” La prego di ascoltarmi”

Saper ascoltare…
” La prego di ascoltarmi”, mi disse sommessa e io mi voltai a guardarla; era una donna sottile, vestita con una certa severità, in ordine, i capelli raccolti e tesi sulla fronte, tali da lasciarle scoperta il viso. Gli occhi arrossati e melanconici, classici di chi sta perdendo ogni speranza mi fissavano ipnotici. La feci sedere in una della mie comode poltrone, ma lei si sedette appena sul rivo, rigida, impacciata. ” Mi ascolti, mormorò sommessa, quasi vergognandosi della sua voce, le voglio raccontare tutta la mia storia; mi hanno detto che lei è molto bravo, che sa ascoltare e dare un responso ai problemi che le sottopone la gente.” Più la guardavo, più un senso di abbandono mi prendeva; una malinconia profonda si stava trasferendo nel mio animo, e non replicai alla sua richiesta, feci solo un leggero cenno del capo a significare il mio assenso. ” Dunque lei deve sapere… e in quel preciso momento si alzò e mi la lascio attonito nel dubbio di aver detto o fatto qualcosa che non era di suo gradimento rimasi li a guardarla mentre andava via… attonito, così come lascerò voi curiosi che siete arrivati fin qui a leggere……

Precedente Impianti sportivi comunali, cambia tutto!!!! Successivo Auto in fiamme della compagna del Dott.Oriente Salvatore.