno per molti cittadini che potranno “riscattare” il proprio alloggio popolare, grazie ad una procedura avviata dall’Amministrazione Comunale che ha proceduto, nell’ambito della valorizzazione del patrimonio immobiliare dell’Ente, ad attuare quanto previsto ai sensi della normativa vigente. Un particolare ringraziamento alla struttura comunale, in particolare al Segretario Generale, alla Responsabile del Settore Finanziario, al Comando di Polizia Municipale ed alla società aggiudicatrice del servizio, che ha fornito un supporto importante nell’avvio e nel completamento delle procedure. Anche questo significa essere vicino alla propria cittadinanza, aiutandola a realizzare un sogno: quello di poter avere, dopo tanti sacrifici e diversi anni di utilizzo in modo corretto dell’immobile, la PROPRIETA’ DI UNA CASA. Lavoriamo per Villa….una Città normale.

Arch. Liz Ciccarello delegata alla Viabilità e alla Mobilità promuove un corso gratuito di Educazione Stradale.

locandina liz17 Febbraio 2016 Villa San Giovanni Arch Liz Ciccarello delegata alla mobilità e viabilità  ha promosso un corso di educazione stradale gratutito. Il corso attraverso la collaborazione tra Amministrazione comunale e Polizia Locale mira ad offrire le conoscenze fondamentali del Codice della strada e la preparazione necessaria per poter sostenere gli esami di teoria per il conseguimento della patente AM necessaria per la guida dei ciclomotori con cilindrata fino a 50cc e le minicar. Le informazioni inerenti lo svolgimento dei corsi e il modulo di iscrizione possono essere reperite nel sito del Comune.

http://www.comune.villasangiovanni.rc.it/index.php?action=index&p=1&art=475

Cosa si intende per educazione stradale? Si tratta dell’insegnamento delle norme del codice stradale.. I destinatari sono i giovani, per i quali è opportuna la conoscenza dei segnali per andare in giro a piedi, in bici o in motorino, con prudenza e opportune capacità. Ma l’educazione stradale non è solo questo… Ecco dunque la ragione di una materia come l’educazione stradale – che impartisca ai più giovani, a quelli che un domani saranno automobilisti e che comunque sfrutteranno la strada in maniera più “diretta” , non solo la conoscenza dei segnali ma anche e soprattutto i corretti comportamenti da adottare. Solo comprendendo che la strada, in quanto “pubblica”, soggiace a determinate leggi e soprattutto impone prudenza e rispetto nei confronti di se stessi, degli altri e dell’ambiente, si può sperare in una riduzione degli incidenti e in una mobilità più sostenibile. C’è davvero molto da fare per migliorare il modo di utilizzare le strade. A questo proposito, va sempre più diffondendosi l’imperativo di non limitarsi a rispettare passivamente un regolamento, di non tutelare semplicemente una situazione di fatto, ma di sforzarsi in prima persona per cambiare le cose, per migliorare quello che si può. Infatti, solo una strategia educativa che accompagni il giovane durante tutto il suo cammino di formazione può aspirare ad ottenere risultati concreti e duraturi, intervenendo sui comportamenti prima che questi vengano consolidati in abitudini scorrette ed illegali.

patente_AM
Clicca qui per il Modulo di Iscrizione

Consulta Giovanile riapre le adesioni.

porpigliaTratto da https://villaedintorni.wordpress.com/2016/02/16/villa-consulta-giovanile-domande-di-adesione-da-presnetare-entro-il-26-febbraio/

VILLA SAN GIOVANNI – Riaperti i termini per la presentazione delle istanze di adesione alla Consulta comunale giovanile. A renderlo noto, attraverso un avviso pubblico, è il consigliere delegato alle Politiche giovanili Francesca Anastasia Porpiglia. Gli interessati che intendono far parte della Consulta possono inoltrare richiesta di iscrizione fino al prossimo 26 febbraio 2016 presso l’ufficio protocollo del Comune utilizzando i moduli già predisposti e disponibili a palazzo “San Giovanni” e sul sito istituzionale dell’ente. La partecipazione alla Consulta è aperta a tutti i giovani residenti nel comune di Villa San Giovanni e aventi un’età compresa tra i 16 e i 32 anni. L’istituzione della Consulta giovanile, unitamente all’approvazione del relativo regolamento, è stata una delle primissime iniziative intraprese dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Messina, eletta durante la tornata elettorale del  31 maggio 2015.

