Anna Bellantone: Riqualificazione del borgo marinaro Cannitello.

anna bellantone2 L’amministrazione comunale di Villa San Giovanni e il delegato municipale di Cannitello Anna Bellantone che si è avvalsa, oltre dell’UTC, della preziosa collaborazione dell’ufficio di staff, ha da tempo avviato un percorso di riqualificazione del borgo marinaro di Cannitello, di modo da garantire maggiori servizi non solo ai turisti ma in primis ai residenti. In tale ottica, con delibera G.M. del 31/12/2015, abbiamo innanzitutto pensato ai bambini, riqualificando la zona delle piazzette adiacenti la Delegazione Municipale, un luogo di ritrovo privo al momento di strutture ludico ricreative, ma con le potenzialità di un piccolo polmone verde all’interno del quartiere, di modo da garantire momenti di svago e relax.

La valorizzazione della piazzetta lato nord sarà ottenuta mediante la realizzazione di un’area ludica, che svolge un ruolo di coesione e socializzazione, in quanto luogo d’incontro sia per i bambini che per i loro accompagnatori. Ciò in considerazione delle richieste in merito al recupero delle storiche piazzette, presentate dai residenti per il tramite della Delegato Municipale di Cannitello Anna Bellantone.

I bambini sviluppano le proprie attività intellettive e relazionali mediante il gioco, in quanto momento di crescita e socializzazione. Nella nostra zona, popolata da tante famiglie, mancavano proprio delle aree a ciò destinate. Con l’istallazione di questi giochi, non si vuol dare solo nuova vita al quartiere, ma soprattutto assicurare il diritto al gioco dei più piccoli, la cui garanzia è un obbligo per qualsiasi amministrazione comunale.

Proprio per questi motivi contiamo di implementare le aree ludiche attrezzate nella zona nord della città, garantendo il rispetto delle condizioni di tutela della sicurezza e dell’incolumità dei minori, contando su un sempre maggiore coinvolgimento della popolazione e con l’augurio che la cittadinanza ci aiuti anche a salvaguardare i beni della comunità, in quanto tutti devono avere la possibilità di usufruire dei beni pubblici.

I commenti sono chiusi.