Impianti sportivi comunali, cambia tutto!!!!

stadio-santoro-tn10 Dicembre 2015

Tratto da https://villaedintorni.wordpress.com/2015/12/10/villa-impianti-sportivi-comunali-cambia-tutto-affidamento-in-gestione-con-gare-pubbliche/

VILLA SAN GIOVANNI – Cambia tutto per l’utilizzo delle strutture sportive di proprietà comunale: privati e associazioni che ancora ne dispongono in virtù di vecchie convenzioni dovranno restituirle al Comune e chi è moroso dovrà versare quanto dovuto. Così dice una delibera di giunta d’indirizzo per la riconsegna dei campi da tennis, degli impianti sportivi di Cannitello e di Piale, dell’impianto di calcio “Santoro”, con la quale si avviano le procedure per l’affidamento in gestione degli stessi impianti. Le associazioni che svolgono attività agonistica di federazione, già autorizzate per l’intera stagione 2015/2016, potranno comunque concludere i rispettivi tornei.
Nel frattempo, l’esecutivo villese si è mosso con l’intenzione di effettuare gare di evidenza pubblica ai fini dell’affidamento della gestione dell’impianto di calcio di via Matteo Messina e di quelli privi di rilevanza economica, ovvero i mini impianti dedicati al gioco del tennis di via Lupina, gli impianti sportivi di Cannitello di via Columna Reghina e del quartiere di Piale.

circolo-villese-tennis«Tutte le convenzioni – recita la delibera di giunta numero 150 del 16 novembre 2015, fresca di pubblicazione all’albo pretorio – hanno raggiunto il termine di scadenza e l’Amministrazione non intende più concedere rinnovi/ proroghe ai soggetti già intestatari di convenzioni per la gestione. L’Amministrazione comunale – si legge poi nell’atto d’indirizzo – rientrata nella disponibilità degli impianti, si limiterà a sottoscrivere concessioni d’uso temporaneo, nelle more dell’espletamento dei procedimenti di gara per tutti gli impianti sopra descritti, che si concluderanno non oltre il 15 febbraio 2016».
Quindi un avviso a quanti, negli anni, non hanno sempre pagato: «Sono in corso verifiche sulla posizione debitoria delle associazioni già incaricate e risulta necessario procedere ad una definizione delle predette pendenze economiche, prima dell’eventuale sottoscrizione delle concessioni in uso temporaneo, anche tramite piani di rientro».
La giunta Messina sottolinea altresì che «l’espletamento delle procedure ad evidenza pubblica è utile anche al fine anche di programmare l’uso delle strutture per consentire la maggiore inclusione sociale e la valorizzazione del patrimonio oltreché l’implementazioni delle attività culturali e sportive». E’ anche questo, pertanto, il senso della decisione appena assunta dall’amministrazione guidata dal sindaco Messina, che ha dato indirizzo ai settori comunali di competenza per i vari adempimenti previsti, tra cui la riconsegna dei locali e il recupero coattivo dei canoni arretrati. La giunta villese ha dato infine l’ok alla domanda di utilizzo degli impianti da parte di associazioni sportive e utenti vari, con allegate tariffe: campetto di Piale gratuito per le associazioni che svolgono attività in ambito sociale-sportivo, ma sempre dietro partecipazione alla gara di affidamento a evidenza pubblica.

Precedente Messina risponde sulla struttura Polivalente rione "Lupina" Successivo " La prego di ascoltarmi"