L.F.G. Cotroneo s.r.l. Costruzioni in Legno

lgcostruzioni

La L.F.G. Cotroneo srl costruzioni in legno lamellare  nasce nel 2003 con l’intento di realizzare strutture in legno lamellare di abete e di massello di eccezionale qualità e prestazioni.

Esistono molti materiali che hanno nel tempo scandito l’evolversi della civiltà, ma nessuno come il legno sembra averne segnato il cammino al di là delle epoche e delle mode, per diventare elemento unificante di tradizioni e culture differenti, dagli albori della storia fino ad oggi.

La L.F.G. Cotroneo srl progetta e realizza le più svariate tipologie di strutture in legno con l’obiettivo di soddisfare le aspettative dei clienti anche più esigenti, ponendosi al fianco:

  • dei tecnici in fase di progettazione architettonica;
  • delle imprese offrendo grafici esecutivi e la più completa assistenza di cantiere;
  • dei privati per soluzioni personalizzate.

La L.F.G. Cotroneo srl prospetta diverse possibili soluzioni architettoniche e le realizza con elevata accuratezza.

La nostra azienda, adotta il seguente metodo di lavoro per realizzare strutture in legno:

  • posiamo le strutture con personale altamente qualificato;
  • scegliamo la qualità dell’impregnante per il trattamento protettivo;
  • effettuiamo con cura la levigatura delle travi per la finitura del legno;
  • produciamo le staffe per il montaggio.

L’azienda riesce a realizzare strutture in legno grandi e piccole grazie ad artigiani competenti e materie prime con qualità certificata.

lgcostruzioni2

 

Vedi Gallery
Vedi Gallery
lgcostruzioni5
Vedi Gallery
cotroneo srl
L.F.G Cotroneo srl

Il perdono….

Quando nutrite rancori morite lentamente. impariamo prima a fare la pace con noi stessi e solo dopo saremo in grado di farla con gli altri. Trattiamo gli altri come vorremmo essere trattati noi.
Prendiamo noi l’iniziativa di amare, di dare, di aiutare… e smettiamola di pretendere di essere serviti, di approfittare e sfruttare gli altri.
Che l’amore di Dio ci raggiunga ogni giorno perché non sappiamo se avremo tempo per purificare noi stessi con l’ antidoto chiamato PERDONO.

I soliti noti… e soliti problemi…

arcobalenoBella questa!!!!!!…. DETRATTORI…. io aggiungerei seriali… leggo post, commenti e rimango sempre del parere che una critica costruttiva e propositiva ben venga, ma se la critica parte e arriva da soggetti che dietro le quinte si aspettavano chissà quale encomio o riconoscimento post elezioni…… allora No!
Il tentativo di mettere in cattiva luce e di disfare il grande lavoro di questa Amministrazione non mi piace cosi come non tollero chi attacca senza conoscere i fatti solo per sentito dire in piazza da pinco pallo…. ma non tutti conoscono i “retroscena dell’uomo” che grida su fb o donna che sia e critica, attaccando e cercando di convincere chi legge di essere nel giusto !! Le vostre emozioni di disamore per questa amministrazione che sta lavorando e cercando con tutte le forze a disposizione di guidare questa città in una situazione di normale senso civico e di crescita evidentemente qualcuno non le gradisce; si è così lo devo dire perché non ho letto mai un post o commento dove si dica sai Antonio ci sarebbe da fare questo o quello, solo i soliti problemi noti e su cui si continua a lavorare che sono per la maggior parte frutto della nostra inciviltà (assurdo che si debba ancora parlare di spazzatura abbandonata ).. ma Vi siete accorti che le attività commerciali a Villa stanno facendo una fatica abnorme a tirare avanti  e che nessuno mi venga a commentare per colpa della perla dello stretto, perché si è professori solo a criticate tanto ma mai a proporre un’idea innovativa per il rilancio delle attività produttive, un’idea di sviluppo per la disoccupazione dei giovani dei nostri figli, un’idea di realizzazione di nuove attività e non solo scommesse, pizzerie e detersivi per la casa, ecc…. e allora finisco con il dire Aiutiamoli ad aiutarci…
Perché se quello che leggo attira la vostra attenzione penso ma cazzo questi sono i grandi problemi che avete…. È vero cu avi a panza china non viru a chiddu mortu i fami….

E mentre il circolo PD villese parla…. i lavori vanno avanti!!!!

attilio2-720x440Da Antonio Messina sindaco.

E mentre si sentono parlare gli amici del circolo locale del PD di poca attenzione verso le problematiche scolastiche, mi sembra corretto, evidenziare la situazione reale delle strutture scolastiche villesi. Infatti quasi tutte le scuole del territorio, dalla scuola dell’infanzia alla scuola media, sono oggetto di importanti interventi, grazie all’ottima programmazione avviata negli anni scorsi (oltre 3 milioni di euro di finanziamenti ottenuti) tra Comune e Dirigenza Scolastica.

Ed in particolare (sono ben visibili nelle foto) diversi 12744140_10208945627906156_8680312092374802332_ninterventi in atto: il completamento di una parte della Scuola Media di Villa San Giovanni, dopo le attività di adeguamento sismico e sostituzione degli infissi; i lavori di realizzazione dell’auditorium sempre nei locali della Scuola Media di Villa Centro;i lavori di ristrutturazione della Scuola dell’Infanzia “Centro” di Pezzo (ex anagrafe) che saranno restitutiti a breve alla popolazione scolastica, non appena terminati i suddetti lavori; i lavori di realizzazione dell’area ludica nella Scuola Elementare di Acciarello, dove sono stati anche aggiudicati i lavori di realizzazione dell’impianto 12734286_10208945615105836_1150971273088077191_ndi riscaldamento; i lavori di realizzazione dell’area ludica nella Scuola dell’Infanzia Pezzo; ed infine anche la problematica del potenziamento dell’impianto elettrico nei locali della Scuola Elementare di Cannitello è stato risolto, dopo quello della Scuola Media di Cannitello.

A tutto ciò occorre aggiungere i lavori di ristrutturazione della palestra nella Scuola Elementare di Villa Centro.

L’avvio della progettazione per la realizzazione degli impianti di riscaldamento della Scuola Elementare e Media di Cannitello.

12728879_10208945624186063_7339783879595750550_nUn grandissimo impegno profuso dall’Amministrazione Comunale e dalla Dirigente Scolastica per rendere le nostre scuole più accoglienti e più sicure.

Probabilmente gli amici del circolo locale del PD, disconoscendo queste cose, dimostrano di conoscere poco le realtà del territorio dove vivono e dove svolgono attività politica e le relative opere pubbliche che si stanno realizzando in Città. Naturalmente non meritano alcun commento invece i soliti DETRATTORI…..Quelli ormai sono destinati a rimanere isolati.12733413_10208945613585798_2104652508213529718_n

Sotto nell’ordine i lavori nelle Scuole di Villa San Giovanni:
Scuola Media di Villa Centro (aule, ambienti vari) e Auditorium;
Scuola Infanzia “Centro” di Pezzo;
Scuola Elementare di Acciarello;
Scuola Infanzia Pezzo;
ed ancora aule ed ambienti Scuola Media Villa Centro.

Spopola sul web il video di Villa San Giovanni (RC).

Clicca su link per ammirare lo spendore……copertina videohttps://www.facebook.com/italcaseimmobiliare4/videos/1066477116726794/

Creato con lo scopo di far conoscere la nostra città dal lato bello e non  come la stanno apostrofando, e far rivivere nei cuori dei nostri compaesani che sono per motivi di lavoro fuori da questi posti incantati e storici. Il video è anche stato condiviso fino in Brasile da un fotografo che lo ha voluto sulla sua pagina, ammirando incantato questi luoghi. A poche ore dalla sua pubblicazione sulla rete sta già riscontrando un grandissimo successo, con migliaia di visualizzazioni. Una visione complessiva di un invidiato angolo della Calabria che ne mette in evidenza le bellezze, gli usi, i costumi e le tradizioni. Tanti gli attimi di vita quotidiana catturati in un mosaico di panorami, sfondi e angoli storici, ma anche di folklore, di stravaganze e di meraviglie locali, in un impatto emozionale grazie anche alla colonna sonora che si prestava per queste immagini.

L’impianto di depurazione.

micariSu input dell’Assessore ai servizi e bilancio Lorenzo Micari, si è svolto un primo incontro con gli amici attivisti del Movimento 5 Stelle di Villa San Giovanni, presso l’impianto di depurazione villese, alla presenza dell’assessore, del sottoscritto, dell’Ing. Morabito (Responsabile del Settore Tecnico) e dei referenti della ditta Calgeco (società aggiudicatrice dell’attività di gestione dell’impianto di depurazione). Agli attivisti del movimento sono state date tutte le informazioni circa il corretto funzionamento dell’impianto, oggetto di importanti lavori di riqualificazione funzionale e di dimensionamento rispetto al numero della popolazione. Oggi il nostro impianto di depurazione cittadino è dimensionato per 23 mila abitanti e sono stati completanti tutti i lavori per la collettazione all’impianto dell’intera rete fognaria cittadina. Un lavoro assoltuamente qualificante, realizzato grazie ad un contributo regionale della precedente Giunta Regionale Calabrese, ma soprattutto grazie alla professionalità nell’esecuzione delle opere della ditta Calgeco coordinata dall’ufficio tecnico comunale. E’ stata realizzata la condotta sottomarina, così come previsto da progetto, che porterà le acque totalmente depurate ad una profondità e ad una distanza tale da non creare comunque problemi rispetto alla balneabilità del nostro mare. Ed infatti, non appena ottenuta l’autorizzazione allo scarico delle acque totalmente depurate, presentato qualche settimana fa alla competente Provincia di Reggio Calabria, si eliminerà anche l’ultimo divieto di balneazione nella zona di Pezzo (sotto l’impianto di depurazione).

depuratore

Nella foto, scattata durante il sopralluogo si potrà osservare la totale limpidezza delle acque (entrate nell’impianto come scarichi fognari) dopo il trattamento di depurazione. Altro importante risultato raggiunto dall’Amministrazione Comunale……Lavoriamo per…..Villa, una Città normale.

Messina: Pd e cinque stelle «Posizione strumentale, cercano visibilità»

messinaVILLA SAN GIOVANNI – Appare strumentale la posizione assunta dal Circolo del Partito Democratico di Villa San Giovanni in merito alle questione inerente i plessi scolastici presenti sul territorio comunale, sui quali la Provincia per competenza, ha avviato tutta una serie di attività e di soluzioni in fase di attuazione, anche in considerazione dell’intervento degli organismi scolastici provinciali e regionali.

Pur comprendendo la necessità dei Consiglieri Comunali del PD di ottenere, sfruttando il tema in questione, la visibilità sul territorio, appare comunque poco corretto affermare che l’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria non si è determinata in modo concreto per la risoluzione della problematica della mancanza di aule nei due istituti villesi, ovvero l’Alberghiero ed il Liceo “Nostro-Repaci”.

Ed in tal senso, anche durante i diversi consigli comunali, su legittime richieste formulate dai consiglieri comunali di minoranza, il sottoscritto ha più volte chiarito l’evidente ed incontestabile attività della Provincia di Reggio Calabria, esplicitata attraverso atti deliberativi della Giunta Provinciale, nel destinare una cospicua somma per programmare la costruzione di una nuova scuola e nel contempo affrontare la problematica attuale della mancanza di aule attraverso il reperimento, con procedura ad evidenza pubblica, di locali sul territorio comunale che potessero avere le caratteristiche tecniche ed i requisiti di legge per soddisfare le importanti richieste che venivano dalle Dirigenti scolastiche dei due istituti.

E in tal senso basta ricordare anche il deliberato del Consiglio Comunale villese che, proposto dalla maggioranza e approvato dal Consiglio, e stato trasmesso agli organi scolastici provinciali, regionali e statali, al fine di impedire che la mancanza di aule venisse utilizzata quale “pretesto” per spostare i suddetti istituti su altri sedi, privando il territorio villese di due importanti strutture scolastiche la cui valida offerta formativa sta portando fortunatamente alla crescita di entrambi.

Come Amministrazione Comunale, se si vuole veramente il bene del territorio, si deve mettere fine alle sterili polemiche rispetto alla problematica, ma verificare la possibilità di definire in tempi brevi la soluzione prospettata dalla Provincia, anche attraverso un dialogo che il Presidente Raffa ed i dirigenti provinciali hanno da sempre avviato con i dirigenti scolastici e, nel dare la corretta informazione ai genitori ed ai rappresentanti degli alunni, evitare ulteriori strumentalizzazioni al fine di potersi concentrare definitivamente e nel prossimo futuro sulla realizzazione di un nuovo istituto, sfruttando le risorse messe in campo dall’Amministrazione Provinciale.

Naturalmente colgo l’occasione per affermare che non accettiamo quanto detto dal circolo villese del PD, il quale accusa l’Amministrazione di mancata programmazione in merito alle strutture scolastiche comunali. Se la comunità scolastica sta attraversando qualche disagio, tutto ciò è frutto di una concreta attività di reperimento di finanziamenti regionali e statali durante la precedente Amministrazione Comunale che, oggi, sta vedendo i frutti sperati attraverso la realizzazione di opere importanti, quale la messa in sicurezza dei più importanti plessi scolastici cittadini, in particolare la Scuola Media di Villa Centro e la Scuola Elementare di Pezzo, che necessitavano dei suddetti interventi.

Tutto ciò non può e non deve essere dimenticato, come ribadito dal sottoscritto nell’ultimo consiglio comunale, ove si è ricordato ai consiglieri del PD che la precedente Amministrazione, grazie al lavoro degli assessori Attinà e Santoro,  ha programmato interventi per oltre 3 milioni di euro nelle scuole, grazie ad importanti finanziamenti della precedente giunta regionale e del governo nazionale ed oggi queste opere, la cui complessità è assolutamente estrema, si stanno realizzando.

L’attuale amministrazione ha inoltre partecipato ai nuovi bandi regionali per il reperimento di finanziamenti ulteriori per la realizzazione di nuove strutture scolastiche, nell’auspicio che il nuovo governo regionale abbia la medesima attenzione verso la Città di Villa San Giovanni rispetto a quanto avvenuto in passato.

Anche con riferimento all’installazione nei vari pressi scolastici degli impianti di riscaldamento la problematica è stata affrontata da parte dell’Amministrazione Comunale, tenuto conto che si è conclusa la procedura di gara per la realizzazione degli impianti di riscaldamento nella scuola elementare di Acciarello e si è intervenuti per i primi provvedimenti urgenti nelle scuole di Cannitello (Elementare e Media), programmando, anche in virtù di una convenzione con l’istituto nazionale di bioarchitettura, su input dell’Assessore Attinà, interventi qualificati e non impattanti sui suddetti plessi.

Tutto ciò in considerazione dell’importante attenzione che si continua a dare nei confronti del miglioramento delle strutture scolastiche cittadine.

E di questo ci dovremmo occupare, piuttosto che fare sterili polemiche, ma continuare a lavorare assieme, nella distinzione dei ruoli di ogni forza politica, per trovare le giuste sinergie a livello regionale e nazionale per il bene della comunità villese, soprattutto quanto si parla di temi importanti come quelli che riguardano la scuola ed i grandi temi del territorio.

La volontà di coinvolgimento della maggioranza e la disponibilità al dialogo è massima, nella consapevolezza che ognuno, per i proprio ruolo, si saprà assumere le responsabilità che gli competono dal mandato elettorale, ma nella chiarezza dei fatti, senza voler trasmettere alla cittadinanza situazioni non corrispondenti alla realtà.

E nel concludere, naturalmente ritengo opportuno dedicare poche “righe” all’ulteriore tentativo di delegittimazione dell’On. Dieni all’Amministrazione da me guidata ed eletta legittimamente dalla cittadinanza villese con fortissimo consenso popolare, cosa di cui Lei non vuole riconoscere e rispettare.

Continua a dimostrare poca presenza sul territorio l’On. Dieni, che disconoscendo quanto fatto dall’Amministrazione Comunale villese in favore delle scuole del territorio, non perde l’occasione di evitare inutili polemiche.

Questa Amministrazione continuerà a lavorare, sapendo di non avere sicuramente il sostegno dell’On. Dieni, che non conoscendo il concetto di “consenso popolare”, tenta di delegittimare la politica locale.

Noi continueremo comunque a dialogare,  proprio per l’alto senso di responsabilità che ci contraddistingue, anche con gli esponenti locali del Movimento 5 Stelle, quando questi pongono all’attenzione dell’Amministrazione la necessaria risoluzione di problematiche della gente e della comunità villese, come è avvenuto in questi giorni, con riferimento alla funzionalità del depuratore cittadino.

Villa San Giovanni, 06 Febbraio 2016

                                                                                                                            Il Sindaco Antonio Messina

Tratto da: https://villaedintorni.wordpress.com/2016/02/07/villa-scuole-il-sindaco-messina-replica-al-pd-posizione-strumentale-cercano-visibilita-e-alla-deputata-dieni-non-conosce-i-fatti-del-territorio/

La nostra pagina un saluto….

Un saluto ed un ringraziamento a tutti i gentili ospiti che si affacceranno in questo blog.
Cari amici la vostra visita oggi in questo blog rappresenta un gesto d’amore, di affetto di fraternità e di stima nei miei confronti e sono convinto che questa vostra visita rafforzerà i nostri legami. A tutti i partecipanti, agli amici che vogliono con dividere con noi questa nuova esperienza vi dico Grazie!!!!.
È il momento in cui verificheremo quanto vissuto e realizzato nel mesi precedenti, in cui definire la direzione lungo la quale muoverci, il cammino da percorrere…..
Come tutte le “vere” esperienze politiche è anche un momento di fatica che nasce dalla dialettica su diverse valutazioni, su diverse proposte, e dal confronto tra diverse opinioni; un confronto ed una dialettica assolutamente legittima ma che richiedono la fatica e l’impegno di tutti per giungere a sintesi alte e condivise. Qualcuno ha anche avuto, nella sua più grande buona fede (spero), la tentazione di ridurre i momenti di confronto democratico per paura che questo potesse creare tensioni, divisioni insanabili, rovinare un clima di amicizia e di serenità. Una scorciatoia senza futuro: una scorciatoia che nasconde senza risolvere.
Negli anni più recenti abbiamo scelto la strada più impegnativa del confronto faticoso ma responsabile.
Al rischio delle divisioni, delle incomprensioni, noi abbiamo scelto di opporre la sfida propria quella del gioco e dell’avventura. Non ci spaventa la fatica perché sappiamo che sarà alleviata dal sorriso della festa. Ci potrà sempre essere qualcuno raggiunto dalla tentazione di essere “seminatore di discordia” ma tutti noi sapremo vincere la tentazione ed essere “costruttori di speranza”.
Abbiamo insieme scoperto come siamo chiamati ad una missione di grande responsabilità:  “il senso civico per questa Città…”, e per questa siamo chiamati ad aggiornare i nostri programmi, a rivedere ed arricchire le nostre abilità e le nostre competenze, “al servizio del prossimo è una nostra scelta di vita”. Per questo, ne sono convinto, sarà una bella esperienza capace di riportare nella nostra Comunità entusiasmo, speranza e desiderio di impegno per un futuro migliore. Ed allora Buona Strada a tutti….

Il tecnologo A. Paolillo e il Pane dello Stretto.

Che Reggio Calabria non abbia mai venduto grano è, purtroppo, una frase che spesso si sente dire e in un contesto di panificazione, non si poteva non ricorrere a tale proverbio. A cosa è dovuta questa “mancata vendita”? E’ dovuta al fatto che alcuni imprenditori, specialmente negli anni passati, non sono riusciti a fare rete tra loro cosicché a Reggio non si è mai prodotto nulla di buono. Ogni prodotto, per ognuno degli imprenditori, è il migliore che esista e “l’erba del vicino” in alcune zone non è sempre la più verde ma quella da bruciare. Il successo del Pane dello Stretto, da poco insignito anche del marchio “Area dello Stretto” è il simbolo di un’imprenditorialità che collabora, si confronta, cerca insieme soluzioni ma anche una pregiatissima qualifica enogastronomica finalizzata alla promozione delle tipicità locali.Quando prese forma l’idea, da parte dell’Accademia delle Imprese Europea, di creare attorno al pane un marchio che lo potesse contraddistinguere, l’impresa si presentò già alquanto ardua perché significava coinvolgere più panificatori, ognuno con la propria ricetta e tradizione, verso la produzione di un unico prodotto da forno. Qui l’intervento del Tecnologo Alimentare Antonio Paolillo il quale riunendo i panificatori interessati al progetto ha illustrato loro, da subito, quale  fosse la tecnologia da applicare per la creazione del Pane dello Stretto, nel rispetto della tradizione produttiva di ogni panificatore, il tecnologo, ha raccolto le esperienze di tutti riuscendo a far confluire le diverse tecniche produttive verso un’unica direzione, così si è creato insieme ai panificatori un unico disciplinare che li riunisce sotto un marchio di sicura qualità.Provenienze delle farine (100% Calabresi), lievitazione, tempo e temperature di cottura sono operazioni unitarie scrupolosamente rispettate dagli aderenti al progetto “Pane dello Stretto”. E’ di pochissimi giorni fa la pubblicazione dei dati emersi da un’analisi della Coldiretti nella quale si evidenzia un crollo del 3% degli acquisti nel 2015 riguardante il consumo di pane degli italiani raggiungendo il minimo storico. Questo dato fa emergere come siano cambiati i consumi degli alimenti da parte degli italiani. In momenti di crisi come questi, è ormai assodato, che l’unica via di uscita, specialmente nel comparto agroalimentare, è l’unione tra gli imprenditori. Il pane, da sempre fonte di nutrimento e convivialità, simbolo per eccellenza anche della religione cattolica, rientra a pieno titolo in quel paniere di alimenti come l’olio, il vino e il pesce che sin dall’antichità hanno rappresentato la pace, la salute e il benessere dei popoli. Il Pane dello Stretto oggi si pone anche l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori a un consumo consapevole e partecipato. Sapere perché si mangia, è ovvio ma sapere cosa si mangia resta un mistero per molti di noi. Ripartiamo dunque dal pane quale alimento umile al pari dell’acqua fatto con pochi e semplici ingredienti ma che ha segnato da sempre la storia dei popoli e delle loro radici e tradizione.

 

 

L’ex Presidente Liberto prende in giro la Città e gli elettori tutti nel parlare di risultati raggiunti….

PATRIZIA LIBERTO ancora non si smentisce mancanza di rispetto istituzionale nei confronti dei suoi ex colleghi consiglieri e dell’ex Sindaco Antonio Messina. Cercando di prendere in giro la Città e gli elettori tutti nel parlare di risultati raggiunti…..

“Appaiono ancora una volta ricche di contraddizioni politiche le dichiarazioni della ex Presidente del Consiglio Patrizia Liberto apparse sulla stampa in occasione di una vicenda amministrativa che riguarda la Città ed in particolare la messa in sicurezza del muro della ferrovia adiacente la Chiesa di Pezzo. Probabilmente la confusione e l’incertezza regna sovrana nella mente dell’ex Presidente Liberto che di sua sponte ammette di aver seguito su delega dell’ex Sindaco Antonio Messina la problematica oggetto di diversi incontri con RFI, omettendo di dire che proprio qualche giorno prima delle sue dimissioni da Presidente del Consiglio e da Consigliere Comunale aveva restituito le deleghe al contezioso e protezione civile, chiaro atto politico di disaccordo con la maggioranza che aveva invece, sin da subito, accettato di buon grado il riconoscimento di deleghe così importanti, quali quelle riconosciute dall’ex Sindaco Messina, alla ex Consigliera Liberto. Segno evidente di mancanza di rispetto istituzionale nei confronti dei suoi ex colleghi consiglieri e dell’ex Sindaco e di uno scarso senso di gratitudine in virtù di una fiducia assolutamente mal ripagata e che oggi vuole addirittura essere usata per prendersi dei meriti su fatti amministrativi che avvengono in Città. Probabilmente questa dimostra la scarsa maturità politica di un personaggio che ha cercato e cerca ancora di trarre il massimo della visibilità dalla sua esperienza politica cercando al tempo stesso di nascondere l’onta del danno provocato alla Città. Ma tutto ciò la cittadinanza difficilmente lo dimenticherà, proprio in virtù della fiducia che era stata data alla ex consigliera, alla quale erano state riconosciute deleghe importanti come il contenzioso e la protezione civile, scelta quella dell’ex Sindaco Messina che non era stata esente da critiche da parte della minoranza, ed in particolare dalla minoranza PD, la stessa che oggi vede la ex Consigliere Liberto partecipare a riunioni come se nulla fosse accaduto, come se si potesse fare il salto da una coalizione all’altra con una tale facilità, frutto della totale incoerenza della ex Consigliera Liberto.

Nel merito della vicenda amministrativa della messa in sicurezza del muro RFI nel quartiere Pezzo, come facenti parte all’ex Amministrazione Comunale, appare comunque chiaro specificare che oltre alla riqualificazione del muro che potesse essere il più gradevole possibile e con l’utilizzo di materiale di pregio, l’ex Sindaco Messina a nome dell’intera amministrazione comunale, aveva chiesto quale compensazione per il disagio creato al quartiere di Pezzo derivante dal restringimento della Via Madonna delle Grazie, anche e soprattutto la riqualificazione e la messa in sicurezza di tutti i sottopassi RFI esistenti sul territorio comunale ed in particolare quelli nell’area di Pezzo, chiusi più volte a causa del pericolo della caduta di materiale sulla strada e la cessione a titolo gratuito di aree di proprietà RFI sul Lungomare Cenide e Fata Morgana al fine di realizzare possibili punti di parcheggio ed un’area di sgambatura per i cani, tenuto conto che RFI, in virtù del mascheramento della Variante Ferroviaria di Cannitello, avrebbe acquisito quelle aree o avrebbe dovuto cedere, come da richiesta dell’ex Sindaco Messina, quelle già di proprietà. Anche di questo si era in attesa di risposta da parte di RFI e si era interessato anche l’AD Dr. Gentile nel corso dell’ultimo incontro avuto con l’ex Sindaco Messina. Questo e tanto altro ancora si stava programmando e si era pronti nel dare concretezza con l’imminente avvio di tante opere e lavori durante la legislatura bruscamente interrotta a causa della scarsa assunzione di responsabilità di personaggi politici, di cui Villa potrebbe fare a meno, come la Liberto che hanno interrotto un percorso di crescita del territorio, che potrebbe realmente essere fonte di un danno irreparabile se si determinassero ritardi oltremodo notevoli, come l’avvio dei lavori entro il 31 12 2017 del molo sottoflutto o la mancata concretizzazione delle opere nei termini previsti dal finanziamento ottenuto dall’Amministrazione Messina con i Patti per il Sud.

Di questo si dovrebbe rammaricare l’ex Presidente Liberto, invece di cercare di prendere in giro la Città e gli elettori tutti nel parlare di risultati raggiunti, omettendo di sottolineare tutti quelli che si dovevano e si potevano raggiungere, anche e soprattutto nel rispetto degli elettori che l’avevano votata nella coalizione capeggiata dall’ex Sindaco Messina e non in altra lista, come avvenuto quando si era precedentemente candidata con il PD, ove era stata sonoramente bocciata dall’elettorato villese” concludono gli ex Consiglieri Comunali dell’Amministrazione Messina.

Tratto da: http://www.strettoweb.com/2017/02/villa-san-giovanni-dichiarazioni-della-ex-presidente-liberto-ricche-di-contraddizioni-politiche/510725/#ZkrgVoXQhL1dV8Aw.01

Matteo Renzi ci ripensa!!!

Segretario PD dopo Renzi?

D’Alema: ‘Lui voleva rottamare gli altri, spero che questa passione gli sia passata’

renzibuf161204r_53692745
Matteo Renzi, dopo le dimissioni nel post referendum, lascerà anche la segreteria del Partito Democratico? Nelle ore immediatamente successive alla disfatta referendaria, Renzi aveva annunciato ai suoi più stretti collaboratori l’abbandono temporaneo della politica per intraprendere un semestre di meditazione e forse anche un viaggio negli Stati Uniti. Dopo nemmeno 48 ore ecco il ripensamento:
Renzi si presenterà davanti al Partito per reclamare il suo ruolo di leader.
Certo è che mercoledì 7 dicembre, in un infuocato congresso del Pd, ci sarà la resa dei conti con la minoranza. Quella minoranza che domenica a mezzanotte festeggiava la vittoria del No. “Lui voleva rottamare gli altri. Spero che questa passione gli sia passata”, ha detto sibillino Massimo D’Alema.